Archivio: ULTIM’ORA

15/1/19
ALBIERI (CASTELBALDOMASI): “NON ABBIAMO ANCORA VINTO NULLA!”

Ospite alla trasmissione “Lunedì in campo”, lunedì sera, su Primafree tivù (dalle 21.15 in direttissima, 116 digitale terrestre), Luca Albieri (classe 3-2- 1975) il trainer del lanciatissimo ed ancora imbattuto CastelbaldoMasi, “regina” incontrastata del girone “A” di Promozione, e non a torto, visto che siamo in pieno Carnevale!, indossa il costume del pompiere: “Calma, ragazzi, non abbiamo vinto ancora un bel niente! Certo che avrei sottoscritto non aver mai conosciuto l’onta della sconfitta in 17 gare, ma, l’agguato potrebbe scattare dietro ogni angolo”.

Vicino all’ex “leggenda” di Spal, Castel di Sangro e Cittadella, dove con i suoi gol ha contribuito a imprimere i colori più sgargianti – parliamo dell’attuale coach delle “tigri bianco-rosse” di “patron” Michele Ottoboni (in possesso del patentino di allenatore Uefa B, classe 1966) -, il vice-capitano e conosciutissimo agli addetti ai lavori Simone Dal Degan, difensore, classe 1980, oggi vice nei gradi di capitano a Matteo Deinite (classe 1983, ex Piovese): “D’accordissimo, anche se non ho mai provato a vivere una stagione così lunga ed intensa di successi. E, soprattutto, a realizzare fino ad ora (ndr) 3 reti, mio massimo realizzativo di una stagione intera. Conosco il valore e la forza degli uomini sia dell’Albaronco che della Seraticense, e sono convinto che non molleranno mai. Come “wanted”, siamo la ricercata numero uno della domenica pomeriggio”.

Un’euforia, tutto sommato, conoscendo la passionalità del massimo dirigente di Menà di Castagnaro, traspare nel presidente Ottoboni chiamato a botta calda a fotografare il lungo “magic moment” dei suoi ragazzi: “Siamo imbattuti e a +8 dalla seconda (l’Albaronco), motivo di grossa soddisfazione per tutti noi della scuderia CastelbaldoMasi, tifosi, dirigenti, atleti e sponsor. Contro il Badia Polesine, abbiamo vinto una gara difficile, al termine della quale i nostri rivali avrebbero meritato la spartizione del bottino. Godiamoci questo momento!”

Ed ancora: “Chi ci può fermare? Qualsiasi squadra, dipende però da come viviamo in campo la partita noi. Leonardo Fusco, classe 2001? E’ un investimento già iniziato la scorsa stagione, che oggi ha dato i suoi frutti, e più numerosi, auguriamoci, in futuro. La vittoria odierna, riportata al “Donato-Smanio” è un ottimo segnale per poter arrivare ad aprile festosi”.

Riattacca mister Albieri: “Fusco è un buon capitale d’investimento per il prossimo futuro del CastelbaldoMasi e sta crescendo progressivamente. Predico sempre ai miei ragazzi di stillare dai muri il sangue ogni festa. Il mio mantra è sempre quello: sangue, lacrime e preghiera; da qui alla fine del Torneo”.

Dal Degan, ex Rovigo, A.C. Sambonifacese, A.C. Oppeano, U.S. Provese e quant’altro: “Complimenti sinceri al Badia Polesine perché è stata una delle pochissime avversarie capaci di metterci in difficoltà. Noi, giocando bene o meno, dobbiamo ogni domenica puntare alla vittoria. Brava la società a metterci a disposizione un materiale umano e tecnico di grande entità”. 

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1150