Archivio: ULTIM’ORA

27/4/18
GRANDE AFFLUENZA AL 1° MEMORIAL GABRIELE ZULIANI 

E’ stata una bella festa, fortemente voluta da Marco Zuliani, Presidente del Sustinenza, per ricordare la figura di suo padre Gabriele, scomparso da qualche mese. Gabriele Zuliani è stato un grande atleta, ed una bella persona! Chi l’ha conosciuto, lo ricorda ottimista, sempre disposto a vedere il bicchiere mezzo pieno, piuttosto che mezzo vuoto. Gabriele Zuliani, scomparso a 87 anni, ha giocato a calcio nelle giovanili della Roma, poi un provino con l’Hellas Verona (una panchina contro la Sampdoria), ma non se ne fece nulla. Partì per lavoro in Svizzera; giocò nel ruolo di ala destra dal 1963 al 1970, nel Football Club de Sion importante società elvetica. Al rientro in Italia, concluse la carriera ormai quarantenne, nel Sanguinetto, dedicando i suoi cross ad un campione di fama nazionale, tal Gino Pivatelli, di due anni più giovane, anch’egli a “svernare” nel suo paese natio, dopo tanta fama e tanto peregrinare in giro per l’Italia calcistica. 

Ma Gabriele aveva un’altra grande passione, il tennis. Quasi in contemporanea, egli si dedicò a questo sport con notevole bravura, disputando centinaia di tornei (badate bene, centinaia di tornei), tra i quali la Coppa Italia e la Coppa Facchinetti. Successivamente divenne maestro di tennis, giocando fin quasi a settant’anni. Il torneo di calcio a 7, a lui dedicato, ha visto affrontarsi giocatori classe 2008-09 di Alba Borgo Roma, Legnago Salus, Virtus Verona, Oppeano, Garda e Raldon. L’ha spuntata la Virtus di mister Amos Dusi, battendo in finale l'Oppeano, ma tutti i giovani atleti si sono ben comportati. E’ stata una bella giornata, dicevo, allietata anche dalla presenza del Gruppo Mamme insieme di Sanguinetto, che hanno messo a disposizione la loro bravura in tattoo e giochi. 

Con il patrocinio del Comune di Casaleone e l’ottima organizzazione fornita dal gruppo A.V.I.S. di Sustinenza, la manifestazione ha attirato numerosi appassionati, che hanno potuto ammirare le evoluzioni acrobatiche dell’aereo pilotato da Andrea Pesenato (pazzo scatenato, vi assicuro), dell’Aereo Club di Legnago, ben diretto dal Responsabile Giuliano Negri), degustando tra l’altro, l’ottimo risotto preparato da Giorgio Sbizzera; per non parlare della carne grigliata, che bastava solo annusarne l’odore…. E’ stato bello vedere queste giovani promesse del calcio dilettante (speriamo anche professionistico, per qualcuno di loro), affrontarsi con estrema sportività, ben guidati dai loro mister, sempre prodighi di consigli. Aspettando il loro turno, mentre giocavano gli altri, erano sorridenti e scherzosi, com’è giusto che sia, pronti a farsi anche i “gavettoni” vista la calura quasi estiva che ha accompagnato la giornata. 

Una targa ricordo per tutti, a fine manifestazione, per non dimenticare questa splendida giornata, sottolineata anche dalle parole del Presidente Marco Zuliani, che ha voluto ringraziare tutti, ma proprio tutti, anche l’assessore allo sport del Comune di Casaleone, la bella Lara Gobbi, che ha preparato per l’occasione un breve discorso. Poi il “sciogliete le righe”, ed allora ancora lavoro per i vari componenti dello staff del Sustinenza calcio, il “mitico” Paolo Leardini, il d.s. Mirco Brentaro e suo padre Cesarino, il segretario Dante Lorenzetti che sfoggiava una bella e curata barba brizzolata; Roberto Vesentini e Luca Martini, una new entry, Fabiana Schivi, poi Francesca Cottone e Laura Bellini, il mitico cuoco Luciano Zara, sperando di non dimenticare qualcuno. Presenti anche qualche giocatore dell’attuale rosa, ma anche qualche ospite gradito, come l’ex Alberto Tenzon, arrivato assieme ad Alex Montagnani. Sarà stato contento il buon Gabriele, di questa festa dedicata alla sua memoria, contento anche di sapere dei progressi compiuti dal nipote Matteo, centrocampista in forza agli Allievi del Raldon; un’altra generazione che prosegue la strada tracciata da lui, vero amante dello sport.

Antonio Dal Molin per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:779
- Adv -
- Adv -
- Adv -