Archivio: ULTIM’ORA

6/2/19
DAVIDE ZANANDREIS (LAZISE) SOGNA UNA POLTRONA AI PLAY OFF

E’ veramente l’anno del San Peretto di mister Franco Tommasi. Finora i rossoneri hanno perso una sola volta in campionato e veleggiano in testa con 44 punti a + 7 dalla prima inseguitrice, il Pastrengo di mister Paolo Brentegani che con 37 precede la coppia formata da Malcesine e Cavaion, due squadre temibili sotto ogni aspetto ed in grande ripresa. Entrambe sono a 36 punti ma gli alto gardesani devono recuperare una gara in casa del Sant’Anna d’Alfaedo.

Il Lazise del capitano classe 1985 Davide Zanandreis non sta certo a guardare. E' in piena zona play off al 5° posto con 34 punti ma il primo obiettivo da raggiungere è la salvezza matematica, come conferma il capitano rossoblu: "Siamo quinti in classifica e per noi è già un bel traguardo stagionale, senza dubbio. Ma dobbiamo restare con i piedi per terra. Siamo partiti quest’anno con una squadra giovane e molto rivoluzionata. Pian piano, i nuovi si sono poi ben amalgamati con i giocatori più esperti, come il sottoscritto, ed abbiamo trovato l’alchimia giusta. Stiamo facendo bene, ne sono convinto, ma la strada è ancora lunga. Prima conquistiamo la salvezza matematica e poi possiamo puntare a qualcosa di più. Giocarci i play-off sarebbe un sogno".

Si gioca per la passione, a rimborsi zero, nel Lazise del brillante presidente Alfredo Brunazzo. Quest’anno, dopo aver vinto per l’ennesima volta il titolo nazionale a Montecatini, con la squadra degli Amatori Lazise capitanati dall’ex professionista Lorenzo Pinamonte, è arrivato in panca mister Gabriele Gelmetti il quale sta facendo molto bene assieme al suo staff tecnico. Che è composto dal vice allenatore Gaetano Bonometti, dal fisioterapista Luca Tambè, dall’allenatore dei portieri Vittorio Perinelli e dal medico sociale, il dottor Luca Sebastiano, ex giocatore rossoblu.

"Se osserviamo le prime posizione del nostro girone, si vede che il San Peretto ha saldamente in mano il campionato. É una squadra che gioca a memoria, mostrando un calcio veloce e pratico. Credo ormai che sia andata, non credo sia raggiungibile dalle contendenti. Secondo me vincerà senza dubbio il campionato. Ha una difesa super che subisce pochissimi gol, a parte il passo falso di domenica scorsa col Bussolengo. Vedo molto bene anche il Pastrengo di mister Brentagani. Dispone di diversi giocatori che sono di categoria superiore. Molto agguerrite anche il Malcesine ed il Cavaion, prossimo avversario del mio Lazise. Uno scontro al vertice importante per i play-off. Peccato che domenica prossima giocheremo privi di diversi titolari ed in formazione rimaneggiata. Io non ci sarò perchè appiedato dal giudice sportivo. Prevedo una gara combattuta e ricca di colpi di scena".

La capo

    a San Peretto vanta sia il miglior attacco del girone, con 44 gol fatti, che la miglior difesa, con sole 12 reti subite. La terribile coppia di attaccanti del Pastrengo, i "gemelli del gol" Davide De Carli e Alberto Ronconi, entrambi con 17 gol fatti, sono in vetta alla classifica cannonieri del girone. Edoardo Di Nucci e Ivan Bertoldi sono i migliori realizzatori del Lazise con 4 gol fatti. "Non segniamo valanghe di gol - dice Zanandreis -. Non abbiamo un cannoniere principe, la nostra è una manovra corale che manda in rete diversi giocatori, già 11. Disponiamo di un campo in sintetico nuovo di zecca che ci è invidiato da molti. Il nostro centro sportivo è davvero bellissimo. Insomma, qui a Lazise facciamo calcio senza pretese e pressioni di sorta. Sono molto contento di indossare la fascia di capitano e orgoglioso di vestire i colori del Lazise".

    Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:880