Archivio: ULTIM’ORA

27/5/18
FINALI-SCUDETTO PRIMAVERA: INTER DI MISURA SUL VERONA

ALL'ANDATA DEI QUARTI 1-0 PER LE NERAZZURRE. DOMENICA IL RITORNO ALL'OLIVIERI STADIUM DI VIA SOGARE

A Sedriano, campo di casa dell'Inter, si consuma l'andata dei quarti di finale di campionato Primavera. Un Verona che gioca alla pari e che regge alla pressione nerazzurra durante la prima frazione, ma subisce il gran gol su punizione di Bonfantini. Domenica 3 giugno il ritorno all'Olivieri Stadium di Verona. Si avverte subito la pericolosità offensiva di entrambe le squadre, con le retroguardie che manovrano prima di abbozzare l'azione.

La prima grande chance è gialloblù e arriva al 5' dai piedi di Angelica Soffia, che sembra aver perso l'attimo sulla destra ma riesce invece a girarsi e ad affrontare il portiere: corner. L'Inter risponde al 7' con il tiro alto di Merlo da posizione favorevole, l'azione nasce da un prolungato attacco di Bonfantini e compagne. Dopo una decina di minuti si definisce una maggiore impostazione nerazzurra, mentre le veronesi faticano a rispondere adeguatamente ma sfruttano buoni periodi d'attacco con ripetuti calci d'angolo. Questo alterno movimento diventa match motive almeno fino alla mezzora, con affanno per le gialloblù quando premono le padroni di casa e alcuni periodi, più brevi, in cui anche il Verona riesce a intimorire. Da qui fino a fine frazione i ritmi si affievoliscono e non ci sono notabili situazioni di pericolo: il Verona sfrutta l'estro di Soffia mentre l'Inter continua ad appoggiarsi alla propria punta ma con retrovie possenti.

Inizio migliore da parte delle gialloblù, gli esterni si sono alzati e sono più propensi ad accentrarsi, lasciando l'aria che mancava nello stretto corridoio di sovrapposizione. L'Inter inizia ad adottare anche dei lanci lunghi, sintomo che il buon momento avversario è stato subito, ma nonostante ciò non smette di essere pericolosa. Alle nerazzurre servono una manciata di minuti per rimettere la sfera a terra, ma si trovano a rispondere a un'avversaria superiore: dalla partita ci si può aspettare di tutto. Le ospiti insistono e al 73' imbeccano Carolina Poli dopo un calcio d'angolo: la sua deviazione è in rete ma un offside di pochi centimetri, sull'incrocio fra le linee, blocca tutto. Un minuto dopo le padroni di casa calciano una punizione al limite da posizione centrale: della battuta si incarica Bonfantini e la sua cannonata sotto la traversa è un lampo per Forcinella, Inter-Verona Women 1 a 0. Le gialloblù provano a reagire ma senza scossoni e i tentativi d¡¯attacco non hanno sfoghi verso la porta di Capelletti.

Si consuma così l'andata dei quarti, con le nerazzurre di mister Naplone che potevano trovare il vantaggio nel primo tempo, ma che invece hanno concretizzato nel miglior momento del Verona. Il discorso qualificazione alla semifinale-scudetto per le gialloblu di mister Valter Padovani rimane aperto e si deciderà tutto fra sette giorni sul sintetico amico dell'Olivieri di via Sogare.

Inter: Capelletti; Merlo, Pinzin (45' Gila), Santi, Capucci, Ripamonti, Lorusso (60' Dell'Acqua), Brustia, Bonfantini, Giani (80' Costa), Bragonzi. A disp.: Vanin, Maroni, Costardi, Bosco. All. Naplone.
Verona: Forcinella; Meneghini (89' Cavalca), Esquilli (82' Pasini), Ambrosi, Bouby; Goula, Bardin, Nichele (79' Franco); Soffia, Poli, Giubilato. A disp.: Fenzi, Zanoni, Santinato, Gobbi. All. Padovani.
Rete: 74' Bonfantini
ammoniti: Merlo (I), Meneghini (V).

ufficio stampa Agsm Verona per www.pianeta-calcio.it
(Foto Federico Fenzi per AGSM Verona)

Visualizzazioni:1007