Archivio: ULTIM’ORA

12/2/19
MISTER PAOLO BRENTEGANI (PASTRENGO): "NOI NON MOLLIAMO MAI"

Sta rispettando i propri piani il Pastrengo del diesse Giovanni Chincarini e di mister Paolo Brentegani, umile, compatto e pronto a centrare l'obiettivo dei play off nel girone A di Seconda categoria. Al mister gialloverde rivolgiamo alcune domande.

Mister, lei e il Pastrengo non vi volete più dividere? "E’ un orgoglio allenare la squadra del mio paese. Qui si lavora senza pressioni e c’è una perfetta unione di intenti con la società. Ci si allena con profitto ed in campo ci si diverte sempre. Cosa vuoi di più dalla vita!"

Del San Peretto, capo

    a assoluto del vostro girone, che dice?
    "Sta respirando l'aria pulita dell'alta classifica con acume tattico e tecnico ed è meritatamente la prima della classe. E’ ben guidata dal tecnico Franco Tommasi, uno che sa il fatto suo. Giocano un calcio molto intenso e si conoscono a memoria. Hanno raccolto 47 punti dopo 21 partite ed hanno perso una sola volta, tanta roba. Hanno ancora molta energia nel serbatoio, complimenti a loro".

    E’ voi siete secondi con 40 punti e li inseguite a tutta velocità..
    "Non ci nascondiamo, aspettiamo un loro passo falso ma sappiamo che non sarà facile recuperare. Noi crediamo nelle nostre caratteristiche e stiamo attenti alle vari fasi del nostro gioco. Recuperiamo molti palloni in partita, i nostri centrocampisti non si fermano mai e le punte fanno il loro lavoro alla perfezione. Sono molto contento della rosa che mi ha messo a disposizione la mia società. Un buon gruppo che sa farsi valere in campo, proprio come piace a me".

    Ha una ricetta particolare il suo Pastrengo?
    "Non abbiamo segreti. Ogni anno costruiamo la squadra con innesti mirati cercando di mettere in campo anche i giovani del paese. Abbiamo molta sintonia io ed il presidente Umberto Segattini. Siamo amici anche fuori dal campo e ci confrontiamo sull’andamento della settimana. Teniamo d’occhio il bilancio ed andiamo a prendere solo giocatori che possono far alzare l’asticella del Pastrengo".

    La tua terribile coppia di attaccanti, formata da Alberto Ronconi (18 gol) e Davide De Carli (17 gol), guidano la classifica cannonieri del vostro girone.. "Sono due giocatori a mio parere straordinari. Veri arieti d’area di rigore. Con la maturità fisica sono diventati due giocatori completi. Si trovano alla perfezione in campo alla domenica. Possono sempre, con le loro giocate offensive, cambiare il volto alla partita. Quando la squadra sale a tutta velocità loro si fanno sempre trovare pronti. Sono due punte di diamante in tutti i sensi".

    Che cosa teme in queste 9 gare che vi separano dalla fine del campionato? "Vorrei non avere defezioni, squalifiche o giocatori infortunati, per giocarci al meglio tutte le nostre carte per arrivare ai play off. Il San Peretto può decidere da solo il proprio destino. Non credo che tirerà il freno nei prossimi mesi. Noi prepareremo nella maniera migliore ogni partita nei minimi dettagli. Dico sempre ai miei ragazzi che l’impronta alla gara la dobbiamo mostrare noi con personalità e furbizia tattica. Voglio che si divertano dando il massimo in campo fino all’ultima giornata che deciderà le sorti del campionato".

    Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:945