7.7 C
Verona
domenica, 29 Novembre 2020

Eccellenza girone A: il punto sulla 4^ giornata

Manite di Castelbaldo Masi e Schio, Pescantina ancora sgambettato in casa, Belfiorese "corsara" a Garda, Vigasio primo delle veronesi, "Valga" convincente, Villafranca raggiunto ad Arcella.

La 4^ giornata del girone veneto di Eccellenza ha rimarcato quanto si era verificato la domenica prima. Il Vigasio di mister Andrea Quaresmini è sempre più Antenucci dipendente: doppia ieri del centravanti dei “Guerrieri del Tartaro” nel Padovano, più precisamente allo stadio “Dino Trento” di San Giorgio in Bosco, compagine rosso-verde guidata da mister Gualtiero Grandini. E, nella pattuglia acrobatica delle guizzanti frecce capoliste, ritroviamo anche il Vigasio, la migliore finora delle veronesi di Eccellenza, a quota 9 punti in 4 gare e in compagnia di Schio, Borgoricco, Bassano e Montecchio Maggiore, queste ultime con una gara in meno. In casa dell’Arcella, in centro a Padova, il Villafranca del mantovano condukator Paolo Corghi intravede il colpaccio quando Cordioli supera l’estremo Berto, ex Belfiorese ed ex CastelbaldoMasi, uomo voluto dal nuovo diesse Gianluca Biasio, ex “castellano” del Masi. Ma, poi, è il 1997 Oleg Turea a smorzare gli entusiasmi velleitari e a riportare la bilancia sul definitivo pareggio dell’1 a 1.

In Valpolicella, la seconda vittoria stagionale dell’F.C. Valgatara di mister Jody “Scheckter” Ferrari è targata Matteo Rambaldo – il personal trainer – e Pietro Filippini, sì, proprio quello che lo stesso insegnante di Scienze Motorie borgo-triestino considera il migliore acquisto degli azulgrana del factotum Marco Ferrari. La Belfiorese di mister Nicola Lonzar si rilancia grazie alla vittoria, 1 a 2, riportata ieri pomeriggio a Garda, in casa dei rosso e blu del collega Davide Zomer. In rimonta, dopo il gol iniziale gardesano realizzato da “Tommaso” D’Aquino, l’exploit belfiorese, a firma dell’uno-due siglato da Speri e da Emilio “Fedez” Brunazzi, classe 1987 da Caldiero, ovvero quando la fatica ti porta dritto in Paradiso… Non ci voleva un’altra caduta interna da parte della matricola Pescantina del trainer lupatotino Gianni Canovo: 1 a 3 e passano i padovani di mister Alessandro Bertàn. Le reti sono a firma del 2000 Roberto Poncia, dell’addirittura 2001 Giacomo Tessari e prim’ancora del più navigato (1989) Mirko Tessaro, costui, su rigore.

“Manita” del CastelbaldoMasi di mister Nicola Corestini e dello Schio del collega Davide Zenorini. Al “Donato-Smanio”, le “tigri bianco-rosse” di “patron” Michele Ottoboni sbranano, 5 a 2, l’Abano Terme del coach Franco Gabrieli nell’anticipo giocato sabato 17. Per i nero-verdi “termali”, realizzano Ferrarese ed Ongaro, per i “castellani” basso-patavini, invece, i due fratelli Giordani, Loris e Luca, l’ex Caldiero Colman Castro, il 2002 Filippo Capato, tutti preceduti nella gloria dal 1990 Andrea Gusella. Al “De Rigo” di Schio, i giallo-rossi alto-vicentini sminuzzano, 5 a 0, il San Martino-Speme del presidente Bruno Pellizzoni allenato da mister Antonio Vandin: doppia del 1991 Simone Primucci, assoli del 1997 Gabriele Andreetto, del 1994 Francesco Pilàn e del 1993 Mattia Sandrini. Il big match Bassano-Montecchio Maggiore è stato rinviato, mentre il derby padovano, tra l’Albihgnasego e il Pozzonovo si è concluso sul risultato di parità: 1 a 1.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

Il Sona del d.s. Caio Ferrarese insegue il sogno salvezza

Il Sona calcio, al suo primo anno in serie D, vuole portare a casa la salvezza nel difficile girone "B" lombardo in...

E’ giusto chiudere il campionato dopo solo il girone di andata?

Nell'ultima intervista fatta al presidente della Figc veneta Giuseppe Ruzza, il primo dirigente ipotizzava di riprendere i campionati dei dilettanti l'anno prossimo...

Simone Dal Degan, collaboratore di mister Parlato a Trento: “Esperienza per me unica!”

Per la prima volta, dopo tantissimi campionati, il calcio non lo vede protagonista in campo, soprattutto come negli ultimi anni da leader...

Il ricordo di Maradona attraverso le parole dei mister e giocatori dilettanti veronesi

E' stato sepolto accanto alla tomba dei genitori "il Pibe de oro" Diego Armando Maradona, scomparso da poco per un'arresto cardiaco. Abbiamo...

L’Ambrosiana di mister Chiecchi, tra stop e rinvii, fatica a trovare il giusto passo

Vuole tornare a correre per la salvezza con più ritmo e continuità, . Negli anni da roccioso Il mister rossonero continua dire...

I Nostri Social

Verona
nubi sparse
7.7 ° C
8.9 °
6 °
93 %
1kmh
75 %
Dom
11 °
Lun
9 °
Mar
7 °
Mer
6 °
Gio
7 °