Archivio: ULTIM’ORA

5/2/19
GIACOMO ROSSI CHIUDE LA SARACINESCA DEL SAN MARTINO SPEME

LA SQUADRA DI MISTER DAMINI E' DA 6 PARTITE CHE NON PERDE

E’ contento, il portiere classe 1995 Giacomo Rossi, del cammino del suo San Martino Speme in questo 2019. Domenica scorsa, nella prima gara del mese di febbraio, ha conquistato l’intera posta sul difficile terreno del Football Valbrenta. Tre punti preziosi per continuare a confermare la sua posizione tranquilla in graduatoria. Finora, nel nuovo anno, la squadra di mister Pippo Damini è ancora imbattuta con 4 pareggi ed una vittoria. Sono 25 i punti raccolti in 21 gare (con 5 vittorie, 10 pareggi e 6 sconfitte) che per ora la tengono al riparo da brutte sorprese. Dietro, in zona play-out, ci sono Calidonese e Belfiorese con 22 punti, l’Abano a quota 20 e appaiate sul fondo della classifica con 17 punti, San Giovanni Lupatoto e Piovese che lottano aspramente per togliersi la maglia nera del girone A di Eccellenza.

"Nell’ultima partita in casa del Valbrenta, - dice il portierone bianco azzurro nero - abbiamo dimostrato di tenere molto bene il campo. Siamo passati in vantaggio al 3° del primo tempo, grazie ad un rigore trasformato dal mio compagno Pietro Filippini. Loro hanno subito la doppia espulsione di Toniolo e Longhini nella seconda parte del secondo tempo così noi abbiamo serrato le fila gestendo bene la partita e portando a casa i tre punti. Ci è andata bene e siamo tornati a casa contentissimi per l'ennesimo risultato positivo conquistato in questo nuovo anno".

Nel mese di febbraio, dopo il Valbrenta, il San Martino Speme se la vedrà contro il Pozzonovo e la Calidonense. "Non dobbiamo rilassarci troppo - avverte Rossi -. Il Pozzonovo è molto forte ed è ben equilibrato in ogni reparto. Sarà un osso duro da battere. Noi cercheremo di sfruttare a nostro favore il fattore campo. Poi, in casa della Calidonense, servirà una prestazione di quantità e qualità per cercare di conquistare l’intera posta".

Il San Martino Speme è una società nata dalla fusione tra lo storico San Martino fondato nel 1928 e l'A.C. Speme nata nel 1965. La nuova società è ora guidata dal presidente Alessandro Sabaini e dal vice presidente Renzo Canova. Giuliano Campedelli è il diggì e Simone Bellamoli ricopre il ruolo di team manager. Responsabile del florido settore giovanile sanmartinese è Diego Dal Forno. Riconfermato in panca anche quest'anno mister Filippo Damini con il preparatore dei portieri Corrado Alban, mentre il massaggiatore è Manuel Candeo.

"Siamo partiti quest'anno sapendo che avremmo affrontato un campionato molto difficile, sia sotto il punto di vista tecnico, che fisico e mentale. L'Eccellenza è un campionato di buon livello, maio sono convinto che abbiamo una squadra all'altezza per affrontarlo. L'unica cosa che posso forse permettermi di dire - chiude Giacomo - è che la classifica non ci sta rendendo molta giustizia. Credo che abbiamo una squadra in grado di creare buone trame, sotto questo punto di vista possiamo competere con qualsiasi avversario. Il clima nello spogliatoio è fantastico, siamo un gruppo molto unito. Riguardo a come sta andando il nostro campionato, beh, non mi piace parlare di sfortuna, ci credo poco. Stiamo sicuramente soffrendo un po' ma non esistono partite facili in questa categoria, tuttavia sono sicuro che prima o poi riusciremo a sbloccarci e portare a casa qualcosa che sia più di un pareggio, visto che prima di domenica scorsa ne abbiamo raccolti ben cinque consecutivi. Su mister Damini non posso dire assolutamente nulla, è ormai tre anni che sono con lui e insieme abbiamo ottenuto grandi traguardi, tra cui una promozione in Eccellenza e una salvezza. Penso di poter parlare a nome di tutti i miei compagni dicendo che con lui ci troviamo veramente molto bene".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:923