Archivio: ULTIM’ORA

19/6/18
IL SAN PERETTO RIPARTE DALLA CONFERMA DI MISTER FRANCO TOMMASI

C'è sempre movimento, ogni anno, al San Peretto del presidente Paolo Menegazzi. Passione e voglia di stupire sono i cavalli di battaglia dei rossoneri che hanno sempre l'obiettivo di crescere stagione dopo stagione. Il verdetto finale ha detto che la formazione dell'Audace calcio allenata da mister Matteo Meneghetti, ora passato all'Olimpica Dossobuono, è stata più forte di tutte le rivali vincendo il girone B del campionato di Seconda categoria con undici punti di distacco proprio dal San Peretto, il quale ha conquistato il diritto di giocarsi tutte le proprie carte nei play off vincendo con Casteldazzano e perdendo poi contro il Borgoprimomaggio, eliminato a sua volta al 3° turno dal Real Lugagnano, rivale vincente dei play-off nel girone A.

In gran spolvero l'attacco dei rossoneri, con 53 goal realizzati, secondo dietro all'Audace a 56 reti, bene anche la difesa, la miglior terza con 31 reti subite, dietro all'Audace (23) e l'Alpo club 98 (30). Ben 13 le vittorie conquistate, 16 i pareggi ed una sola sconfitta. Un viatico ottimo per una squadra che l'anno prima aveva portato a casa il terzo posto migliorandosi quest'anno con il secondo. Il segreto è credere nelle proprie possibilità, cercando di rivoluzionare poco l'ottimo impianto di base dei giocatori della prima squadra, mettendo in campo la massima determinazione e uno sano spirito di divertimento.

Soddisfatto mister Franco Tommasi, al suo primo anno in rossonero, dopo la lunga esperienza al Bussolengo del presidente Emilio Montresor, in Prima categoria: “Direi che la squadra quest'anno ha dimostrato di saperci fare, giocando bene e senza pause. Ai ragazzi non devo rimproverare davvero nulla. Forse abbiamo giocato l'ultima gara dei play off con le pile scariche, sopratutto a livello mentale, ma ci poteva stare, dopo un campionato lungo e tortuoso come quello di Seconda categoria”.

Franco Tommasi cura molto i dettagli e l'organizzazione di gioco durante il suo duro lavoro settimanale di allenatore. Cerca poi di caricare al meglio la squadra prima di ogni partita. “Innanzitutto non bisogna mai dimenticare che siamo dilettanti, con i nostri pro e i nostri contro. Non è facile arrivare alla sera stanchi, dopo una dura giornata di lavoro, e lavoro duro. Tuttavia quest'anno non ho mai visto nessuno tirarsi indietro durante gli allenamenti o non venire al campo ad allenarsi. I ragazzi, con impegno, mi hanno sempre ascoltato, ed insieme ci siamo divertiti sul campo".

E' bastata una stretta di mano con la dirigenza per mettere la firma sulla prossima stagione sportiva. “Quando ti trovi bene e lavori con tranquillità, non serve pensarci troppo e vuoi proseguire il rapporto. A San Peretto ho trovato tutte le caratteristiche che mi piacciono. Un presidente, Paolo Menegazzi, molto appassionato e sempre presente, il direttore generale e sportivo Nicola Righetti è molto bravo a reperire i giocatori giusti che vogliono sposare il nostro progetto, formando una rosa valida con il giusto mix di giovani e veterani. Un plauso anche al vice presidente Nicola Peretti e l'insostituibile segretaria Alessia Girlanda. Forti i due dirigenti Marco Conti e Michele Gisaldi. Mi ha poi dato una grossa mano quest'anno il mio staff tecnico, composto dai vice allenatori Davide Righetti, Matteo Merci e Michele Cappellato e dall'allenatore dei portieri Andrea Madinelli”.

Intanto il diesse e anima rossonera Nicola Righetti si sta già muovendo sul mercato per operare la campagna acquisti del San Peretto. E' arrivata la punta Luca Bellorio classe 1995 di proprietà del Team Santa Lucia che quest'anno ha segnato 11 reti nella Primavera. Sono rossoneria anche i difensori Alessandro Bonfigli, classe 1987 arrivato dal Cadore, e Lorenzo Penna, classe 1996 del Valgatara che quest'anno ha giocato nel Team San Lorenzo. Dal Bussolengo è arrivato il talentuoso giocatore ex giovanile dell'Hellas Verona, Luca Saravalli, interessante centrocampista classe 1992. Confermato per la prossima stagione l'intero staff tecnico di mister Franco Tommasi. Ma i colpi di mercato rossoneri non sono certamente terminati. A breve ne sapremo di più.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:6834