Archivio: ULTIM’ORA

17/2/18
L'AMBROSIANA CERCA OGGI ALTRI 3 PUNTI SALVEZZA

I ROSSONERI SONO TORNATI ALLA VITTORIA DOMENICA SCORSA DOPO 5 SCONFITTE CONSECUTIVE GRAZIE AD UN RIGORE DEL BOMBER CESAR PEREIRA

Riprende quota e torna il sereno in casa dell'Ambrosiana. Domenica scorsa, nell'ultimo turno del campionato di serie D, la squadra allenata da Tommaso Chiecchi ha ritrovato il sorriso e gustato il sapore della vittoria. Tre punti importantissimi per il morale conquistati sul difficile terreno del Tamai. con protagonista il brasiliano classe 1985 Cesar Pereira che al 33° della ripresa ha trasformato il rigore che ha sancito di fatto il risultato finale. 

Uno a zero a favore dei rossoneri veronesi e belle occasioni create dai compagni Lonardi e Ferrara che per un soffio non hanno segnato in terra friulana. Cesar è giunto quest'anno dopo aver vinto il titolo di capocannoniere l'anno passato in Promozione con la maglia del Garda. Adesso la classifica è certamente più bella da vedere, l'Ambrosiana tiene a distanza ben 6 squadre. Nell'ordine rispettivamente Ciarlins Muzane, Clodiense, Liventina, Montebelluna, Calvi Noale e Abano. La volata salvezza continua e con tutta probabilità si deciderà solo alla fine.

Afferma Cesar: "Venivamo da cinque pesanti sconfitte negli ultimi 5 turni di campionato. Volevamo mettere la freccia e ritornare a fare punti salvezza. Sul terreno del Tamai siamo scesi con grandissima grinta, come undici guerrieri, dopo aver sofferto ed impresso il nostro gioco ci siamo riusciti, tornando a casa con una bella vittoria, sono davvero contentissimo". Dopo il 6 a 1 inflitto tra le mura amiche al Calvi Noale, l'Ambrosiana non era più riuscita ad imprimere il suo gioco, lasciando per troppe volte l'intera posta alle avversarie. "Nelle ultime 5 gare abbiamo pagato qualche distrazione di troppo, sbagliato diverse palle goal e subito una buona dose di sfortuna. Ma il peggio credo sia passato, ora abbiamo ripreso quota e siamo di nuovo in 
assetto".

Nella classifica cannonieri comanda la punta Madiotto dell'Union Feltre con 16 goal ma anche Cesar Pereira è in doppia cifra, già ha messo in rete 10 palloni. "Spero di segnare altri goal per la causa rossonera - e sorride -. Siamo una squadra giovane e competitiva. Io lavoro sempre al servizio della squadra. Il mio compito è buttare la sfera nella porta avversaria. I miei compagni mi servono sempre benissimo ed io a tutta velocità punto a rete cercando di capitalizzare le occasioni".

Il campionato di serie D prosegue, non riposerà oggi domenica 18 febbraio come i nostri dilettanti. I rossoneri del presidente Gianluigi Pietropoli ospiteranno la Clodiense, una scontro salvezza molto importante. "Spero di vedere la tribuna del "Montindon" piena di nostri tifosi. La Clodiense è formazione tosta invischiata in piena lotta retrocessione con un punto meno di noi. Vogliamo tenerla sulla corda con la voglia di batterla. Una gara che vale doppia in chiave salvezza".

Con tre punti in più i cugini veronesi del Legnago Salus sono a metà classifica, mentre la Virtus Vecomp con 48 punti è seconda e sta giocando un ottimo campionato a tutto ritmo. Meglio di lei ha fatto solo la capo

    a, Campodarsego con 51 lunghezze. Il girone C di Serie D si sta dimostrando mai monotono con squadre ben attrezzate. Le nostre tre veronesi hanno la possibilità di conquistare i propri obiettivi con vigore ma chi si ferma è perduto.

    Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:965
- Adv -
- Adv -
- Adv -