Archivio: ULTIM’ORA

23/11/18
RKAIBA (MONTEBALDINA): "VOGLIAMO CORRERE PER LA SALVEZZA"

C’è la messa tutta, domenica scorsa, il puntero della Montebaldina Consolini Mohamed Rkaiba per regalare e regalarsi la gioia del gol nella sfida giocata sul terreno del Guglielmi di Lugagnano, ma alla fine la sfida tra Lugagnano e Montebaldina è finita 0 a 0. Le due squadre hanno avuto il predominio un tempo per parte. Il primo è stato infiammato dai padroni di casa, il secondo dalla Montebaldina che ha anche preso un palo. E’ scontento ma fiducioso bomber Rkaiba che finora ha segnato 5 reti ed è all'inseguimento della coppia del PescantinaSettimo Simone Bonetti (8 reti) e Stefano Bonato a 7 reti.

Rkaiba va per la sua strada e dice: "Contro il Lugagnano domenica scorsa siamo scesi in campo con la voglia di conquistare i tre punti ma siamo di fatto esistiti un solo tempo. Peccato, ma il campionato è ancora lungo e sono certo che ci rifaremo domani quando ospiteremo il Pedemonte in una gara delicata per entrambi". Dopo 11 sfide i gialloblu del presidente Davide Coltri e di mister Simone Cristofaletti, ritornato in gialloblu dopo l’esperienza dell’anno scorso al Valpolicella, sono in penultima posizione con 11 punti assieme al San Zeno che recentemente ha cambiato tecnico richiamando  Vasco Guerra al posto di Troccoli. Fanalino di coda il Peschiera del nuovo mister Alberto Sette ed il Croz Zai di mister Doriano Pigatto a quota 8 punti.
Rkaiba conta sullo spirito combattivo della sua brigata: "Non abbiamo niente di meno degli altri. Certo abbiamo commesso nel corso del campionato alcune ingenuità di presunzione, potevamo chiudere prima e meglio certe gare, ma lo spogliatoio è solido. Non è una scusante ma abbiamo pagato caro alcuni infortuni importanti. Il nostro girone A di Prima categoria è divertente e movimentato. Molto equilibrato sia in alto che in basso quindi tutto è ancora da decidere".

Rkaiba è stato molto contento della visita di sua sorella campionessa d’atletica leggera in Marocco e della sua famiglia che è venuto a trovarlo. Uno stimolo in più per fare bene. "L’energia che ti regala la famiglia è sempre incredibile. Abbracciare mia sorella è stato stupendo, la mia ragazza sta ancora in Marocco e mi sento con lei, tramite il telefonino, ogni sera".

Rkaiba guarda l’alto della graduatoria con attenzione: "Il Pescantina va forte, è una squadra ben attrezzata e coesa. Non mi dispiacciono pure il Quaderni di mister Chieppe, il Concordia di mister Righetti ed il Calmasino di mister Pizzini. Tre ottime compagini. Ma vedo molto attente anche Real GrezzanaLugo e l’Olimpica Dossobuono. Aspettiamo la fine per scrivere i verdetti".

L’intesa con l’altra punta Emanuele Bagata è sempre perfetta. I due attaccanti si intendono al meglio in area di rigore. Mohamed Rkaiba chiude dicendo: "Un plauso a tutti i miei compagni ai quali voglio bene. Dobbiamo però aumentare di cinismo ed intensità. Vogliamo insieme raggiungere il traguardo salvezza con determinazione. Il nostro mister Simone Cristofaletti vuole sempre alzare l’asticella, e noi con lui".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:737