Eccellenza girone A: il punto sulla 6^ giornata

Il S.Martino si aggiusta il...Ciuffo e tritura il Pozzonovo: ora è 2° assieme al Sona (4-1 al Team) e alla Belfiorese di bomber Vesentini. Capofila sempre il Giorgione, Castelbaldo Masi "pirata" a Valgatara, Garda inondato dal Camisano.

715

La 6^ giornata di andata del girone “A” di Eccellenza veneta promuove al ruolo di assoluta leadership la trevigiana Giorgione: il team di Castelfranco Veneto va a fare la voce grossa, 0 a 2, al “Gino Cosaro” di Montecchio Maggiore, dove la milizia bianco-rossa vicentina registra la recluta di alcuni uomini veronesi, a partire dallo stesso coach Matteo Girlanda a Santhos Corazza e alla vecchia conoscenza del polesano Giovanni Guccione, ex Caldiero ed ex Vigasio. Ieri, per il Giorgione di mister Esposito, sono andati a bersaglio il centrocampista 1995 Gregorio Livotto e il neo entrato, al posto di Favaretto, Diomande. Giorgione capolista del girone con i suoi 14 punti in 540 minuti giocati, dietro un “poker” di antagoniste a quota 12, a partire dal Sona di mister Beppe Brentegani, ieri, ancora…senza Peli sulla lingua nel rifilare 4 sberle a una al Team S.Lucia Golosine di mister Andrea Scardoni in effimero vantaggio grazie a Federico Bellamoli, classe 1999. Per i rosso-blu del presidente, l’emiliano Paolone Pradella, doppia della “pantera” ghanese Ronnie Otoo, ex Bardolino, ed acuti di Younesse Jadid e di Federico Peli. Rosso comminato al santa-luciano Aiseosa Odigwe, per proteste, idem con patate al coach degli “aquilotti bianco e blu” Andrea Scardoni.

“Magic moment” del San Martino-Speme di trainer Pippo Damini e del diesse Giuliano Menegazzi: in riva al Fibbio, 4 a 1 calato sul tavolo a dispetto dell’ultima della classe, la padovana Pozzonovo, in rete solamente con il 1986 Orlando Josè Pasetto e direttamente dal plotone di esecuzione del dischetto. Fantastica la tripletta griffata dal 1999 Andrea Ciuffo, preceduta dall’acuto pavarottiano emesso da “Caffè” Faedo, Carlo, pure lui “bocia del ’99”. Vittoria con l’asciugamano per la terribile matricola Castelbaldo Masi di mister Paolo Antonioli: a Valgatara, le “tigri bianco-rosse basso padovane” di “patròn” Michele Ottoboni graffiano a morte “el Barça” di mister Jody “Scheckter” Ferrari, classe 1984, e lo fanno nella più antipatica delle situazioni che possa capitare a chi deve scivolare, ossia sugli sviluppi del penalty trasformato dal “puffo al tritolo di Boschi Sant’Anna”, al secolo Alex Montagnani, classe 1991.

Scivola davanti al pubblico amico la Godigese di mister Destro: 1 a 2 dirimpetto alla padovana Albignasego del collega Alberto Boscaro. Ingenera solo illusione il gol del vantaggio del trevigiano Fabio Barichello: infatti, la rimonta è affidata agli scarpini del difensore 1988 Jimmy “Fontana” …Fortini e a quelli del centrocampista 1993 Alì Hatimi. Seconda vittoria stagionale per il Borgoricco, vittoria casalinga dentro mi ci ficco…, del coach Bertan: 2 a 1 nel derby padovano vinto contro i bianco-neri-rosso-scudati dell’Arcella di mister Tentoni. Al pari momentaneo con Sakajeva, stretto a mo’ di tenaglia dagli altri due realizzatori borgatari, il 1996 Marco Rossignoli e Tessaro.

Viaggia a ritmi sostenuti anche la Belfiorese del coach vicentino Paolo Beggio: ieri, in riva al basso Adige, 3 a 1 dei bianco-celesti del diesse, il dr Mirko Cucchetto a spese dell’Abano di mister Matteo Lunardon. Che aveva esultato in seguito all’autorete firmata da bomber, l’ing. Michele Vesentini, il quale, a sua volta, si faceva perdonare cacciandola in fondo al sacco. Sugli altari della gloria e della notorietà anche il vicentino Federico Marchetti e il giovane classe 2001 Federico Fanini. Il ciclone-Camisano s’abbatte senza pietà sulle sponde dell’A.C. Garda del bravissimo trainer Paolo Corghi: 1 a 3, e i vicentini dell’omologo Federico Molinari si lasciano… applicare una… Ceretta dai rosso e blu del presidente, l’italo-svizzero Vittorino Zampini, per poi ribaltare come un guanto il verdetto a loro favore. E, per l’impresa, la matricola biancazzurra del presidente Mauro Fanìn si affidano all’avanti 1985 Marco Viola, al centrocampista 1993 Alberto Baccarìn e al neo entrato classe 2001 Alessio Bertoncello. Ancora in campo nei gardesani, dopo il rientro da un brutto infortunio, il brasiliano Soares.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata