Archivio: ULTIM’ORA

9/1/19
MARCO AMBRA (PEDEMONTE): "VOGLIAMO UN POSTO AI PLAY-OFF"

Il Pedemonte è ripartito alla grande in questo nuovo anno. Nella prima giornata di ritorno del girone A di Prima categoria, i biancorossi di mister Stefano Modena hanno liquidato il forte Real Lugagnano per 3 a 0. Marco Ambra ha segnato, al termine di un veloce contropiede, il terzo gol che ha messo in cassaforte il risultato contro i rossoneri di mister Di Nicola. Gli altri due gol, tutti segnati nel primo, gli ha realizzati, con due magiche punizioni, il compagno di squadra Daniel Zamboni. L'attaccante biancorosso classe 1992 si augura che questa vittoria ridia l'energia giusta alla squadra per giocare un girone di ritorno da protagonista.

Il Pedemonte è una squadra giovane ma di grande temperamento. La società del presidente Alberto Fedrigo è poco abituata alle interviste ed ai fari accesi dei media. Cammina da sola passo dopo passo credendo nei propri mezzi, con poche parole, umilta e grande impegno da mettere ogni domenica in campo. "Siamo una squadra giovane e garibaldina - afferma Marco Ambra -. Possiamo veramente vincere o perdere contro tutti. Abbiamo pagato una prima parte di stagione vissuta tra alti e bassi. Bisogna anche dire che, rispetto alla stagione scorsa, ci sono andati via giocatori importanti per il nostro scacchiere. Ne sono arrivati di nuovi che devono trovare il giusto feeling, immergendosi con fermezza nello spirito della nostra squadra. Ma siamo sulla strada giusta. Qui si respira un aria sana senza grosse pressioni. Non mi era mai capitato di trovarmi così alla perfezione in una squadra di calcio. Allegria, intelligenza e tanta voglia di correre per lo stesso obiettivo, che è sempre quello di vincere. Tra noi giocatori c'è tanta amicizia, dentro e fuori dal campo, e questo è un aspetto bellissimo".

Battuto il Real, domenica prossima ai biancorossi del team manager Claudio Farina toccherà il Quaderni, un avversario davvero tosto. Come ci conferma Ambra: "Il Quaderni è una signora squadra, davvero forte in tutti i reparti. Contro di loro non siamo quasi mai riusciti a fare bene. Andremo a Quaderni con la testa concentrata, cercando di proporre le nostre giocate offensive. Loro, ne sono certo, cercheranno il bottino pieno. Ora non contano tante parole inutili, ci servono tre punti per rimanere in zona play-off".

Una società quella del presidente Fedrigo, che conta su un valido settore giovanile, vera fucina per gettare le basi di una rosa della prima squadra compatta e vivace, che ogni anno presenta giocatori in gran parte provenienti dal proprio settore giovanile. Una dirigenza appassionata che non fa mai mancare nulla, inoltre si dispone di terreni di gioco e spogliatoi moderni e funzionali. Il Pedemonte ha nella testa una cristallina idea di calcio che sta portando avanti con forze giovani e tanta intraprendenza. Sono molti i ragazzi innamorati e orgogliosi di vestire la maglia biancorossa della società immersa nel verde della Valpolicella.

Ambra spera di vedere la sua squadra finire con merito nella griglia play off di maggio. L'attuale capo

    a, il Pescantinasettimo, ha già messo una seria ipoteca sul titolo: "Il Pescantina viaggia come un bolide di Formula uno - dice Marco -. Dispone di giocatori di categoria superiore ed è molto difficile stargli dietro in classifica. Noi dobbiamo guardare a noi stessi, pensando solo a giocare bene e fare più punti possibili. Sogniamo i play off, un traguardo a mio parere raggiungibile".

    Marco è grato alla sua famiglia che gli ha permesso di praticare il calcio fin da piccolo. Ammira molto lo staff tecnico biancorosso: "Stefano Modena ed il suo vice Giorgia Brenzan sono due grandissimi tecnici. Curano nella maniera giusta ogni allenamento è la domenica danno a noi giocatori una carica pazzesca. Sono due persone meravigliose".

    Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:736