27.9 C
Verona
giovedì, 11 Agosto 2022

Oggi il via all’Open Day di calcio femminile della Virtus Verona

Continua il rapporto di stima reciproca tra il presidente della Virtus Verona Luigi Fresco e il responsabile del calcio femminile rossoblù Valerio Giordani. Oggi sabato 28 maggio, dalle ore 15.00 alle 18.00, è in programma presso il centro sportivo dell’Atlas, in via badile n.96 a Verona, il consueto appuntamento con l’Open Day organizzato dalla Virtus Verona di calcio femminile che è riservato alle bambine della scuola calcio rossoblù nate dal 2012 fino al 2016. Nel corso del pomeriggio ci saranno giochi e dimostrazioni di calcio femminile, con la presenza delle maestre e le ragazze del “Mondo Palla”. A tutte le partecipanti verrà consegnato un simpatico omaggio ed alla fine della giornata ci sarà un rinfresco riservato alle bambine, ai loro genitori e a chi verrà al campo per assistere all’evento sportivo. “Aspettiamo tante persone interessate e curiose di capire e conoscere il nostro progetto dedicato al calcio femminile – dice Valerio Giordani -. Nutriamo molto interesse in questo perché il calcio “rosa” sta aumentando di credibilità e popolarità in tutta Italia. E’ devo dire che anche in Veneto e nella nostra realtà veronese l’interesse da parte delle ragazze, delle loro famiglie e degli addetti ai lavori, si tocca con mano. Segnali che ci inducono ad aumentare energia e competenza”.

Giordani assieme ai suoi collaboratori, il direttore sportivo Gianluca Sgreva e il Team manager Stefano Trentin, i vari Emiliano Mosconi, Danilo Granzarolo, Luigi Cossa, Luca Bittante, Elena Benini, Sara Bigardi e Anastasia Rossato, nonché il preparatore dei portieri Federico Giaretta, il preparatore atletico Mauro Stoico e la psicologa Benedetta Dibenedetto, stanno lavorando con entusiasmo per portare avanti il calcio femminile virtussino. “Senza tutte le persone tra dirigenti, tecnici, magazzinieri e cosi via, il calcio virtussino non potrebbe esistere, sia a livello maschile che femminile che sono sulla stessa lunghezza d’onda, ma con obiettivi chiaramente diversi, per cercare di alzare l’asticella anno dopo anno”. Ma dove trova la carica e le idee per portare avanti il movimento femminile made in Virtus Verona? “da una parte ci sono le ragazze e i loro genitori sono affezionati alla Virtus ed ai suoi valori, dall’altra parte c’è la bravura dei nostri allenatori, questo mi rende orgoglioso di essere il primo dirigente del calcio femminile rossoblù. Ad oggi abbiamo 80 giocatrici di buona levatura che ci fanno ben sperare per il futuro. Quest’anno abbiamo partecipato a tutti i campionati regionali con ottimi risultati. Si sono dimostrate di buona levature le formazioni under 15 e under 17. Ci sono state tante bambine, dagli 8 fino ai 12 anni, che hanno iniziato a giocare da noi credendo nel nostro progetto. Va forte anche l’Academy e “Mondo Palla” quindi non potrei al momento, dopo due anni che in pratica siamo stati fermi per il Covid-19, chiedere di più. Sono fiducioso nella ripresa e i numeri sono confortanti”.

“Tengo a ribadire – aggiunge Giordani – le ottime collaborazioni con le società femminili limitrofe, come Hellas Verona, Palazzolo femminile, Cadore e Atlas Verona, solo per fare alcuni nomi. Le ragazze che vogliono venire a giocare con noi sono sempre ben accettate. Per farlo basta contattarci attraverso il nostro sito internet dove si trovano tutti i contatti. Abbiamo in cantiere una squadra under 15 ed una squadra di calcio a 5 in collaborazione con l’Audace calcio. Il nostro progetto è ambizioso ma fattibile. Abbiamo un servizio di pulmini che vanno a prendere e poi le riportano a casa le nostre atlete. Stiamo organizzando delle tavole rotonde in collaborazione con la Sezione di Scienze Motorie Università di Verona, con Sara Bigardi, il responsabile Federico Schena e con persone importanti a livello tecnico e dirigenziale del calcio femminile nazionale. Aspettiamo la conferma della presenza del C.T. della nostra Nazionale Azzurra femminile Milena Bertolini. Valerio Giordani chiude con una scommessa fatta a suo tempo con Gigi Fresco: “Voglio, fra tre o massimo quattro anni, schierare una formazione che militi nel campionato di Eccellenza e che giochi le proprie gara casalinghe nello stadio dove gioca la Virtus Verona maschile di serie C, il “Gavagnin-Nocini”.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
nubi sparse
27.9 ° C
29.5 °
27 °
32 %
3.6kmh
40 %
Gio
31 °
Ven
29 °
Sab
30 °
Dom
34 °
Lun
34 °