Archivio: ULTIM’ORA

25/1/19
LE 11 DOMENICHE DA IMBATTUTA DELLO SITLAND RIVEREEL

Alla guida dei vicentini dello Sitland Rivereel c'è quest'anno il mister veronese, il dottor Peter Taccardi, nostro “seminatore d’argento 2014-15”. Taccardi, funzionario di banca presso un istituto di credito, non nel Veronese, è il classico “nemo profeta in patria”, in quanto ha sempre vinto titoli (ad Almisano, Trissino e con il ValdalponeRoncà) lontano dal territorio veronese, anche, se per amor di precisione, l’SSD ValdalponeRoncà è all’estremo Est scaligero; non ottenendo, come giusta ricompensa, la riconferma sulla panca della squadra che lui ha portato in trionfo, destino molto amaro ed altrettanto singolare!
 
Non solo, ma, nel gruppo dei bianconeri vicentini c'è anche un giovane atleta veronese, il classe 2000 ex Caldiero Alberto Sacconi: “Non giocava da un anno e mezzo” spiega Taccardi “è venuto in prova da noi a fine giugno sul campo di Barbarano. Ci è piaciuto, ha preso fiducia in se stesso, non può altro che crescere”.

Campionato già deciso in testa?
“Il CastelbaldoMasi di mister Luca Albieri ha la mentalità vincente, contro di noi ha saputo soffrire e reagire bene, portando via il punto”.

Siete la “rosa” dall’età media più giovane…
“Sì, perché ad eccezione di Francesco Alban, difensore classe 1985, su una “rosa” di 23 giocatori ben 16 sono quote. Moltissimi i nati nel 1999, 3 nel 2000 e un 1998. Molti, poi, provengono dal nostro vivaio”.

L’Albaronco ha perso, allora, la corsa al titolo?
“L’Albaronco ha grosse individualità, alcuni fenomeni, però, è troppo nervoso e poco squadra, c'è poca coesione nel gruppo. La Seraticense è una gran bella squadra ed è per me lei la seconda miglior realtà del nostro girone “A” di Promozione”.

Qual è la squadra che più ti è piaciuta sul piano del gioco?
“La Polisportiva Virtus B.Venezia dell’amico Alberto Baù: sul loro sintetico abbiamo chiuso sul 3 a 3. Davanti i polivirtussini hanno una punta che a me piace tanto, Mario Di Cristo, e un centrocampista 1999 con i fiocchi, Paolo Forgia, scuola Hellas Verona”.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:766