Archivio: ULTIM’ORA

1/2/18
SCARABELLO (CONCAMARISE): "I GIOCHI NON SONO ANCORA CHIUSI"

IL BOMBER ROSSONERO VUOLE PORTARE IN ALTO LA SQUADRA DI MISTER SIMONE MAROCCHIO

Ne ha fatta di strada dalla sua casa di Bovolone dove vive con la moglie Giada, il bomber classe 1985 Luca Scarabello. Dopo aver vinto la stagione scorsa il campionato, a suon di goal, con il Mozzecane del presidente Paolo Giavoni, il bomber classe 1985 Luca Scarabello ha deciso questa estate di cambiare rotta sposando il progetto messo in ballo dalla dirigenza del Concamarise. Società rossonera nata nel 1955 per la ferrea volontà e grandissima passione di Renzo Forigo che per 12 anni ha ricoperto con competenza la carica di presidente, lasciata poi al grande Renzo Tambalo, che ora tifa per i suoi ragazzi da lassù nel cielo. Ora la società ha cambiato denominazione in Asd Concamarise ed è presieduta dal giovane e brillante Paolo Zago aiutato dal vice presidente Federico Tambalo, da Claudio Patuzzi, grande direttore sportivo ex Scaligera, dal direttore generale Flavio Tondello e da Diego Paganotto, il segretario.

E' arrivato sulla panca uno dei mister più esperti e grintosi del nostro pianeta-dilettanti. Simone Marocchio, che aveva portato in passato il Raldon dalla Seconda fino alla Promozione in pochi anni. Poi per lui esperienze molte intense alla guida dell'Alba Borgo Roma, della Scaligera e del Nogara. Fanno parte dello staff tecnico anche il vice allenatore Remì Bresciani, il massaggiatore Francesco Passigato e l'allenatore dei portieri Andrea Cazzanigo. Dopo 19 gare disputate il Concamarise è in piena zona play off nel girone D di Seconda categoria al 3° posto con 34 punti alla pari dell'Aurora Marchesino di mister Andrea Calzolari. Davanti non mollano un colpo l'Atletico Vigasio di mister Roberto Zorzella, 2° a quota 39 punti, e la capo

    a Sanguinetto Venera di mister Antonio Marini, che comanda con 43 punti.

    Bomber Scarabello sta dando il suo contributo, infortuni permettendo, alla causa rossonera. Luca, con la simpatia che lo contraddistingue, dice: "Nel nostro girone si combatte aspramente per il titolo. Ci siamo noi, Atletico Vigasio, Sanguinetto Venera, Marchesino e ci metto pure Salizzole e Bovolone, tutte possono tentare di salire di categoria. Il Sanguinetto lassù in alto sta dimostrando di essere una Ferrari. Ha un organico da prima della classe e un ottimo allenatore. E' una bella lotta per tutti. I valori sono alti, i giocatori di tutte queste squadre possono cambiare ogni domenica, con le loro giocate, il volto alle partite. I pronostici sono difficili, sono tutte squadre solide che desiderano regalare un gioia incredibile alle proprie tifosorie".

    Tifa Hellas Verona da una vita o quasi, quando riesce va con gli amici a vedere le prestazioni dei gialloblu di mister Pecchia. “Confido nella salvezza anche se la vedo dura. Ma quello che mi conforta è che in serie A chi lotta per non retrocedere non ha più benzina del mio Verona. Domenica scorsa vittoria importantissima e sonante a Firenze contro la Fiorentina. Ora ci aspetta domenica prossima una Roma in crisi d'identità, staremo a vedere come andrà a finire”.

    Il prossimo incontro del Concamarise passa per il campo Comunale “Luca Davi” di Salizzole, contro il Gips del presidente Leonello Migliorini. “Una gara dall'esito incerto per noi domenica. Il Salizzole è un ottima formazione che può metterci in seria difficoltà. Noi abbiamo però una forte personalità e una buona amalgama da mettere in campo. Mister Marocchio ci ha caricato come una molla. Starà ora a noi sfoderare una buona prestazione e di carattere. Il campionato è lungo ma non possiamo più permetterci pause".

    Il Concamarise vanta il secondo migliore attacco con 41 reti siglate, 3 in meno dell'Aurora Marchesino che occupa la prima piazza. Nelle ultime due gare il Concamarise ha ripreso a fare molti goal, ben 3 domenica scorsa in casa del Cadeglioppi e 5 la domenica precedente con il malcapitato VillaBartolomea. Scarebello quest'anno ha segnato 10 volte, ma ha fatto meglio di lui con 14 bersagli il compagno di squadra e grande amico, classe 1987 Alessandro Carollo, arrivato con lui dal Mozzecane a gonfiare la rete per i rossoneri in questa annata sportiva 2017-2018. La classifica cannonieri del girone D è comandata da Odaro del Salizzole e Provolo dell'Aurora Marchesino con 17 reti realizzate finora. Conoscendo la voglia di gonfiare la rete e l'estro in attacco di Scarabello, i giochi non sono ancora per niente chiusi.

    Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1501
- Adv -
- Adv -
- Adv -