Archivio: ULTIM’ORA

8/10/18
ANDREA RIGHETTI (AVESA HSM): “PAGHIAMO L’ASSESTAMENTO!”

Da due anni di seguito è una colonna portante del centrocampo dell’Avesa HSM del nuovissimo mister Stefano Leso, ex sanzenate dal futuro – ahilui non avveratosi! – nei professionisti del Perugia Calcio. Classe 1987, Andrea Righetti, ex Olimpia Ponte Crencano, nella vita di tutti i giorni consulente-brocker finanziario, traccia un profilo-scheda dei rosso e blu crociati avesani del Lorì (fiumiciattolo che bagna quel lembo collinare): “Siamo partiti” racconta “con entusiasmo e voglia di far bene, perdendo, rispetto allo scorso anno qualche pedina importante, quale Davide Cerpelloni, classe 2000, centrocampista centrale trasferitosi al San martino-Speme di mister Pippo Damini, e l'attaccante classe 1996 Sacintha Premod Kiriwellage, acquartieratosi a Londra. Ci stiamo conoscendo e i risultati tardano a maturare perché ci stiamo assestando”.

Due i mister alternatisi fino ad ora sulla panca degli avesani: Andrea Olivieri, il quale ha lasciato la guida dei rosso e azzurri dopo la 3^ giornata di andata, e Walter Bucci, il direttore tecnico avesano che ha fatto da traghettatore al nuovo arrivato Stefano Leso, appunto: “Il nostro pezzo forte è Marco Bucci, capitano con il numero 10 sulle spalle, classe 1984 ed ex enfant prodige delle giovanili del L.R.Vicenza e poi della Virtus Borgo Venezia; ma, ci sono altri volti conosciuti quali Matteo Viscione, ex sanzenate, e Filippo Visioli, ex BorgoPrimomaggio, classe 1987. Per non parlare del calciatore-farmacista Walter Dalle Molle, ex giocatore di categorie ben superiori alla 2^ categoria, e del plurilaureato classe 1987 Nicolò Salmaso, una vita nell’Ares Calcio Vr di mister Doriano “Il Ghepardo” Pigatto. Tra i giovani, spicca Davide Bellini, scuola Virtus, difensore centrale. Cambiata completamente anche la nostra “saracinesca”.

Tra le papabili alla vittoria finale del raggruppamento “B” di 2^ categoria, Andrea Righetti indica quel Borgoprimomaggio dei terribili fratelli Torni, che proprio domenica scorsa, alla 5^ giornata di campionato, ha violato il “Vignola”, vincendo per 0 a 2 (marcatori Leonardo Pighi e Federico Dolcemascolo), poi, l’Alpo Club ’98, la Scaligera Lavagno e il Sommacustoza 08: “Però, parliamo sempre di un girone all’insegna dell’equilibrio, in cui noi pensiamo a raggiungere il prima possibile la salvezza, partendo sempre ogni volta con il profilo basso di chi predica e mette in campo l’umiltà. La sorpresa? Non può non essere, finora, l’U.S. Cadore di mister Adamo Urbano, co-primatista a 12 punti con il BorgoPrimomaggio di mister Tiziano Salvagno”.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1367