0.6 C
Verona
giovedì, 8 Dicembre 2022

Il punto sul girone “A” di Eccellenza: 11^ giornata

L'Ambrosiana precipita da La Rocca e viene scavalcata dalla Clivense. "El Valga" salta...il Pozzonovo, 5^ battuta d'arresto per il Vigasio, anche la Belfiorese non cammina! Sprofonda l'A.C. Garda.

L’Ambrosiana di mister Paolo Corghi non percepisce la tredicesima…(partita): i “diavoli della Valpolicella” precipitano da La Rocca Altavilla (mister è Paolo Beggio) e perdono gara e primato in classifica, sorpassati ora dalla Clivense di mister Riccardo Allegretti, vittoriosa in casa propria per 2 a 0 a spese del sempre più ultimo Castelnuovo del trainer lupatotino Gianni Canovo (8 punti). Rosso, a circa una decina di minuti al termine, sventolato al rossonero Maichol Andriani, classe 1987, il quale salterà all'”Italo e Beppino Bombana” il prossimo match casalingo, quello contro il febbricitante Montorio. Il rapporto al vertice è di 27 per i clivensi a 26 per i “rosso-neri della Valpolicella”, i quali sono stati disarcionati da un gol per tempo, prima da Bellon e poi, nella ripresa, dal 1993 Leonardo Mattioli. Vicinissimi i “diavoli” nel finale di partita al gol che avrebbe potuto magari innescare la rimonta. Il mattatore della Clivense San Martino è Damien Florian, autore di uno squillo di tromba per tempo. Altra pesante battuta d’arresto, una di quelle che, ahimé!, ti fanno a lungo riflettere, per i “Guerrieri del Tartaro” vigasiani, battuti 1 a 0 al “Santagiuliana” di Cornedo, dalla Virtus di trainer Davide Zenorini, match-winner il classe 1993 giallo-blu Luca Munarini. Rosso al 2001 berico, il 2001 Gianmarco Cavaliere, il quale salterà la prossima trasferta in quel di Altavilla vicentina.

Ottimo l’F.C. Valagatara dell’ex a lungo virtussino, “discepolo tra i più prediletti” di Gigi Fresco – finalmente ritornato al sorriso, sabato, nel colpaccio sferrato – 0 a 2 – al “Briamasco” di Trento -, mister Matteo Lallo: 0 a 2 a Pozzonovo, nel basso Padovano, e colpaccio riuscito grazie alle vincenti conclusioni dell’interessante classe 2003 Giuseppe Leso e del classe 2002 Edoardo Caia. A Montorio, i “bianco-nero-verdi delle risorgive” e del castello scaligero tanto caro al Boccaccio, guidati dal tandem tecnico Stefano Menini-Orazio “Ciacio” Barana, riassaporano il fiele di una sconfitta interna, oltretutto di misura: 1 a 2; e il bottino se lo arraffa così lo Schio di mister Stefano Pozza, alla mousse (cioé, al bersaglio pieno), grazie all’avanti 1987 Marco Roveretto e al duemillenario Riccardo Forte. Per i montoriesi, aveva pareggiato Fabio Giacomi, ieri col numero 5 sulla schiena. Picche ancora, purtroppo, per la Belfiorese del pur preparato mister Roberto Piuzzi: i bianco-celesti del basso Adige del diesse Mirko dr Cucchetto scivolano 2 a 1, pur dopo aver illuso con il gol del vantaggio firmato dal duemillenario, ex anche in Eccellenza del CastelbaldoMasi, Mattia Pennacchio. La rimonta dell’EuroCassola di mister Marco Fabbian reca i sigilli di Tronco e di Meneghetti, Michael, classe 1995. A Camisano, 2 a 3, e semaforo verde che lampeggia per l’Albignasego di mister Vito Antonelli. Aprono e chiudono il tabellino dei marcatori gli atleti biancazzurri del Camisano, ovvero il 1996 Rampazzo e il difensore 1994 Chimento; mentre, per i patavini ospiti, esultano il duemillenario Luca Nacciariti, Paganìn e Loris Muhammad Thiam, classe 2001.

Naufraga ancora, accipicchia!, il veliero dell’A.C. Garda, allo stadio “Adriano Cometti”, proprio davanti allo specchio di acqua dolce del Benaco: 1 a 4, la “luna nera” la offre ai rosso-blu gardesani il Bassano di mister Ezio Glerean. E, i “giallo-rossi del Ponte” “concedono”…ai padroni di casa solamente il gol dell’ex poli-virtussino, Paolo Forgia, classe 1999. Assicurandosi in…banca, le reti di Marchiori, del 1997 Alessandro Zuin, del 1995 Ayoub Bounafaa e di Alessandro Chia (2003). Il PescantinaSettimo di mister Giovanni “Circo” Orfei strappa un preziosissimo pareggio – 2 a 2 – a Piazzola sul Brenta, in casa dell’Academy Plateola del coach Gianluca Zattarìn. E’ del “bocia del ’99”, Tommaso Ceretta, il gol del definitivo 2 a 2, dopo che i rosso-blu del presidente Lucio Alfuso erano passati in vantaggio grazie – davvero, in questo caso! – a un gol all’incontrario di bomber Andrea Antonucci, classe 1989. Gli “accademici” alto-vicentini non solo raggiungevano il pareggio con il 1990 Mattia Episcopo, ma azionavano la freccia del sorpasso grazie al 1997 Oleg Turea. Ha riposato ieri la padovana MestrinoRubano.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Notizie dai network

Leggi altro ...

Verona
nebbia
0.6 ° C
8 °
0.2 °
100 %
0.5kmh
100 %
Gio
8 °
Ven
7 °
Sab
8 °
Dom
8 °
Lun
4 °

I nostri social