7 C
Verona
martedì, 13 Aprile 2021

Il centrocampista Luca Lavagnoli è passato alla Belfiorese e non vede l’ora di ripartire

Il forte 35enne è sempre sulla breccia. La passione per il calcio gli è arrivata dal padre che lo portava allo stadio a vedere l'Hellas Verona, la sua squadra del cuore.

Ne ha fatta di strada il talentuoso centrocampista classe 1986 Luca Lavagnoli, arrivato nel mercato di riparazione a gennaio, dal Castelbaldo Masi, alla corte di mister Nicola Lonzar in forza alla Belfiorese che milita nel girone A di Eccellenza. Parlano per lui le tante partite giocate tra serie C e serie D alzando sempre il tasso qualitativo della squadra dove militava con le sue buone prestazioni in campo. “Sono molto contento di essere arrivato a vestire la casacca della Belfiorese del direttore sportivo Mirko Cucchetto. Qui ho trovato subito un ambiente stimolante e a misura d’uomo, proprio come piace a me. Peccato perchè, prima che sospendessero tutti i campionati per l’arrivo del Covid-19, avevamo raggiunto la sesta posizione e la squadra era in un ottimo momento di forma”. Castelbaldo Masi, Virtus Vecomp, Sambonifacese, Pordenone, Real Vicenza e Mestre, sempre tra Eccellenza, serie D e serie C, sono le tappe calcistiche di Lavagnoli che ha fatto del duro lavoro e della grande passione il suo credo.

“Ho indossato maglie importanti facendo sempre la mia parte. Se devo fare un bilancio fino a qui della mia carriera sportiva posso sicuramente dirmi soddisfatto. Mi sono preso quello che ho raccolto andando sempre in campo con temperamento e tanta voglia di mettere in luce le mie doti”. Ora Luca spera di tornare presto a giocare, virus permettendo: “Io spero che ci siano nei prossimi mesi le condizioni adatte per giocare e per finire almeno il girone di andata. Stare lontano dal calcio giocato mi fa male e la voglia di ripartire è enorme. Ho sentito che dal sondaggio effettuato sono solo la metà delle società iscritte ai due gironi di Eccellenza veneti che hanno manifestato la volontà di finire la stagione 2020-21. Io spero si possa ripartire e pian piano tornare alla normalità nello sport e nella nostra vita”.

Luca, che è felice per la nascita di Andrea, che ha solo due mesi, è perito informatico e abita a Verona non molto lontano da Belfiore. Il nuovo centrocampista biancoblù vuole vincere la sua scommessa e portare il più in alto possibile la Belfiorese. Dal punto di vista umano e dei risultati porta sempre nel cuore il Mestre allora allenato da Zironelli, una squadra ben costruita, ottimamente organizzata e con dei tifosi davvero splendidi. “Ho nel cuore mister Zironelli, splendida persona e tecnico molto capace che prova sempre a mostrare non un calcio difensivo ma sempre offensivo, cosa che non è da tutti. Ricordo con piacere anche il presidente dei veneziani Serena, persona carismatica al punto giusto. Lo stesso posso dire di Lovisa, il presidente del Pordenone”. Luca chiude salutando la nostra redazione e con la speranza che si possa tornare a parlare di calcio giocato al più presto.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
pioggia leggera
7 ° C
7.2 °
6.7 °
93 %
1.5kmh
90 %
Mar
8 °
Mer
12 °
Gio
10 °
Ven
13 °
Sab
14 °