Archivio: ULTIM’ORA

28/1/18
IL CALVI NOALE CADE IN CASA COL LEGNAGO (1-2)

COLPACCIO DA TRE PUNTI CHE SIGNIFICA ZONA SALVEZZA. E DOMENICA A LEGNAGO ARRIVA LA LIVENTINA

Il Legnago vince a Noale uno spareggio salvezza ed esce dalla zona play out. E’ stata una vittoria in rimonta, dopo un discusso rigore, e i cambi si sono dimostrati determinanti. L’allenatore biancazzurro Manuel Spinale schiera una formazione simile a quella che da pareggiato con il Delta Porto Tolle con  l’inserimento del fantasista Marchetti al posto di Bodini. In panchina con Cairola (martedì  e mercoledì sarà a Pomezia con Cardamone con la selezione di serie D per il torneo di Viareggio) ci sono Matei, Cardamone, Mangiapia, Torri, Gulinatti, Taylor, Bodini e Zanetti.

Subito una conclusione alta di Franciosi. Al 4’ Marchetti batte un angolo, Peinado mette fuori. La partita per le strette marcature non decolla. Al 19’ slalom di Franciosi e facile parata di Cuoco. Al 24’ teletiro di Zanetti della Calvi parato. Il Legnago si fa vivo con un cross di Vita (25’) e una traversone alto (33’) di Marchetti. Al 35’ azione Vita-Marchetti-Peinado che non produce apprensioni ai locali. Il primo tempo finisce sullo 0 a 0.

Nella ripresa dopo 4’ un tiro centrale di Tonani che Cuoco para. Al 5’ contatto in area fra Marchetti e Baldrocco e rigore che Marchetti contesta. Dal dischetto Franciosi realizza. L’allenatore del Legnago inserisce forze nuove, in campo Torri, Bodini, Taylor e Zanetti e la manovra biancazzurra acquista personalità e qualità. Al 16’ c’è una bella azione Vita-Torri-Vita, anticipato. Al 25’ il brasiliano Bodini tira deciso, la difesa veneziana ribatte. Un minuto dopo il Legnago pareggia sugli sviluppi di un rimpallo, Zanetti si trova fra i piedi in area di rigore una palla-gol e batte inesorabilmente capitan Fortin. Al 33° minuto il Legnago passa in vantaggio: ottimo cross da destra di Bodini e Vita con un forte tiro batte ancora Fortin. Al 42’ Zanetti scatta sul filo del fuorigioco, si salva Fortin. Al 44’ azione Bodini-Vita, ancora Fortin recupera. Nei cinque minuti di recupero, con un altro minuto aggiunto un solo pericolo per Cuoco per una inzuccata fuori bersaglio al 48’ di Conti.

Poi la fine con grande gioia dei biancazzurri al secondo successo esterno stagionale dopo quello di Mantova. La classifica del Legnago migliora e domenica a Legnago arriva la Liventina per un altro spareggio salvezza da vincere. L’allenatore Spinale a fine gara è contento del secondo successo esterno che proietta il Legnago in zona salvezza. “Dopo alcuni pareggi era importante un colpo da tre punti. Complimenti ai ragazzi che hanno recuperato dopo un rigore molto dubbio. Le sostituzioni? Ho schierato forze fresche e chi è entrato ha fatto molto bene. Adesso bisogna continuare su questa strada.” Così il presidente Davide Venturato: “I cambi hanno inciso nella vittoria dopo un rigore discutibile con una bella reazione della squadra.”  Mario Pretto, d.g. biancazzurro afferma; "In svantaggio per un rigore regalato, abbiamo ottenuto una vittoria importante. Bravi tutti.” Marchetti dice: “Il mio non era un fallo da rigore, mi è venuto addosso l’avversario. Era invece netto il rigore su Maiese.” Il mister locale William Pianu dice: "Dobbiamo dare di più e marcare meglio giocatori come Zanetti e Vita. Il Legnago ci ha staccato ma noi non molleremo.”

Calvi Noale (4-3-1-2): Fortin, Zanetti (21’st Rigon), Taddia, Gentina (14’st Zender), Toso, Calcagnotto (40’st Cuzzi), Fiorica, Bandiera (30’st Vianello), Tonani, Franciosi, Baldrocco (10’st Conti). All. Pianu
Legnago (4-3-3): Cuoco, Dabo, Pasquino, Marin (22’st Taylor), Parrino, Rizzo, Marchetti (14’st  Bodini), Kouame, Peinado (22’st Zanetti), Maiese (10’st Torri), Vita (48’st Mangiapia). All. Spinale
Arbitro: Cutrufo di Catania
Reti: 6’st Franciosi (rigore), 26’st Zanetti, 33’st Vita
Note: Spettatori 200 circa. Angoli 2-3. Ammoniti Maiese, Marchetti, Cuoco. Espulso Mattiazzo (allenatore in seconda del Legnago) per proteste. Recuperi 2’ e 5+1

Aldo Navarro per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:901