Archivio: ULTIM’ORA

29/5/18
FESTA AL VALTRAMIGNA CAZZANO, MAI COSI’ IN ALTO.

Venerdì sera, presso lo splendido poggiolo della Corte Verzè che s’affaccia sulla Valtramigna in pieno splendore, si è tenuta la cena di congedo dall’anno 2017-18 dell’USD Valtramigna Cazzano, club guidato dal suo più alto scranno da Lucio “IV” Castagna. Una festa nella festa, in quanto i bianco-rossi non avevano mia toccato, come è successo quest’anno, nel 2° anno di Prima categoria, girone “B”, il punto più alto della loro storia. E, per un paese di 1.200 anime, fare calcio oggi, anche per la sua distanza di grandi centri popolati dell’Est veronese, non è impresa di tutti i giorni. E, fare calcio in una certa maniera e raccogliendo qualche bella soddisfazione lo si può ancora fare oggi giorno a Cazzano, dove scopri un bomber come Christian Turozzi che usa parole così belle ed altruiste, che non hanno proprio nulla a che vedere con la natura stessa egoistica della vera punta di razza (lui è classe 1989). “All’inizio, dopo le prime 7 gare” ricorda Turozzi “avevamo totalizzato solo 2 punti. Alla fine, ci siamo ritrovati al 6° posto, dopo un girone di ritorno da big del girone, e dopo che l’anno scorso ci siamo salvati per il rotto della cuffia. Il segreto è antico, e cioè la forza del gruppo affiatato e a cui mister Adriano Laperni ha trasmesso tutto il suo bagaglio di esperienza, ha conferito identità alla squadra, gioco, grinta e consapevolezza in ognuno di noi di non essere inferiori a nessun’altra avversaria”.

E, sempre il bomber ci dice: “Grazie alla dirigenza, al presidente Lucio Castagna, alla moglie Adriana, al vice-presidente Gildo Marchi, e agli sponsor per averci dato la possibilità di fare calcio, di viverlo in maniera appassionata”. Lucio Castagna ha da subito ringraziato gli sponsor – Contri Spumanti e l’A.T. Officine – per il sostegno finanziario, i ragazzi e mister Adriano Laperni per il grande impegno profuso; ed anche le loro fidanzate, cui è stata donata una rosa di color rosa. Certi risultati” ha aggiunto Castagna, dirigente bianco-rosso dal lontano 1976 e in maniera ininterrotta “si raggiungono soltanto con il gruppo, con lo stare bene insieme lottando per un obiettivo comune”.

Mister Adriano Laperni è convinto che questo gruppo è in grado di dare l’anno prossimo ancor di più: “Stiamo lavorando in una certa maniera” ha detto il coach soavese “e l’anno prossimo potremmo toglierci soddisfazioni ulteriori. Certo, serve qualche ritocco – uno per reparto -, qualcuno ci lascerà, ma ripartiamo dallo zoccolo duro di quest'anno. E’ una società in cui possiamo dare tanto ancora perché essa non ci fa mancare mai niente, mettendoci nelle migliori condizioni per poter esprimerci”. Dietro alla Prima squadra cazzanese, i Pulcini misti e i Primi Calci a 7: una ventina di vivaci marmocchi, i cosiddetti germogli dell’USD ValtramignaCazzano. Ma, anche gli Amatori CSI, i quali stanno disputando la finale play off a Colognola ai Colli (ndr). "Obbiettivo del prossimo campionato – ha aggiunto Castagna – arrivare subito ai famosi 40 punti-salvezza, per poi, vedere cosa si potrà fare di più".

L’artista del luogo, Michelangelo Marchi ha donato una sua solita creazione – un piatto di ceramica – al bomber…”il cui gol è quì di casa”…e cioè a Christian Turozzi, campione sotto rete e di umiltà fuori dal campo. Già corteggiato da alcuni club di categoria superiore, ma che certamente l’”enciclopedico” diesse bianco-rosso Federico Bovi non lascerà andare via! E, ricordiamo i piatti serviti a tavola: non prima di aver ascoltato la divertente relazione, le gustose pagelle, redatte da Edoardo De Luca, difensore ex Caldiero datato 1997, figlio del maresciallo del paese, e uno dei veloci e zelanti camerieri che hanno servito: Antipasto: salumi di Corte Verzé e stuzzichini. Primi piatti a base di risotto con maialino, bigoli di farine antiche con ragù di anatra. Secondi piatti: maialino allo spiedo, bue tonnato. Contorni di stagione. Dolci: gelato “fior di latte” con fragole padellate; millefoglie, caffè, vino bianco Soave e Rosso Valpolicella. 

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1416