Archivio: ULTIM’ORA

15/9/18
DUE RIGHE SU…: ZEVIO - POZZO 0-1

Un gol di Kassum e due interventi miracolosi di Francesco Gobbetti, fanno la differenza tra Pozzo e Zevio, con vittoria in trasferta dei ragazzi di mister Stefano Paese, che guidano ora la classifica al pari dell’Audace. Buono il primo tempo dello Zevio, ma ci si aspettava di più nel secondo tempo, da parte dei ragazzi di mister Christian Piasere.

Parte bene lo Zevio ma è del Pozzo il primo tiro a rete: Marco Polato (ex Albaredo), calcia sul primo palo; Pedrelli blocca in presa. Risponde lo Zevio al 20’; dopo un’azione prolungata, Zenari raccoglie una palla vagante fuori area e lascia partire un gran tiro, alto sopra la traversa. Sul versante opposto due minuti dopo, Lapolla (ex Albaredo) calcia una punizione dalla linea laterale del campo; cross per la testa di Onofrio che s’inserisce bene ma sfiora soltanto da ottima posizione. Un minuto dopo occasione per lo Zevio: Zenari dal vertice sinistro dell’area, lascia partire un gran tiro incrociato, che passa vicino all’incrocio dei pali. Al 29 ancora un’occasione per lo Zevio; sugli sviluppi di un corner, palla in area sul secondo palo per la testa di Zenari che prende la mira ma incredibilmente manca la palla. Al 41’ il gol partita: Lapolla serve in verticale Papa Kassum che dal limite lascia partire un tiro sul primo palo che non lascia scampo a Pedrelli. Al 43’ Nale mura un tiro di Preto e successivamente Tony Corbo (ex Nogara) calcia alto dal limite. Siamo allo scadere; calcio di punizione per lo Zevio. Sulla palla capitan Scolari decide di calciare sul primo palo; la palla sembra insaccarsi a fil di montante ma Gobbetti incredibilmente ci arriva e salva il risultato. Lo Zevio ritiene che la respinta fosse oltre la linea di porta ma l’arbitro non è dello stesso avviso.

Al rientro dagli spogliatoi ci si aspetta la reazione dei bianconeri ed in effetti il palo colpito al 6’ da un gran tiro di destro di Baltieri (lui che è mancino), lo lascia presagire. Invece nulla di tutto ciò; la smania di agguantare il pari non giova sul piano del gioco ai ragazzi di mister Piasere, promosso alla guida della Prima squadra dopo una gavetta durata sei anni nel Settore giovanile (peraltro foriera di successi). D’altro canto i ragazzi di mister Stefano Paese si difendono con ordine, non concedendo nulla a Corbo e compagni. Girandola di cambi e poi al 37’ finalmente qualcosa da annotare sul taccuino: Mainente offre una palla giocabile a Bernardi che sciupa calciando malamente a lato. Al 43’ girata di Mainente da due passi; Gobbetti si ritrova la palla tra le mani. Il forcing dello Zevio consente una ripartenza al Pozzo e Pedrelli deve uscire alla disperata fuori area gettandosi tra i piedi di Abbedy lanciato a rete. Siamo in pieno recupero; Gobbetti salva il risultato respingendo un tiro a botta sicura da due metri, calciato da Bernardi.

Nel finale qualche parapiglia di troppo, guasta gli animi di giocatori e dirigenti. Zenari viene espulso per proteste plateali, ed il Pozzo esulta per la vittoria. Mister Piasere, la sua squadra non ha più giocato nel secondo tempo: “In effetti la frenesia ci ha giocato contro; abbiamo una rosa con un’età media di 21 anni (n.d.r. Scolari classe 1983 la alza) e paghiamo sotto il profilo dell’esperienza”. Mister Paese, avete concretizzato al massimo quanto costruito: “Una volta andati il vantaggio, i ragazzi sono stati bravi a non lasciare varchi e a portare a casa i tre punti".

Zevio: Pedrelli, Gerardi (22’st De Mori), Gianello (25’st Padurean), Vallani, Scolaro, Scolari (36’st Mainente), Zenari, Poli, Preto (6’st Cherubin), Corbo, Baltieri (29’st Bernardi). All. Piasere.
Pozzo: Gobbetti, Polato, Personi Gianmarco, Bonturi, Nale, Personi Giulio, Leonardi (11’st Girometti Giovanni), Garavaso (18’ st Passarini), Kassum (44’st Girometti Francesco), Lapolla (25’st D’Antonio), Onofrio (31’st Abbedy). All. Paese.
Arbitro: Xhentiljana Gjini di Vicenza.
Rete: 41’ pt Kassum

Antonio Dal Molin  per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1275