Archivio: ULTIM’ORA

13/7/18
L'OPPEANO RIPARTE DALLA RICONFERMA DI MISTER GHIRADELLO

Aria di grande entusiasmo all'Oppeano, la nuova squadra biancorossa è pronta per la nuova stagione con ancora alla presidenza il bustocco Sergio Mustoni, aiutato dai due vice presidenti Enrico Menegatti e Luca Agnolin. Segretario è Natalino Visentini, Paolo Cazzola è il direttore sportivo, Paola Turrini ricopre la carica di magazziniere. Quest'anno i biancorossi hanno conquistato con una squadra giovane, e con merito, la salvezza diretta molto presto, che era il traguardo minimo, e grazie ad un girone di ritorno esplosivo sono giunti a chiudere con un ottimo quarto posto con 45 punti, dietro al San Giovanni Lupatoto (52), e a Seraticense e Garda (54), con i rossoblu lacustri che sono poi saliti in Eccellenza per la prima volta nella loro storia calcistica.

Confermato in panchina mister Stefano Ghirardello che ha detto ancora si, senza pensarci due volte, alla dirigenza della team manager Emanuela Cantù, una delle anime, con la sua grande passione ed amore, del sodalizio nato nel 2000. “Ho l'onore di essere in una società sana e senza grilli per testa. Qui quello che si promette si mantiene senza mai andare oltre le proprie possibilità. Inoltre quì si può lavorare senza troppe pressioni. E' chiaro comunque che per me e la dirigenza, contano anche i risultati. Direi, senza falsa modestia, che nell'ultimo campionato di Promozione ci siamo dati da fare alla grande, battendoci ad armi pari contro tutti. A volte però ci è andata male ed abbiamo perso qualche punto importante, ma ci può stare”.

Molto attiva sul mercato la squadra del presidente Mustoni. Sono arrivati due portieri nuovi di zecca: Jacopo Scolaro dalla Pro Sambo e Marco Fazion, che era quest'anno in Australia ma vanta un buon passato nel Cerea. Di sicura qualità la coppia di difensori formata da Michele Gecchele, che arriva dalla Pro Sambo, e il veronese Alberto Corradi, quest'anno al Montebello. Di buona prospettiva il giovane difensore classe 1999 Marco Strapparava ex Caldiero e l'ingaggio dei due centrocampisti offensivi Trombin ex Garda e Urbani ex Albaredo. I biancorossi non scherzano neppure davanti con gli arrivi delle tre punte Dame, Nikola Filipovic (Croz Zai) e Giorgio Palombi (classe 1991 ex Primavera della Lazio).

“Vorrei vedere ancora una volta una formazione in crescita - aggiunge Ghirardello -, una squadra umile, rispettosa dei nostri avversari ma che vada sempre in campo con la voglia di batterli, senza paura. Siamo una squadra giovane condita con qualche vecchietto - e ride - che mette quel pizzico di esperienza in più che non guasta mai. Vorrei che fossimo frizzanti al punto giusto, con tanta energia e vitalità nelle gambe. La Promozione non è mai facile per chiunque quindi noi dovremo essere molto bravi a sfruttare le occasioni che ci capiteranno quest'anno. Ritengo che siamo una squadra competitiva ma che non deve scordare mai che prima di tutto dobbiamo mettere fieno in cascina in vista dell'inverno, poi vedremo a maggio dove arriveremo”.

Prima di salutarci Stefano aggiunge: "I dirigenti dell'Oppeano sono gente concreta, seria ed appassionata. Persone leali e corrette che ci coccolano al momento giusto, quando più serve. Non potrei chiedere di meglio. Sono davvero felicissimo di essere rimasto qui anche quest'anno”. Lo staff tecnico dell'Oppeano per la stagione 2018-19 è formato da Stefano Ghiradello, primo allenatore, Lorenzo Pettine, preparatore atletico, e Andrea De Martino che è il preparatore dei portieri biancorossi. Ancora da definire il vice allenatore della prima squadra, mentre la preparazione della prima squadra partirà il prossimo 6 agosto.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2193