Archivio: ULTIM’ORA

3/1/19
NICOLA FERRARESE (SAN MARTINO SPEME) VUOLE LA SALVEZZA

Esaurite le feste natalizie e passato l’ultimo dell’anno, uno dei due capitani del San Martino Speme, il roccioso difensore classe 1993 Nicola Ferrarese (l’altro è Marco Irprati, anche lui difensore), ci racconta come spera che sia la seconda parte di stagione dei bianco azzurro neri. Il San Martino allenato dal brillante tecnico Filippo Damini, ha chiuso l’andata all’undicesimo posto con 18 punti alla pari di Team S.Lucia Golosine e Belfiorese. Dopo le 16 gare giocate, ha ottenuto 4 vittorie, 6 pareggi e 6 sconfitte, segnando 16 reti incassandone 19. Il terzetto precede quattro formazioni impegnate nella lotta per la salvezza.

Domenica 6 gennaio 2019, il San Martino si rigetterà nella mischia andando a far visita al San Giovanni Lupatoto, penultimo con 14 punti ma rivitalizzato dalla cura di mister Matteo Fattori, ex Bardolino e Garda: "Una partita da prendere con le molle - assicura Nicola Ferrarese -. Loro sono in forma e sono carichi dopo la cura di mister Fattori. Ci aspetteranno al varco pronti a farci male, calcisticamente parlando. Noi cercheremo di mostrare sul campo la nostra personalità. Sarà un match in cui entrambe le formazione cercheranno di portare a casa tre importanti punti in ottica salvezza. Una vittoria sarebbe ottima per ripartire alla grande nel nuovo anno 2019".

Ferrarese prova a fare le carte al girone di ritorno della compagine del presidente Alessandro Sabaini: "Francamente, spero che sia migliore di quello di andata. Abbiamo perso cinque o sei punti per strada che ci potevano regalare più tranquillità in classifica. Punti che in questo momento, non lo nascondo, ci farebbero davvero molto comodo. Siamo troppo vicini alla zona dei play out, quindi vogliamo raggiungere presto una tranquilla salvezza. I tanti infortuni capitati alla mia squadra durante il 2018 ci hanno un po' penalizzati, abbiamo un conto aperto con la dea bendata che spero sia dalla nostra parte in questo nuovo anno. Adesso vogliamo cambiare marcia giocando un calcio più concreto e pungendo maggiormente in attacco mettendo in difficoltà le nostre contendenti. L’assenza di bomber Giacomo Boseggia ha pesato tantissimo. E’ stato fuori per infortunio durante tutto il girone d’andata e sono sicuro che nel nuovo anno ci farà molto comodo. Un giocatore di qualità e quantità. Ora ha ripreso gli allenamenti e tra poco rientrerà a pieno nell'organico della prima squadra".

Ferrarese spende parole di fiducia nei confronti di mister Damini, al suo secondo anno sulla panca del San Martino Speme: "Le qualità di Damini non le scopro certamente io, è un tecnico capace e di carattere. Ha la mentalità giusta per questa categoria dove non puoi fare troppi sbagli e dove devi sempre giocare partite di personalità e di rendimento. Con lui stiamo continuando ad allenarci benissimo e la società non ci sta facendo mancare niente. Insomma, ci sono tutte le caratteristiche per scalare posizioni in classifica. Chiaramente la società avrebbe preferito che avessimo qualche punto in più ma ci è sempre stata vicina non rimproverandoci mai. Adesso abbiamo caricato le pile e siamo pronti a giocarci le nostre ambizioni nel girone di ritorno".

Anche Ferrarese è stato fermo un mese per un risentimento muscolare, vittima di una fastidiosa tendinite. Ora ha recuperato la forma, così come il difensore classe 1997 Andrea Cestaro che si era fatto male nel mese di ottobre e che è rientrato da poco a pieno regime. Ora mister Damini può finalmente contare sull’intera rosa messa a sua disposizione ad inizio stagione. Al San Martino Speme si augurano un fiammante 2019 all’insegna della continuità di risultati perchè la classifica va irrobustita. In vetta al girone A di Eccellenza continua la marcia positiva della compagine padovana dell’Arcella con 34 punti seguita dalla coppia tutta veronese formata da Caldiero e Vigasio a 32 punti. Un girone d’andata che si è chiuso con questo terribile terzetto che si giocherà il titolo fino alla fine. Tra due giorni si volta pagina e riprenderà il campionato con la disputa della prima giornata di ritorno che vedrà tutte e tre le prime ferme. Il Vigasio riposa e il big match Arcella – Calcio Caldiero Terme è stato posticipata a mercoledì 9 gennaio 2019 alle ore 14.30 per permettere ai termali di giocare domani la finale della Coppa Italia contro il Mestre.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1020