10.2 C
Verona
mercoledì, 1 Aprile 2020
More

    Eccellenza girone A: il punto sulla 20^ giornata

    Il Sona allunga sul CastelbaldoMasi a +6, ma è tallonato sempre dal Montecchio Maggiore a -3, vittorioso a spese del Team S.Lucia-Golosine. Un San Martino-Speme da applausi supera l'Abano, il Valgatara sfiora la clamorosa rimonta, pareggi per A.C. Garda e Belfiorese, con i bomber Ballarini e Vesentini a secco.

    A due terzi del dantesco “camìn…” dell’Eccellenza veneta, girone “A”, altro passo in avanti della capolista Sona di mister “Cecco” Beppe Brentegani, il quale si porta ora a +6 dalla corazzata del CastelbaldoMasi dell’altro trainer veronese Marco Tommasoni, ora terzo a 39 punti, e rimanendo sempre a +3 dall’altro “cacciatore”, il vicentino Montecchio Maggiore di un altro ancora “timoniere” della buona provincia scaligera, il lupatotino Matteo Girlanda (il rapporto è di 45 per i rosso-blu al vertice a 42 per i bianco-rossi monscledensi). Sona, il quale va a vincere, 0 a 3, senza tanti problemi nel Trevigiano, in casa della Godigese di mister Paganin, con reti tutte di fabbrica Niccolò Zanetti, classe 1986, ex Caldiero e Villafranca, le sue ultime scuderie. Le “tigri bianco-rosse” basso patavine di “paron” Michele Ottoboni non si schiodano dallo 0 a 0 in quel di Arcella, mentre i monscledensi al “Gino Cosaro” aggirano, 2 a 1, l’ostacolo Team S.Lucia Golosine di mister Andrea Scardoni, con gli “aquilotti” bianco-blu santo-luciani sempre penultimi a 15 punti, due gradini sopra la Godigese. Team che era passato in vantaggio grazie al rigore trasformato da Matteo Scapini ma prima Dimas e poi Trivunovic nel finale di gara hanno operato il sorpasso.

    In riva al Fibbio, continua a stupire, in fatto di risultati e di voglia di farsi onore nonostante la intricata situazione societaria che non consente ai giocatori di percepire un becco di quattrino a livello di rimborsi-spese, il San Martino-Speme di mister Pippo Damini: ieri pomeriggio, 2 a 0 rifilato all’Abano di mister Lunardon, il quale sette giorni prima aveva pareggiato 1 a 1 al “Donato-Smanio” di Castelbaldo, in casa di una delle big del girone. Ebbene, fa tutto il “rigorista” classe ’91 Pietro Filippini, sue le due reti segnate entrambe dal plotone di esecuzione del dischetto. La Belfiorese, 0 a 0, non riesce a sfatare il non certo fruttifero e conveniente rito delle vittorie casalinghe: anche per questo, l’undici del vicentino coach Paolo Beggio deve ancora una volta accontentarsi – si fa per dire! – del pari incolore, insapore e inodore casalingo contro il Cereal Docks Camisano di mister Federico Molinari, nella cui scuderia è concesso solo un quarto d’ora di gioco all’ex caldierese Massimiliano Mezzina, studente con profitto di Economia e Commercio, classe 1998. E’ l’ala mancina rosso e blu Aloisi l’incarico speciale a dover raggiungere l’1 a 1 definitivo dell’A.C. Garda del mantovano mister Paolo Corghi sotto di un gol, nel quadro del primo tempo, contro i padovani del Pozzonovo di mister Sabbadin. Per i pozzonovesi aveva cacciato la palla non in fondo al gao di Garda, ma in fondo alla rete il maturo (1987) Matteo Polato.

    Bomber Edoardo Cappella illude il Borgoricco del coach Bertàn contro il Giorgione dell’omologo Stefano Esposito; che riesce ad acciuffare il pari ancora nella prima decade di minuti trascorsi nella ripresa grazie al neo-entrato, al posto di Perosìn, Trevisan. In Valpolicella, scivola, 2 a 3, l’F.C. Valgatara (domenica prossima sarà impegnato a Castelbaldo di Pd) di mister Jody “Scheckter” Ferrari al cospetto dell’Albignasego di trainer Alberto Boscaro: la doppietta fatta crepitare dal 2001 (gulp!) Filippo Salvadori tramortisce “El Barça della Valpolicella” del factotum Marco Ferrari, per non parlare poi dello 0 a 3 in cui gli azulgrana veronesi si sono venuti a trovare dopo la terza mazzata inferta a loro dall’ex bomber del CastelbaldoMasi, Enrico Bortolotto, classe 1981. Il 1997 Simone Armani, imitato da Recchia, griffa il tentativo di rimonta, ahimé, non riuscito a Matteo Lallo e soci.

    Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

    © Riproduzione Riservata

    Leggi ancora ...

    pagine visitate
    123.115.871
    visitatori online
    112

    Ultimi articoli

    Per Faella (Casaleone) potrebbero nascere collaborazioni tra società vicine

    Anche per il massimo dirigente dell'ASD Casaleone 1956, Marco Faella, le giornate di quarantena per combattere e contenere il Coronavirus trascorrono lentamente,...

    Marian Ionita (San Zeno): “Per me la stagione si può anche chiudere qui!”

    Sono 28 i gradini che separano i giocatori del San Zeno dallo spogliatoio fino al campo di gioco della “Busa”. Un gesto...

    Massimiliano Signoretto (Intrepida): “Potevamo sicuramente fare di più!”

    I 29 punti in 22 gare giocate valgono il 10° posto in classifica nel girone B di Seconda categoria all'Intrepida di mister...

    Il presidente dell’Union Pro 1928 Enrico Lorenzoni chiarisce il suo pensiero sul futuro dei nostri campionati

    E' rimasto stupito, dal comunicato pubblicato venerdì scorso sul sito della Figc del Veneto, a firma del presidente del Comitato Regionale Veneto...

    Sconfiggiamo il virus, tutti insieme

    Maledetto virus. Da settimane ormai ci ha destabilizzato, contagiando i nostri cari, e costringendoci alla chiusura forzata nelle nostre case. Ci ha tolto...

    I Nostri Social

    Verona
    poche nuvole
    10.2 ° C
    11.7 °
    8.9 °
    37 %
    2.6kmh
    20 %
    Mer
    7 °
    Gio
    13 °
    Ven
    15 °
    Sab
    17 °
    Dom
    18 °