Archivio: ULTIM’ORA

5/2/18
L'ILLASI CERCA LA SALVEZZA CON MISTER MAURIZIO ZANFERRARI

Vuole assolutamente cambiare marcia l'A.C.D. Illasi del presidente Renato Cengia in questo ultimo terzo di campionato. I biancazzurri sono attualmente al quint'ultimo posto della classifica del girone C di seconda categoria con 18 punti, a -6 dalla salvezza diretta. Servono punti e prestazioni convincenti e domenica è arrivato un buon pari a Bonaldo di Zimella, contro la matricola pluri-stellata giallo e blu del Bo.Ca. Junior di mister Freddy Serato. Biancazzurri ospiti che erano anche andati in vantaggio con la rete del trequartista classe 1987 Matteo Caobelli (ex Belfiorese e Valdalpone) ma che a 5 minuti dal triplice fischio hanno subito l'1 a 1 dal centrocampista classe 1985 ex Zevio e Aurora Cavalponica Federico Girardi, al suo 9° centro stagionale. 

L’Illasi torna quindi a fare punti dopo ben 5 sconfitte consecutive, tre delle quali con ancora in panchina mister Marco Gianesello che aveva preso in mano le redini questa estate. Proprio dopo il pesante 5 a 0 subito due domeniche fa a Montecchio Maggiore (Vi) contro il San Vitale 1995, c'era stato il divorzio fra il tecnico vicentino (ex Locara e La Contea) e l’A.C. Illasi e mister Marco Gianesello. I biancazzurri colligiani del diesse Giorgio Baldo avevano optato per una decisione interna, affidando provvisoriamente il timone della Prima squadra al mister degli Juniores Provinciali, Carlo Fiorio e al suo collaboratore Marco Aldegheri. L'altra domenica, nella 19^ giornata di campionato, era arrivata però un'altra sconfitta interna per 1 a 3 contro lo Sporting Badia Calavena, penultima in classifica.

Da qui la decisione del club presieduto dal più alto scranno dall’impresario edile Renato Cengia di affidarsi ad un mister di grande esperienza chiamando sulla panca biancazzurra Maurizio Zanferrari, che aveva trionfato con il Mozzecane guidando poi anche Pizzoletta, Albarè, Rosegaferro, Colà, Lessinia e molte altre squadre. Felice il nuovo tecnico dei biancazzurri che dice: "Anche quest'anno, seppur a due terzi di campionato già concluso, qualcuno ha creduto in me. Ringrazio la società Illasi di avermi chiamato e della fiducia riposta nel sottoscritto. Sono quì per cercare di ottenere una salvezza che questa società merita assolutamente. Con questo - ricorda Zanferrari - sono ben 27 anni che alleno di seguito, dall'inizio o a campionato già in corso, qualche squadra. Il fatto che ci sia sempre qualche società che ripone la fiducia in me, ogni anno, mi lusinga molto. Inoltre penso sia quasi un record, credo ci siano pochi allenatori a Verona e provincia che possano vantare questa continuità. A Illasi ho trovato una dirigenza con tanta passione, serietà e voglia di far bene. Io spero di poter portare il mio contributo per una salvezza che una società con molta storia e tradizione come l'Illasi si merita".
 
Una salvezza che l'A.C.D. Calcio Illasi spera di raggiungere per poterla dedicare al grande Giuseppe Rossetto che è recentemente scomparso. Persona splendida e da sempre vicino alla società biancazzurra, che per molti anni è stato un tifoso assiduo ma sempre discreto e corretto nel seguire i suoi due splendidi figli, Federico e Francesco, che hanno contribuito, vestendo la maglia biancazzurra in passato e segnando diversi gol, ad elevare il livello della squadra della val d'Illasi.

la redazione di www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1686