12.5 C
Verona
venerdì, 7 Ottobre 2022

Il punto sul girone “A” di Eccellenza: 2^ giornata

Vincono solo F.C. Valgatara, Montorio e A.C. Garda. Dopo 2 partite nessuna squadra è a punteggio pieno 

Bottino un po’ amaro per le nostre veronesi del girone “A” di Eccellenza. Fa piacere il successo del Montorio di mister Stefano “Bel-Paese, il quale in Coppa aveva sorseggiato solo gocce di amaro fiele e non di dolce nettare degli dei. I “castellani” del presidente, il geometra Lorenzo Peroni vanno a impiorsi, 0 a 1, nella bassa Padovana, più precisamente in casa di un Pozzonovo, che conosce l’Eccellenza proprio come le sue tasche dei pantaloni. L’ing., nonché bomber Michele Vesentini, ex virtussino ed ed alba-borgoromano decide da parte deve pendere il piattino della bilancia; e, questo nel cuore della ripresa. Semaforo verde che scatta anche a favore di un’altra nostra scaligera che non aveva certamente brillato in Coppa Italia, e ci riferiamo all’F.C. Valgatara del nuovo mister, l’ex a lungo virtussino e fino all’altro ieri giocatore della stessa scuderia che sta ora guidando, Matteo Lallo: 1 a 0 in Valpolicella, vittima – anche qui – un’altra padovana, l’Albignasego di mister Antonelli, match-winner Giuseppe Leso, classe 2003. Peggior esordio non poteva conoscere, al suo ritorno dopo 17 lunghi anni, al Castelnuovo del trainer lupatotino Gianni Canovo, classe 1961. 0 a 4 a favore dei padovani del MestrinoRubano del collega della panca Bernardi. In rete con (due volte ed anche una volta su rigore) Villatora, poi con Tresoldi e nuovamente direttamente dal dischetto con Nalesso. Se dai tiri dagli 11 metri i padovani non sbagliano, sì, invece i “castellani nero-verdi”: prima del “poker” ospite, era infatti il duemillenario Enrico Rossi a sprecare la più ghiotta delle occasioni che una gara di calcio di offre.

Primi 3 punti anche per l’A.C. Garda di mister Luca Bozzini, il quale aveva chiuso con il sorriso l’ultimo impegno di Coppa: in casa loro, i rosso-blu del Benaco e del presidente, l’italo-svizzero Vittorino Zampini e del diesse, il caprinese Simone Cristofaletti piegano – 1 a 0 – il braccio della resistenza opposto a loro ai vicentini giallo e blu della Virtus Cornedo di mister Davide Zenorini. Il tiro da 3 punti di sapore cestistico lo piazza l’ex poli-virtussino Paolo Forgia, classe 1999. Amaro debutto casalingo per il Pescantina Settimo di mister Giovanni Orfei: 0 a 2 e passa la corazzata scledense di mister Stefano Pozza, a bersaglio grazie a un gol per tempo, griffato da Gabriele Andreetto prima, e dall’ex Virtus Vecomp e Vigasio Marco Roveretto poi. L’Union EuroCassola del coach Fabbian va sotto di un gol – marcatore è Rampazzo del Camisano -, ma poi, riemerge – sempre nel primo round – grazie all’unghiata sferrata da Fagan. Rocambolesco, picaresco 3 a 3 al “Rino Marcante” di Bassano, tra i giallo-rossi di mister Ezio Glerean e la neo-retrocessa Ambrosiana del forte trainer mantovano, il classe 1972, Paolo Corghi. Vantaggio-Bassano con Lukanovic, pareggio e sorpasso ambrosiano con Forestan e il preciso rigorista Miccichè, classe 1999 ex L’Aquila, pari e sorpasso dei padroni di casa alto-vicentini con l’ex Caldiero Francesco Peotta e con Alessandro Zuìn; infine, al 91mo il definitivo pari del 3 a 3 a firma di Arvia, classe 1988, ex Muravera di Sarrabus, Sud Sardegna. Rosso comminato al bassanese Alex Pellizzer.

Il derby, l’unico andato in onda ieri pomeriggio, quello disputatosi a Belfiore d’Adige, tra la Belfiorese di mister Roberto Piuzzi e il vincente Vigasio ammirato in Coppa Italia – i “Guerrieri del Tartaro” che si presenteranno mercoledì sera 21 settembre, a partire dalle ore 20.00, in Corte Zaffani, a Vigasio – di mister Manuel Spinale, termina senza vincitori nè vinti. L’ottima e guardinga difesa dei bianco-celesti del basso Adige ha retto agli urti e alle offensive continue recate contro di loro dal tridente vigasiano. Tutto si consuma invece nel finale, nell’1 a 1, tra la Clivense S.M. di mister Riccardo Allegretti e l’altra matricola di Eccellenza, la vicentina Union La Rocca Altavilla di mister Paolo Beggio. La botta – su rigore – scagliata da Franco Ballarini viene pareggiata dall’ex oppeanese, l’ex Castelbaldo Masi, Emanuele Bazzani.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Notizie dai network

Leggi altro ...

Ultimi articoli

Verona
nubi sparse
12.5 ° C
15.2 °
12.2 °
87 %
2.1kmh
76 %
Ven
24 °
Sab
23 °
Dom
19 °
Lun
19 °
Mar
20 °

I nostri social