9.8 C
Verona
domenica, 17 Ottobre 2021

2° turno Coppa Italia di Eccellenza: il punto sugli Ottavi di Finale

Villafranca, super "wanted", non si ferma neppure in Coppa: 1 a 3 a Montorio. Fatale il rigore fallito dal valgatarese Pietro Filippini, così il Vigasio "vendemmia" in Valpolicella (0-2).

E’ un Villafranca, l’undici di mister, il virgiliano Paolo Corghi, e del direttore generale leccese Mauro Cannoletta, che non conosce semafori né gialli nè rossi: schizza solo a tutta birra per gli incroci sia di campionato – i sicuramente più importanti – che in quelli di Coppa Italia di Eccellenza. Finora otto vittorie in altrettante gare fra campionato e Coppa, con 23 gol fatti e solo 3 subiti. Ieri, a Montorio, all’ombra del castello caro a Giovanni Boccaccio – lì, dicono, scrisse tra 1336 e il 1339, “Il Filocolo”, l’amore tra Florio e Biancofiore, i cui resti si sostiene siano stati ritrovati all’interno dell’antico maniero scaligero -, ebbene, gli “azulgranata delle sfogliatine” azionano la freccia del sorpasso, 1 a 3, con squilli di tromba emessi dal petto del fulvo caprinese Francesco “Vitel” Tomè, classe 1991, dal 1993 Piero Chinellato e del 2003 Giacomo Pizzini. Per i montoriesi di mister Stefano Paese aveva momentaneamente pareggiato l'”eterno” (1984) Alessandro Caputi. “Villa”, che accede al turno successivo, così come lo fa il SuperVigasio del diesse “Caio” Ferrarese, guidato da Manuel Spinale che ieri sera si è imposto 2 a 0, a Marano di Valpolicella, contro il Valgatara di mister Jodi Ferrari con un gol per round, a firma del classe 1994 Dany Maury (foto grande) e del 1999 Giovanni Pastorelli. Doppio giallo comminato all’azulgranata ed ex virtussino, il 2001 Edoardo Contri.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
9.8 ° C
13.6 °
7.2 °
87 %
1.5kmh
0 %
Dom
19 °
Lun
19 °
Mar
18 °
Mer
19 °
Gio
15 °