21.2 C
Verona
giovedì, 18 Agosto 2022

Il gol di Alessandro Aloisi ha ridato fiato alle trombe dell’A.C. Garda

Una domenica da ricordare, quella appena passata dall’attaccante classe 1999 Alessandro Aloisi. Nello scontro diretto giocato al “Bottagisio” contro i rivali del Team S.Lucia Golosine di mister Marco Longafeld. Una sua rete ha permesso ai rossoblù del Garda di mister Matteo Fattori di conquistare l’intera posta e di fare un triplo balzo in avanti in classifica. Tre punti importantissimi in chiave morale e per la conquista della salvezza, come conferma lo stesso Alessandro Aloisi: “Contro il Team abbiamo giocato una gara attenta con l’intento di provare a portare a casa il colpaccio esterno. Il mister mi ha fatto entrare all’inizio del secondo tempo per sostituire il mio compagno di squadra Ionita ed a metà tempo, su un traversone di Andrea Chesini respinto dal portiere Bonato, sono arrivato come un fulmine ed ho insaccato il pallone in rete, un emozione davvero incredibile e resa ancora più bella dall’abbraccio dei miei compagni. Mi hanno fatto venire le lacrime agli occhi dalla felicità”.

Ora la lotta per salvarsi, nel girone A di Eccellenza, si fa sempre più incandescente. Con il nuovo mister Matteo Fattori il Garda sta cercando di ritrovare la quadratura del cerchio con un gruppo giovane ma coeso. Il Garda, dopo 12 gare, è quart’ultimo in classifica con 10 punti, frutto di 3 vittorie, 1 pareggio e 8 sconfitte. I rossoblù lacustri sono tallonati a -1 dai rivali veronesi del Mozzecane di mister Andrea Matteoni e dal Cologna Veneta di mister Luca Cortellazzi. Fanalino di coda solitario è ora il Team S.Lucia Golosine con 7 punti. “E’ una bella lotta molto aperta – dice Aloisi -, penso che con la vittoria di domenica scorsa abbiamo ripreso fiducia ed ora il nostro destino è nelle nostre mani. Dobbiamo credere in noi e guardare avanti andando in campo con tanta fame di punti e di risultati positivi. Le difficoltà nel proseguo di stagione non mancheranno, ma intanto grazie al mio gol nello spogliatoio è tornato il sorriso”.

Nella vita Aloisi lavora nel Hotel di famiglia a Torri del Benaco. E’ al suo terzo anno in forza al Garda dove si trova molto bene alla corte dei rossoblù del patron italo-svizzero Vittorino Zampini, del bravo d.s. Simone Cristofaletti e del direttore generale Mirco Pomari. Domenica, nell’ultimo turno di campionato del girone di andata, prima della sosta per le festività Natalizie, il Garda affronterà in casa il Mestrino Rubano che ha 4 punti in più dei gardesani. “Contro il Mestrino dobbiamo entrare in campo carichi come undici leoni. Sono certo, che i nostri avversari faranno di tutto per metterci i bastoni tra le ruote ma a noi servono i tre punti. Noi abbiamo un solo obiettivo…vincere! Credo molto nella salvezza, siamo un buon gruppo e sono certo che nel girone di ritorno possiamo ancora crescere. Stiamo lavorando duro senza mai mollare, sono fiducioso che possiamo raccogliere nei prossimi incontri altri punti fondamentali per la nostra salvezza, ce la meritiamo. Sto ammirando l’impresa del Villafranca che finora ha vinto tutte le partite, hanno un allenatore bravissimo e che stimo molto, Paolo Corghi, che mi ha allenato a Garda prima di passare in blaugrana. Il campionato è molto combattuto la davanti ma il Villafranca penso che abbia qualcosina in più di Montecchio e Vigasio”.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
nubi sparse
21.2 ° C
21.2 °
21.2 °
88 %
7.2kmh
40 %
Gio
28 °
Ven
22 °
Sab
29 °
Dom
29 °
Lun
29 °