Archivio: ULTIM’ORA

20/11/18
IL PESCANTINASETTIMO VOLA, SETTIMA VITTORIA CONSECUTIVA

E’ veramente bello da vedere, di questi tempi, il PescantinaSettimo. Con la vittoria di domenica scorsa per 1 a 0 sul difficile campo della “Busa” di San Zeno, grazie alla rete al 16° del primo tempo di Simone Bonetti, la compagine del presidente Lucio Alfuso ha conquistato la settima vittoria consecutiva (e la 10^ su 11 gare). Sta guidando con merito il girone A, come pure l’altra neo promossa Montorio calcio sta facendo nel girone B di Prima categoria. Qual è il segreto? A Pescantina non si vuole svelare nulla. C'è un gruppo affiatato formato da giocatori maturi e solidi, una dirigenza che quest’anno ha ritoccato la rosa della prima squadra con pochi arrivi formando un team ben assortito. A Pescantina si predica calma e gesso e umiltà all’infinito. Ogni partita fa storia a se ed è sempre assai incerta.

Afferma il capitano Cristian Carigi, leader del centrocampo di questa squadra e figlio del direttore sportivo dell’ASD PescantinaSettimo Stefano Carigi: "Il nostro è un percorso di crescita basato sulla continuità e l’unione di intenti. Andiamo avanti a vista, sempre a testa alta credendo nei nostri mezzi ma senza esaltarci. I conti li faremo solo alla fine".

Si sofferma poi sugli obiettivi della squadra: "La società ci ha chiesto semplicemente di far bene in campionato. Il primario obiettivo è la permanenza in categoria senza sofferenza. Certamente la prima posizione ci piace molto ma siamo consci che potrebbe anche non durare a lungo. Le inseguitrici sgomitano e non ci lasciano tregua per niente".

Ha ragione il capitano, a -8 scalpita il Quaderni di mister Chieppe che domenica a vinto 5 a 1 a Parona, ma anche il Calmasino (che ha battuto 4 a 3 il Real Grezzana Lugo di mister Ferronato, unica squadra finora a battere la capo

    a) e il Concordia, con le loro prestazioni, lanciano messaggi di guerra alla capo
      a. "Non si deve mai abbassare la guardia - dice Carigi -. Come si dice in questi casi, chi si ferma è perduto! Chi ci insegue ha molto fiato ed energia da vendere. Noi dobbiamo fare la nostra strada non preoccupandoci troppo di quello che combinano gli altri. Contiamo sul nostro pubblico, che ci segue sempre con affetto, e la grande passione che ci anima giorno per giorno".

      Alle spalle della Prima squadra ci sono più di trecento tesserati che formano un settore giovanile potenziato con giocatori e tecnici di buona levatura, una squadra nuova di zecca, l’Academy, nata per mettere in luce giovani emergenti di Pescantina e che è stata iscritta al girone A di Terza categoria. Tutto questo è linfa vitale per tutto il movimento della zona. Un segnale forte è stato lanciato e tutti l’hanno capito. Domenica prossima il Pescantina Settimo di mister Gianni Canovo è chiamato alla gara casalinga al “Galdino Pinarolli Stadium” di Pescantina contro l’Arbizzano di mister Massimiliano Canovo, sarà proprio una questione di famiglia..

      Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:901