Archivio: ULTIM’ORA

12/3/18
IL GARDA SI PREPARA AL MEGLIO PER LO SPRINT FINALE

Uno dei segreti dell'A.C. Garda di mister Paolo Corghi, capo

    a del girone A di Promozione, è l'attuale preparatore atletico Simone Ballarini che da due anni gestisce anche la categoria Allievi e la categoria Juniores Elite con mister Gelmetti. Giorno per giorno è sempre alla ricerca della perfezione, intento a cercare il miglior modo per far rendere al massimo i ragazzi di ogni età e di ogni categoria.

    Ballarini ha un passato importante nonostante i suoi soli 34 anni. Ha lavorato nelle giovanili dell'Hellas Verona e del Mantova e ha un passato anche alla Virtus con l'allenatore Flavio "Gisto" Marini del quale conserva uno splendido ricordo. Simone è arrivato fino alla serie D collaborando con mister Marco Gaburro all'Aurora Seriate ma è stato anche alla conduzione di un accademy in Slovenia per scoprire futuri talenti. Numerose le annate vissute senza infortuni e con squadre veloci e sempre al top della forma.

    Diverse annate in giro fino al voler ritornare vicino a casa due anni fa. Sposa così il progetto dell'A.C. Garda del presidente Vittorino Zampini convinto dalla potenzialità della squadra e lo scorso anno lavorando con il tecnico Matteo Fattori conducono la squadra ad ottenere il 3° posto del girone A di Promozione e una salvezza della Juniores Elite che era impensabile al termine del girone di andata.

    Quali sono i veri obbiettivi del Garda nella stagione in corso?
    "Credo che il Garda - dice Simone - abbia già fatto e dimostrato molto, è un gruppo molto solido con giocatori importanti al quale la società ha aggregato dei giovani di sicuro valore. L'obbiettivo salvezza è stato centrato con largo anticipo ed ora puntiamo ad un posto nei play-off. Abbiamo un ottimo allenatore, Paolo Corghi, con il quale siamo entrati subito in sintonia".

    Cosa pensi del vostro girone A di Promozione?
    "Ci sono squadre molto forti come il Castelbaldo Masi e l'Aurora Cavalponica, alle quali si sono aggiunte squadre imprevedibili come l'Oppeano e il San Giovanni Lupatoto. Siamo tutte in corsa per il titolo. Una menzione particolare al Longare Castegnero che affronteremo domenica, squadra che ci aveva impressionato all'andata per forza e tecnica, sarà una splendida partita".

    E sul tuo futuro che ci dici?
    "Chissà, il mio obiettivo - chiude Simone - è quello di migliorarmi sempre e di puntare a ritornare in alto, magari nei professionisti. L'età è dalla mia parte ma adesso fino a fine stagione penso solo al Garda e a raggiungere un importante obbiettivo di squadra".

    M.P. per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1333