Il Garda riprende la marcia salvezza

345

La compagine rossoblu di capitan Mirko Dorizzi non perde dalla trasferta di Castelbaldo Masi, dove era uscita sconfitta per 3 a 0 alla 9^ giornata di campionato in Eccellenza. Il Garda del presidente Vittorino Zampini, domenica scorsa, ha cercato i tre punti nella partita giocata sul terreno del Valgatara ed alla fine, con merito, c’è l’ha fatta trovando un importante vittoria per 2 a 0, grazie ai gol nella ripresa di Serxhio Avdullari, con un capolavoro da trenta metri, e al raddoppio al 20° minuto con un incursione in contropiede di Nicolò Boni. Raggiante il presidente Vittorino Zampini che tornava a vedere i suoi ragazzi, dopo essere uscito dall’ospedale di Rovigo in seguito ad un serio incidente stradale, per fortuna senza gravi conseguenze. “Sono stato molto contento della prestazione a Marano di Valpolicella, la squadra ha fornito una prestazione autorevole mettendo alle strette la compagine avversaria. Volevamo con forza i tre punti per dare una svolta alla nostra classifica. Vogliamo risalire in fretta la china per cercare di portarci in acque ancora più tranquille. Domenica prossima andiamo a trovare il fanalino di coda Godigese che ha 5 punti meno di noi. Faremo ancora una volta la nostra gara come sappiamo, senza timori. Non servono troppe parole ma solo altri tre punti”.

Intanto in alto il Sona di mister Giuseppe Brentegani sembra non fermarsi più, adesso sono 9 le vittorie ottenute in campionato con nessuna gara persa e tre pareggi. Domenica scorsa il Sona è andato a vincere per 2 a 1 a Castelbaldo, contro l’ex mister rossoblu dell’anno scorso, Marco Tommasoni. Ha aperto i giochi l’attaccante Alex Montagnani al primo minuto di gioco, ma poi il Sona si è risvegliato alla grande trovando il pari al 40° del primo tempo con Scariolo e operando il sorpasso al 6° della ripresa con Zambelli che ha portato alla vittoria i rossoblu. Ora sono 5 i punti di vantaggio sul Giorgione che domenica ha perso in casa per 2 a 1 contro il redivivo Pozzonovo. E’ soddisfatto il mister rossoblu Paolo Corghi che dice: “Contro il Valgatara mi sono divertito molto, ho visto giocare molto bene la mia squadra. Un 2 a 0 che confermi i progressi visti nelle ultime settimane. I ragazzi sono stati fantastici per attaccamento ai colori e per spirito di sacrificio. Dobbiamo continuare in questa maniera, con la massima umiltà credendo nelle nostre possibilità calcistiche. Ora domenica prossima ci aspetta un’altra trasferta insidiosa in casa della Godigese, ultima della classe ma non per questo da sottovalutare. Un match che è forse il più difficile della stagione ma da cogliere al volo per cercare di portare a casa un’altra bella vittoria per allontanarci dalla zona calda”.

Da indiscrezioni, in questo mese di dicembre, la truppa del Garda si muoverà sul mercato e a breve ne sapremo di più. I gardesani sono impegnati su due fronti, in Coppa Italia, dove hanno il sogno di arrivare alla finalissima e mercoledì prossimo giocheranno il ritorno della Semifinale a Garda contro i padovani dell’Arcella, e in campionato, dove sono impegnati nella volata salvezza. “I miei ragazzi – chiude Corghi – hanno dimostrato di saper superare sempre i momenti di difficoltà. Sappiamo tutti noi che il campionato è molto difficile, ma sappiamo anche di essere una formazione ben equilibrata e rivoluzionata questa estate grazie all’ottimo lavoro del nuovo d.s. Simone Cristofaletti. L’entusiasmo è una bella medicina che ti fa superare ogni problema”.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata