Archivio: ULTIM’ORA

4/11/17
DUE RIGHE SU…: BEVILACQUA-ZEVIO (3-3)

Prima del fischio d’inizio, l’arbitro, signor Matteo Gasparotto di Schio, ha fatto osservare un minuto di silenzio alla memoria di Franco Falchetto, ottantaquattrenne scomparso in settimana. Scroscianti gli applausi all’indirizzo del preparatore dei portieri per oltre un ventennio del Bevilacqua. Franco Falchetto in carriera aveva difeso la porta del Domodossola nel modenese e poi in Prima Lega (corrispondente all’allora serie “C” italiana), nel San Gallo in Svizzera, dove si era recato per lavoro. Al rientro in Italia ha iniziato a fare il preparatore prima nel Terrazzo e nel Porto Legnago, successivamente nel Bevilacqua fino ai giorni nostri, quando ormai ottantenne, era anche guardalinee ufficiale della squadra. Doveva essere la gara del riscatto per entrambe le formazioni, reduci da pesanti sconfitte patite contro l’Isola Rizza dai castellani, e contro il ValdalponeRoncà tra le mura amiche dai bianconeri zeviani. Alla fine il pareggio smuove la classifica ma entrambe rimpiangono la mancata vittoria per diversi motivi svelati in cronaca.

Partono bene i ragazzi di mister Francesco Marafioti e già al 13esimo confezionano la prima palla gol: Pacher scende sulla destra e crossa al centro per il colpo di testa di Gianmarco Ravelli, grande protagonista dell’incontro; la palla esce a fil di palo. Al 25’ Ravelli scambia di petto con un compagno che gli restituisce palla al volo; il bomber s’invola verso l’area spalleggiato da Provoli che gli mura il tiro. Al 27’ ancora una palla gol per i bianconeri: cross di Scolaro e tiro al volo di Ravelli con palla che sfiora la traversa. Il gol è nell’aria ed arriva al 30’ quando Ravelli allunga la traiettoria della palla, a beneficio di Stevani che mette in rete. Passano due minuti e lo Zevio raddoppia: una bordata di Ravelli, ancora lui, non viene trattenuta dal giovane portiere Tambara; ne approfitta Stevani che intelligentemente appoggia su Scolaro che mette la palla in rete. La timida reazione del Bevilacqua, produce un tiro fuori di Pigaiani su azione d’angolo. Al 42’ ci prova Olivieri, Santi non trattiene e Galassi ne approfitta ed accorcia le distanze. Al 44’ ci prova ancora Galassi in acrobazia su cross di Polo, ma il suo tiro è murato da Gomis. Al 45’ Faccioli dalla bandierina pesca Provoli sul secondo palo che di testa manda a lato.

La ripresa e favorevole al Bevilacqua che già al primo minuto si rende pericoloso con Provoli che raccoglie un tiro ribattuto a Galassi, calcia a botta sicura ma Santi si oppone salvando il risultato. Poco dopo ci prova ancora Galassi, oggi capitano, ma il suo gran tiro da fuori area, passa vicino al palo alla sinistra di Santi. All’8 Polo innesca sulla corsa Galassi sul quale chiude una tempestiva uscita con i piedi del giovane Santi. Ancora Daniele Galassi protagonista al 13’, quando un suo tiro non trattenuto da Santi, è preda di Scarmato che infila la rete del pareggio. Poco dopo Faccioli innesca il tiro di Olivieri, alto sopra la traversa. Al 30’ Cornale lancia in verticale Malatrasi che viene atterrato in area da Gomis; è calcio di rigore. Galassi realizza con un angolatissimo rasoterra alla destra di Santi. Il Bevilacqua ora dovrebbe gestire l’impresa di aver ribaltato la situazione ma lo Zevio si risveglia ed al 41’ il bellissimo cross del neo entrato Scandolara, viene girato altrettanto stupendamente da Ravelli di testa. Il grido “gol” rimane smorzato nella gola dei tifosi bianconeri. Due minuti dopo ci riprova Ravelli con una bordata sul secondo palo che non dà scampo a Tambara. Nei minuti di recupero, con il Bevilacqua proiettato in avanti, scatta il contropiede dello Zevio e Ravelli si presenta solo in area, ma il giovane Tambara salva il risultato. “Alla fine il pareggio è giusto”, commenta mister Marafioti, “certo in gol mancato nel finale da Ravelli non è da lui”. Mister Dalle Ave, sempre disponibile, mastica amaro: “Un brutto momento, quello che stiamo attraversando, ci sarà da soffrire”.

Bevilacqua: Tambara, Pigaiani, Faliva, Provoli, Bovolon, Migliorini, Scarmato (22’st Cornale), Faccioli, Galassi, Polo (21’st Malatrasi), Olivieri (45’st Meggiolaro). All. Dalle Ave.
Zevio: Santi, Balestro (40’st Grigoli), Boniardi, Gomis, Poli (14’st Giurgevich), Scolaro (40’st Scandolara), Nortilli, Ravelli, Begali, Stevani (28’st Tirapelle). All. Marafioti.
Arbitro: Matteo Gasparotto di Schio.
Reti: 30’ pt Stevani (Z), 32’pt Scolaro (Z), 42’pt Galassi (B), 13’st Scarmato (B), 30’st rig. Galassi (B), 43’st Ravelli (Z).
 
Antonio Dal Molin per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1531