27.1 C
Verona
giovedì, 30 Giugno 2022

Il PescantinaSettimo di mister Giovanni Orfei si prepara al prossimo campionato di Eccellenza

Continua l’opera di rafforzamento del PescantinaSettimo di Eccellenza. Il primo tassello era stato posto alcune settimane fa con la riconferma mister Giovanni Orfei e del suo vice Vincenzo Esposito. Nuovo l’allenatore dei portieri, Paolo Maini, e il massaggiatore Giuseppe Venturelli. Riconfermato invece il preparatore atletico Luca Amati. Il direttore sportivo Gregory Donadel annuncia i nuovi arrivi rossoblù: “Abbiamo preso il bomber della Polisportiva Virtus Ignacio Shultz, sempre dai rossoblù del riconfermato mister Andrea Annechini arriva il difensore centrale classe 2003 Edoardo Iurato, dal Villafranca arrivano i centrocampisti Marco Ratti (classe 2000) e il classe 2001 Filippo Vicentini. Dall’Isola Rizza Roverchiara giunge il trequartista Joussef El Qorichy e dal Mozzecane arriva il difensore classe 1996 Andrea Moretto, tutti giocatori che vedremo all’opera al “Galdino Pinarolli Stadium” nella prossima stagione”.

“Serve ancora qualche pedina per completare lo scacchiere – aggiunge Donadel -, stiamo cercando soprattutto un esterno alto di qualità, poi per il resto è confermata l’ossatura della passata stagione e verranno inseriti quattro o cinque giovani dal nostro settore giovanile, farà da secondo al portiere Emanuele Boschini il giovane classe 2003 Ferro, entrambi provenienti dal nostro vivaio. Non faranno più parte della rosa i difensori Mattia Lavarini e Diego Bonamini e il portiere Andrea Padovani che sono liberi di cercare una nuova squadra. Tra i sicuri riconfermati Tommaso Cailotto e il fantasista Tommaso Cappelletti. Sono passati al Caldiero in serie D i promettenti attaccanti Nicolò Boni e Alberto Fiumicetti mentre è ritornato al Sona calcio, che è proprietario del suo cartellino, l’attaccante classe 2000 Brito Dos Santos. Riconfermato anche il duo difensivo, che molti ci invidiano, formato dal classe 1993 Stefano Bertasi e dal classe 1996 Michelangelo Bertoldi”.

Ma che tipo di squadra vuole costruire il direttore sportivo Donadel e la società rossoblù presieduta da Lucio Alfuso: “Anche quest’anno vogliamo vincere la nostra personale scommessa, che è quella di fare un ottimo campionato come quello dell’anno appena concluso dove abbiamo chiuso al 6° posto del difficile campionato di Eccellenza. Il nostro obiettivo primario resta comunque quello di salvarci con tranquillità, senza patemi. La nuova rosa sarà giovane ma determinata e di buona qualità. La nostra garanzia sarà ancora una volta la bravura del nostro staff tecnico e la determinazione dei nostri ragazzi, abbiamo dimostrato, nella stagione scorsa, di non temere nessun avversario mettendo in luce la nostra grande personalità”.

Ed ora la palla passa a mister Giovanni Orfei che quest’anno sarà costretto a non fare le ferie, se non tranne qualche weekend, per motivi di lavoro. “Ritengo che il prossimo campionato 2022-23 di Eccellenza sarà ancora più difficile di quello dell’anno appena concluso. Ci saranno delle combattive compagini vicentine che si sono tutte rafforzate sul mercato. Ma metto sempre in pole position il Vigasio che dispone di quantità e qualità da vendere. Bisognerà giocare tutte le partite a testa alta e con la massima determinazione non lasciando nulla d’intentato per portare a casa dei punti importanti. Come dico sempre però, il verdetto lo da solo il campo, non servono chiacchere ma solo i fatti perché ogni gara parte dallo 0 a 0. Serve intraprendenza e tanta fame di vittorie. Dentro di me ho un fiume di adrenalina da mettere a disposizione e non vedo l’ora di ripartire con i miei ragazzi con la preparazione atletica che sarà fondamentale durante il campionato”.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
27.1 ° C
28.1 °
25.4 °
61 %
1kmh
0 %
Gio
34 °
Ven
33 °
Sab
34 °
Dom
37 °
Lun
39 °