Archivio: ULTIM’ORA

31/1/18
TROFEO VENETO: IL PESCANTINASETTIMO E' IN SEMIFINALE

BATTUTA 6 A 5 DOPO I RIGORI LA COMBATTIVA AUDACE

Al termine di novantacinque minuti giocati a sprazzi su un terreno reso bagnato dalla pioggia, i ragazzi di mister Gianni Canovo superano, dopo la lotteria dei rigori per 6 a 5 l'Audace calcio e accedono alle semifinali del Trofeo Veneto di Seconda categoria, dopo che la contesa era terminato sull'uno a uno. Una partita dove si è vista, nei primi venticinque minuti di gioco, un'Audace tonica e più determinata Audace. Belle le trame offensive, ariose e ficcanti, dei rossoneri di mister Matteo Meneghetti. Non è stato però a guardare il PescantinaSettimo che ha eretto una doppia cerniera a centrocampo, soffrendo l'inizio turbo dei rossoneri di casa dando però vita ad una gara generosa. Belle le due reti, dell'1 a 1 dopo i tempi regolamentari entrambe segnate nella prima frazione di gioco e nate da due sbandate difensive delle due agguerrite compagini in campo. Marcature che di fatto hanno ben fotografato la contesa, decisa da due episodi e conclusa con un giusto pari. 

Fin dai primi giri di orologio, l'Audace mette la quarta e comanda le operazioni ben messa in campo dal suo allenatore Meneghetti. Salgono in cattedra, con le loro preziose giocate, il centrocampista Marco Capobianco, assieme alle punte Andrea Cestelli, Francesco Gasparato (poi uscito per infortunio) e Marco Cristofoli. Il PescantinaSettimo si difende con ordine sorretto da Giovanni Boscaini e Nicola Gottoli che svettano in difesa. In avanti si danno un gran da fare Stefano Bonato e Simone Bonetti che ha subito, durante la sfida, diversi falli pesanti lasciati correre dal direttore di gara. Dopo varie schermaglie al 10' l'Audace passa con una precisa rasoiata in area di Castelli lasciato libero di concludere. Il PescantinaSettimo subisce il colpo e ci mette un po' per ritrovarsi. Al 12' ghiotta occasione ancora per i padroni di casa ma Mirko Cacciatori non riesce a pungere come potrebbe. Al 15' calcia forte fuori da buona posizione Simone Bonetti e un minuto dopo si fa viva l'Audace con il neo entrato Tommaso Burato, ma l'attento portiere ospite Andrea Padovani para la sfera. Al 25' occasione per Stefano Bonato del PescantinaSettimo che s'invola in contropiede ma prima di concludere in area di rigore trova il fulmineo intervento di un difensore rossonero che gli devia il pallone in calcio d'angolo. E' il preludio al goal che arriva al 32' direttamente dal corner. La difesa di casa si ferma ed è un gioco da ragazzi deviare la sfera di testa in gol per l'arcigno Filippo Zumerle. Trovato il pareggio il PescantinaSettimo controlla sornione ma quando manca un minuto alla fine del primo tempo arriva la ghiotta occasione per l'Audace con Mirko Cacciatori che a tu per tu con il portiere si vede chiudere con bravura la porta dallo strepitoso numero uno ospite Padovani in uscita.

Nella ripresa le due squadre calano il ritmo, il PescantinaSettimo gioca a viso aperto. L'Audace si fa vedere in varie occasioni ma al 43' con il neo entrato Francesco Dell'Erba manca l'appuntamento con il goal vittoria, grazie anche ad una perfetta parata del solito Padovani. Terminata la gara sul uno a uno, le due formazioni si concentrano in vista dei calci rigori. Dopo alcuni rigori sbagliati da entrambe le squadre, è Nicola Gottoli, con un tiro forte ben  angolato, a firmare il definitivo 6 a 5 per il suo PescantinaSettimo che così vola alla semifinale di categoria. Si chiude con i giocatori del PescantinaSettimo che corrono a festeggiare sotto la tribuna davanti ai propri tifosi e la delusione dei rossoneri.

Negli spogliatoi clima festante per gli uomini di Canovo che urlano di gioia. Visi mesti e delusi dall'altra parte, La lotteria dei rigori risulta fatale per i rossoneri di mister Meneghetti che dice: "Una prova maiuscola da parte dei miei giocatori, che hanno giocato un ottimo primo tempo che ha messo in ginocchio la squadra avversaria. Il PescantinaSettimo si è dimostrata una squadra forte con spiccate individualità, ma noi non siamo stati certamente a guardare e ci siamo battuti alla pari. Purtroppo i rigori ci sono stati fatali e per noi la Coppa quest'anno si chiude qui". Raggiante invece Mattia Paiola del PescantinaSettimo: "Una fantastica vittoria di tutto il gruppo. E' il nostro anno, sia in campionato che in Coppa. Adesso ci godiamo il passaggio del turno, siamo davvero contenti e soddisfatti dell'impresa contro una grande squadra. Abbiamo una dirigenza appassionata che ha gioito con noi a fine gara. Ora abbiamo due obiettivi, andare in finale in Coppa e giocarci al meglio il nostro campionato.

Gli altri incontri hanno visto perdere in casa il Bagnoli Calcio 1967 contro l'Armistizio Esedradonbosco (0 a 1), lo Jesolo vincere ai rigori 5 a 3 con il Pramaggiore (1 a 1) e il Malò cadere 0 a 1 in casa contro il Bessica.

AUDACE: Melchiori, Tenero, Scartezzini, Gatto, Azzali, Pia (Burato 8'1t), Cacciatori (Dall'Erba 30'2t), Capobianco, Castelli, Gasparato (Savoia 10'2t), Cristofoli. All. Meneghetti
PESCANTINASETTIMO: Padovani, Zampini, Gallasin, Zumerle, Boscaini (Zago 13'2t), Gottoli, Caprini (Conti 12'2t), Paiola (Allegrini 44'2t), Bonetti, 
Bonato, Carigi. All. Canovo
ARBITRO: Dallorto di Verona
RETI: Castelli al 10', Zumerle al 32'

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1865