Archivio: ULTIM’ORA

10/8/18
ALBERTO NORTILLI E L'OLIMPICA DOSSOBUONO

Non vede l'ora di indossare la casacca dell'Olimpica Dossobuono il centrocampista classe 1990 Alberto Nortilli che la stagione scorsa aveva militato nello Zevio. Il direttore sportivo giallorosso Carlo Fantoni è felice di aver acquisito le prestazioni di un giocatore talentuoso che ha militato in varie squadre tra le quali l'Hellas Verona di serie C ai tempi di mister Sarri che fu poi esonerato.

Alberto sei pronto per la nuova sfida con la maglia giallorossa? Che idea ti sei fatto della compagine del presidente Rinaldo Campostrini? “Devo dire che a Dossobuono ho trovato un ambiente molto stimolante. Qui si ha voglia di costruire qualcosa di molto interessante. La rosa è forte e composta da giocatori esperti unita a giovani molto interessanti. Conoscevo già diversi giocatori, tipo Carminati, con il quale avevo giocato assieme. E' una sfida che ho accettato di buon grado. L'Olimpica è una squadra ambiziosa che ha le idee molto chiare. Non vedo l'ora di scendere in campo per dare il mio contributo”.

Che tipo di campionato ti aspetti in Prima categoria?
"Molto frizzante e propositivo. Noi dell'Olimpica siamo un gruppo con giocatori molto validi, ci misureremo con corazzate e squadre che hanno operato, come noi, con sagacia sul mercato. Mi aspetto un campionato difficile, PescantinaSettimo, San Zeno, Montebaldina, Real Lugagnano, Lugagnano sono avversari tosti. Ma niente paura siamo pronti ad affrontare i nostri avversari con tantissima grinta e voglia di vincere".

E' del tuo nuovo mister Meneghetti che dici?
"Un allenatore vincente che dove è andato ha sempre fatto bene. Ha temperamento e voglia di lavorare sempre alla massima intensità. Noi giocatori ci metteremo subito all'opera per costruire con il mister un gruppo unito e coeso. Sappiamo che ci saranno nell'arco della stagione momenti positivi e altri negativi ma noi non molleremo mai. Ho voglia di regalare nuove soddisfazione alla mia nuova tifoseria".

L'anno scorso eri allo Zevio, come è andata?
"Una stagione tra alti e bassi, diciamo che è stato un campionato anonimo".

Svolgi un lavoro che ti fa girare il mondo come troverai il tempo per giocare a calcio? "Niente paura, ho già fatto i miei conti. La passione per il calcio è sempre molta ed ho voglia di porgere palloni invitanti ai miei compagni attaccanti. Farò entrambe le cose con impegno e dedizione".

Come ci lasciamo con questa intervista?
"Ringraziando tutti coloro che ci portano attenzione. Il mondo dei dilettanti regala sempre molto divertimento. Da parte mia garantirò delle belle giocate e tanta qualità. Assieme ai miei nuovi compagni voglio provare a far decollare l'Olimpica Dossobuono".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1451