7 C
Verona
lunedì, 1 Marzo 2021

Romagna ancora amara per il Chievo. A Cesena passano le locali

 Dopo una settimana di break per la Serie B, il ChievoVerona Women torna in campo. Le gialloblù giocano contro il Cesena, in una sfida importante in ottica salvezza. Modulo inedito per mister Ardito, che sceglie di schierarsi con la difesa a 3 e vara alcune modifiche di formazione nell’undici iniziale. Parte in maniera lenta la sfida, con le due formazioni che lottano a centrocampo senza però creare occasioni degne di nota. Al 23′ il Chievo crea la prima chance per andare in vantaggio: cross in mezzo di Dallagiacoma per Mascanzoni, che di prima intenzione spedisce di poco sul fondo. Dieci minuti dopo la squadra clivense crea quella che sarà l’opportunità migliore della prima frazione. Dallagiacoma serve in area Pecchini, oggi molto propositiva anche in fase offensiva. L’esterno gialloblù evita l’avversaria e conclude a rete, solo un grande intervento del portiere del Cesena evita il gol. Al 40′ ci prova anche Peretti con una conclusione dalla trequarti, tiro potente che però sorvola la traversa. Primi 45 minuti che si chiudono con il risultato fermo sullo 0 a 0. Più Chievo che Cesena nel primo tempo.

Il primo squillo della ripresa è delle romagnole, con Porcarelli che entra pericolosamente in area e conclude di destro. Olivieri è attenta e devia agevolmente a lato. Le ragazze gialloblù riprendono il pallino del gioco, ma in questa fase del match sembrano meno incisive rispetto alla prima frazione. Dopo un’ora di gioco le padrone di casa restano in dieci. Pastore, già ammonita, protesta veementemente dopo un fallo, l’arbitro non ci pensa due volte ed estrae il secondo giallo. Sull’azione immediatamente successiva, traversone in mezzo di Dallagiacoma. Dopo una serie di respinte, ci prova Peretti in grande stile con un’acrobazia, palla sull’esterno della rete che dà solo l’illusione del gol. Alla mezz’ora del secondo tempo ci prova anche Tardini. Iniziativa personale della centrocampista che si invola sulla fascia destra e prova un traversone basso che per questione di centimetri la neo entrata Gelmetti non riesce a girare a rete. La superiorità numerica della squadra veronese dura poco più di un quarto d’ora. Al 76′ Salaorni ferma fallosamente il contropiede del Cesena. L’intervento è a metà campo, ma l’arbitro non transige ed estrae il secondo cartellino giallo. Davvero un peccato, visto che la bandiera gialloblù aveva disputato fino a quel momento una buona partita. Complice probabilmente l’espulsione e la precedente superiorità numerica non sfruttata, il Chievo stacca un po’ la spina e non riesce più a creare occasioni veramente pericolose. Al 78′ arriva la beffa. Traversone in mezzo di Beleffi impattato di testa da Cuciniello che trafigge Olivieri. Le romagnole passano in vantaggio.

Fra le più propositive ancora Gelmetti. Prima ci prova con un tiro dalla distanza, ma debole. Poi con la sponda per capitan Boni, che però con la girata a volo non riesce a centrare la porta. Al triplice fischio il risultato non cambia, finisce 1 a 0 per il Cesena. Buon Chievo nella prima frazione, reo però di non aver sfruttato le occasioni per passare in vantaggio. C’è anche il rimpianto per non aver accelerato in quel quarto d’ora con una giocatrice in più. Con la nuova parità numerica e il gol bianconero, le clivensi non sono riuscite più a dare seguito a quanto di buono avevano fatto vedere in precedenza. Sconfitta pesante da digerire per le ragazze di mister Ardito, che con questo risultato rimangono imbrigliate nella lotta per non retrocedere. Il quart’ultimo posto è infatti un campanello d’allarme più che preoccupante e la prossime gara contro Brescia assume un’importanza fondamentale in ottica salvezza, per non perdere il treno delle squadre appena fuori dalla zona retrocessione. Appuntamento dunque fra sette giorni per la sfida casalinga con le “Rondinelle”, occasione per riscattare le due sfortunate trasferte romagnole e per ritrovare punti importanti fra le mura amiche.

Cesena Femminile: Pignagnoli, Montes, Carlini, Cuciniello, Pastore, Casadei, Georgiou, Papaleo (18′ st Beleffi), Porcarelli, Petralia (37′ st Costi), Delfrancia (37′ st Gallina).
Chievo Women: Olivieri, Tunoaia, Zanoletti, Salaorni; Pecchini (37′ st Distefano), Tardini (37′ st Bertolotti), Prost (27′ st Mele), Mascanzoni (12′ st Gelmetti), Boni, Peretti (27′ st Salimbeni); Dallagiacoma.
Marcatori: 78′ Cuciniello (CF)
Ammoniti: Prost (CW), Pastore (CF), Salaorni (CW), Costi (CF)
Espulsi: Pastore (CF), Salaorni (CW)

Ufficio stampa ChievoVerona Women FM
per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
7 ° C
10.6 °
2.2 °
61 %
1kmh
0 %
Lun
15 °
Mar
14 °
Mer
15 °
Gio
14 °
Ven
13 °