Gabriele Carletti (Sona): “Stiamo facendo qualcosa di molto speciale”

Stasera alle ore 20,30 il Sona gioca il recupero in casa del Garda

615

“Domenica scorsa abbiamo fornito una bellissima prestazione, tutti uniti per portare a casa tre punti importanti che ci permettono di mantenere il primo posto e di confermarci fra le più belle realtà del girone A di Eccellenza. Il gruppo è fortissimo e disponiamo di elementi che non centrano nulla con questa categoria”. Sono queste le parole rilasciate al termine della sfida valida per la seconda giornata di ritorno del campionato di Eccellenza dal portiere classe 1999 ex giovanili dell’Hellas Verona ed ex Dro (serie D) Gabriele Carletti, arrivato questa estate al Sona di mister Giuseppe Brentegani, regina assoluta del torneo con 38 punti, frutto di 11 vittorie, 5 pareggi e zero sconfitte. I rossoblu hanno un punto di vantaggio sul Castelbaldo Masi del mister veronese Marco Tommasoni (ex Sona) e sono la miglior difesa del girone con solo 8 gol subiti, tutti questi numeri testimoniano la bontà del progetto messo in atto quest’estate dal pimpante direttore sportivo Andrea Brentegani. La squadra è molto migliorata grazie all’inserimento in pianta stabile dell’ex capitano del Villafranca Samuele Avanzi, del genietto Pietro Gecchele, del cursore di fascia Mattia Lavarini, e delle punte Federico Peli e Fabio Torri che sono un lusso per la categoria.

C’è grande entusiasmo, programmazione e nuove competenze nell’ambito del settore giovanile rossoblu. Il tutto guidato con maestria dal presidente Paolo Pradella. “Sono arrivato qui, dopo aver chiuso la mia esperienza in trentino al Dro, con tanta voglia di mettermi in luce con umiltà. Mister Brentegani mi ha notato e mi messo in porta da titolare. Non amo parlare molto di me stesso, sono gli altri che mi devono giudicare. Devo ancora crescere come portiere, dispongo dei riflessi giusti tra i pali e non disdegno nelle uscite. Quest’anno la squadra è buonissima e mi trovo molto bene al Sona. Giuseppe e Andrea Brentegani sono due persone fantastiche, assieme alla famiglia Valbusa e al presidente Paolo Pradella”. Contro il Valgatara di mister Jodi Ferrari, il Sona ha messo al tappetto Carlo Aldrighetti e compagni, offrendo buone trame di gioco, soprattutto nella fase offensiva. Hanno segnato Niccolò Zanetti al 20′ del primo tempo, poi il raddoppio con il calcio di rigore trasformato da bomber Peli al 16° della ripresa ed infine ha chiuso definitivamente la sfida ancora Niccolò Zanetti a 5 minuti dalla fine.

Stasera alle ore 20,30 il Sona giocherà il recupero di campionato in casa del Garda di mister Corghi, e Carletti è già sul pezzo: “E’ una sfida difficile contro un Garda rinfrancato dalla vittorie di domenica scorsa in campionato per 1 a 0 in casa del San Martino Speme. Non bisogna guardare troppo alla classifica, ma scendere sul terreno di gioco alla nostra maniera, senza sbavature e determinati. Sono certo che ne verrà fuori una sfida piena di emozioni”. Il portierone rossoblu sul campionato di Eccellenza dice: “A mio parere, il nostro girone è avvincente come non mai. Ci sono squadre che come noi possono puntare al titolo. Castelbaldo, Montecchio e Giorgione hanno dalla loro degli organici di qualità e quantità e ci sarà una bella lotta fino alla fine. Quello che conta per il sottoscritto è di far bene con questo Sona che sta facendo qualcosa di molto speciale”.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata