Archivio: ULTIM’ORA

30/1/19
CORTELLAZZI (SERATICENSE) INCORONA IL CASTELBALDOMASI

Un altro mister che si sta, ma non da adesso, facendo grande onore nel girone “A” di Promozione, è Luca Cortellazzi. Che a Sarego, oltre che allenare per il 3° anno consecutivo la Prima squadra giallo-nera, ricopre anche il ruolo di responsabile informatico presso un’aziendina del paese vicentino.

Nonostante la sconfitta interna di domenica scorsa contro il Castelnuovosandrà di mister Fabrizio Gilioli, la capo

    a Castelbaldomasi rimane saldamente al comando del girone A di Promozione: “Bisogna riconoscere” dice l’ex atleta classe 1978 della Triestina (serie C1; più 5 promozioni conquistate sempre da calciatore, tra cui Sarego, Domegliara, Trissino e Legnago), “il merito a chi ha investito in un ottimo capitale di giocatori. La lotta è ormai per guadagnarsi il 2° posto”.

    Dell’Albaronco di mister Pennacchioni, cosa dici?
    “All’andata abbiamo incassato una sonora sconfitta per 6 a 1, però è stata quella la molla che ha fatto scattare nei giocatori la nostra rinascita. Ci siamo rifatti, al ritorno, rifilando un altrettanto pesante 4 a 1 agli albaronchesani”.

    Il giocatore avversario più forte incontrato finora?
    “Alberto Menini, del Cadidavid: contro di noi ha fatto un gran gol, partendo addirittura da centrocampo; poi, tra i giovani, vorrei citare il mio classe 2000 Giulio Montemezzo, jolly del centrocampo. Il più bel gioco? L’ha fatto vedere il CastelbaldoMasi: ha un gran potenziale umano e, quando vuole, sa accelerare e fare la differenza”.

    Scudetto già assegnato alle “tigri bianco-rosse” basso-padovane?
    “Direi proprio di sì: conta, a 11 gare dalla fine, un capitale di vantaggio di 10 punti. Il campionato può perderlo solo l’undici di mister Luca Albieri, anche perchè quando non vince le più dirette avversarie non ne approfittano, come è successo domenica”.

    La tua Seraticense ha sempre condotto gironi di ritorno con le marce alte… “L’anno scorso, abbiamo totalizzato 28 punti in 10 gare, quest’anno, siamo ripartiti da metà girone di andata fino ad adesso, anche se ogni tanto incappiamo in un passo falso. Per il tipo di lavoro che svolgo, ed anche per raggiungere l’amalgama, occorre un po’ di tempo per poi ripartire alla grande”.

    Le prime tre domenica hanno perso tutte e sono alla ricerca del pronto riscatto. La 20° giornata vede la capo

      a CastelbaldoMasi (con 44 punti) di scena a Povegliano, l'Albaronco, seconda a 34, ospita la Pol. Virtus, mentre la Seraticense (33) andrà a far visita al Cologna Veneta, reduce da quattro pesanti sconfitte con 6 gol fatti e ben 15 subiti.

      Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:923