Archivio: ULTIM’ORA

22/1/19
L’AUSONIA DI PESCANTINA E’ IN CONTINUA CRESCITA

IL DIRETTORE SPORTIVO E FORTE CENTROCAMPISTA DAVIDE BIANCHEDI VUOLE UN GIRONE DI RITORNO ESPLOSIVO

E’ entusiasta, al suo primo anno nella doppia veste di direttore sportivo e giocatore, con la neonata società Ausonia di Pescantina, il centrocampista tutto polmoni classe 1991 Davide Bianchedi. E’ arrivato dal Team San Lorenzo che ha sempre base e campo al Velodromo di Pescantina. La compagine del presidente Osvaldo Tacconi ha recentemente festeggiato il passaggio al 2° turno della Coppa Verona - Memorial “Gianni Segalla”. Nel raggruppamento sette ha vinto la concorrenza di Villa Bartolomea e Giovane Povegliano fornendo ottime prestazioni.

Ora si preparerà al meglio per il secondo turno di Coppa, quarti di finale, in programma domenica 27 gennaio. Non sta nella pelle il mister dell’Ausonia Mario Marai al suo primo anno da queste parti: "Sono stato attirato da questo inebriante progetto, di creare una nuova squadra a Pescantina che partisse con le idee chiare dal campionato di Terza categoria. A Pescantina ho trovato dirigenti laboriosi e preparati. Si vuole portare avanti una squadra che cresca con competenza negli anni a venire. I giocatori ci sono, la voglia di fare bene, pure. Andiamo avanti ad oltranza, credendo nei nostri mezzi e fiduciosi".

Compongono la società, con sede in via Butturini a Pescantina, oltre al presidente Osvaldo Tacconi, il segretario Alessandro Tacconi, il d.s. Davide Bianchedi, i dirigenti Ronny Leonardi, Federico Cavazzana e Mattia Dalla Bea. Da una mano a mister Mario Marai l’allenatore dei portieri Alessandro Venturini. Il capitano dell’Ausonia è il centrocampista classe 1979 Diego Pasetto, ex gabetti Valeggio arrivato dagli Amatori Lazise.

"Siamo in crescita - afferma ora Davide Bianchedi -. Superare il turno in Coppa Verona ci ha regalato enormi soddisfazioni. Aspettiamo ora di giocare i quarti in gara unica. Non abbiamo grossi segreti, oltre a quello di credere nelle nostre potenzialità. Il nostro tecnico Mario Marai è molto bravo ed esperto. Riponiamo su di lui grandissima fiducia. In campionato non ci siamo posti grandi obiettivi ma vogliamo scalare posizioni in classifica fornendo buone e convincenti prestazioni in campo. Il nostro girone di ritorno sarà tutto da scoprire. Con Marai in panca sei al sicuro. Sa sfruttare al meglio ogni caratteristica di ogni suo giocatore".

I campionati di Terza categoria veronesi riprenderanno il 3 febbraio con la prima partita del girone di ritorno, e l’Ausonia Calcio vuole sorprendere i propri tifosi. "Il nostro girone A di Terza categoria - afferma mister Marai - è sempre pieno di aspettative, da parte di tutti. In testa, a mio parere, è ancora tutto da decidere. Chi vincerà il campionato? Io non sono frate indovino ma Verona International, Pieve San Floriano, Borgo Trento e Rivoli possono sognare il colpaccio. Hanno gli attributi calcistici giusti per riuscirci. Ma attenzione, il ritorno di campionato è ben diverso dall’andata. Si parte da capo e può succedere veramente di tutto".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:854