Archivio: ULTIM’ORA

1/5/18
CAMPOSTRINI (OLIMPICA DOSSOBUONO): "MERITAVAMO I PLAY OFF"

IL PRESIDENTE GIALLOROSSO AGGIUNGE: "DOPO UN RITORNO ALLA GRANDE SIAMO ARRIVATI ALLE SFIDE DECISIVE CON LE PILE SCARICHE"

Vuole un bene dell’anima alla sua Olimpica Dossobuono, il presidente Rinaldo Campostrini. Lui ed il suo staff dirigenziale, si sono dati da fare per allestire quest’anno una rosa molto competitiva. Da subito però, la stagione dei giallorossi si è presentata in salita, con la squadra che faticava a mettere in pratica gli schemi del nuovo mister, ex Sona Mazza, Lucio Beltrame. Con il passare delle giornate le cose non miglioravano e i risultati negativi si ripetevano, così, anche se a malincuore, la società ha deciso di dare una sonora scossa a tutto l’ambiente esonerando Beltrame e chiamando al suo posto l’esperto tecnico Armando Corazzoli.

Con il nuovo mister la squadra giallorossa ha ritrovato il giusto ritmo gara e non si e mai arresa, sfiorando negli ultimi turni l’accesso ai play off. La classifica finale, dopo 30 battaglie, vede l'Olimpica chiudere al 6° posto a quota 47 punti che sono frutto di 13 vittorie, 8 pareggi e 9 sconfitte, con 48 reti segnate e 39 subite. Chiude a solo 6 punti dal Mozzecane che assieme a San Zeno e Pedemonte sarà impegnato nella disputa dei play off. Il CastelnuovoSandrà ha invece staccato tutti vincendo con merito, a quota 61 punti, il girone A di Prima categoria.

Pragmatico il presidente Campostrini ci dice: "Ho visto sopratutto un buon girone di ritorno, dove le cose sono girate come piacciano al sottoscritto. Nella prima parte di campionato non siamo riusciti, per una serie di circostanze, a dare quanto era nelle nostre possibilità. Poi, con alcuni accorgimenti e innesti azzeccati, ci siamo rifatti sotto. Mister Corazzoli ha ridisegnato la squadra, cercando di mettere in campo sempre la formazione migliore. Diversi infortuni e alcuni giocatori che non hanno reso come mi aspettavo, hanno fatto il resto. Una stagione comunque positiva per la grinta che hanno tutti messo in campo, bisogna fare tesoro per il futuro evitando di ripetere alcuni errori commessi quest'anno".

Il presidente giallorosso non svela se per la stagione 2018-2019 verranno fatte delle rivoluzioni importanti. E’ troppo presto, a breve inizieranno i colloqui con ogni singolo giocatore della rosa della Prima squadra e poi si vedrà. In cuor suo Rinaldo Campostrini vorrebbe confermare mister Armando Corazzoli. Starà ora proprio al tecnico di Negrar dare una risposta affermativa o negativa. "Armando ha lavorato molto bene. Si vede che ha tanto mestiere, sia nella testa che nelle gambe, sa allenare con profitto e far rendere l’intera squadra. Vorrei che l’anno prossimo fosse ancora l'allenatore della nostra prima squadra di Prima categoria. Me lo auguro di cuore, vi faremo sapere!"

Nella trattativa gli daranno una mano il direttore sportivo Carlo Fantoni, il vulcanico ed intraprendente vice presidente Tiziano Carlesso e l'attivo Simone Valle che cura assieme a Renzo Quartaroli il settore giovanile giallorosso che sforna ogni anno buoni giocatori pronti per approdare in prima squadra. "La nostra politica è legata sul mondo dei giovani. Vogliamo che chi viene a giocare da noi trovi un ambiente sano dove divertirsi ed imparare i veri valori della vita, crescendo giorno per giorno. Disponiamo di quotati tecnici e di persone che si fanno in quattro per poter andare avanti nel calcio. Servirà un attenta riflessione su cosa è andato e cosa non è andato bene in questa stagione appena conclusa. Certo che, non entrare nei play off, ci ha fatto male. Siamo arrivati in questo acceso finale di campionato con poca benzina nel motore e francamente è stato davvero un peccato. Ora ci rimbocchiamo le maniche e cerchiamo di gettare le basi per prossima annata". A breve, ne siamo certi, arriveranno importanti novità sul fronte tecnico e sul mercato giocatori.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1167