25.3 C
Verona
martedì, 27 Luglio 2021

Il punto sul torneo di Eccellenza: 3^ giornata

Super-Villa, Mini-Bassano. Incredibile S.Martino-Speme, delusione Vigasio!

La Terza giornata del mini Torneo del girone “A” di Eccellenza veneta sottolinea la splendida forma del “piccolo anatroccolo” San Martino-Speme, sul quale pochi allibratori alla vigilia avrebbero puntato un solo euro. L’undici guidato dal “colonnello di Perzacco di Zevio”, alias Alberto Baù, va a fare la voce grossa – 1 a 2 – al Comunale “De Rigo” di Schio, in casa dei giallo-rossi di mister Giuseppe Camparmò. In vantaggio, gli scledensi, verso la mezz’ora di gioco grazie al classe 2002 Massimiliano Viero. Da lì a poco, è arrivato il pari sanmartinese a cura di Carlo Faedo. Nella ripresa, è di Kaabu Balde l’unghiata che penetra nel costato dei vicentini, abbattendoli e portando in vetta, in maniera solitaria, il team del diesse Giuliano Menegazzi a quota 6 punti e con solo due gare visto che ha già riposato alla prima giornata. Non riesce, invece, al Vigasio di mister Alberto Facci l’impresa di riconfermarsi nel quartiere padovano dell’Arcella: i patavini di mister Alberto Tentoni riescono a ribaltare come un calzino il verdetto inizialmente a loro sfavorevole dopo il gol del solito implacabile bomber Andrea Antenucci, classe 1989. Convince il primo round dei “Guerrieri del Tartaro”, meno la ripresa, durante la quale i patavini prendono le misure e pervengono al gol prima con bomber Hakim Calgaro, l’ex montecchiese, e poi allungano la mano sull’intero bottino con il gol del classe 1997 Oleg Turea.

Al “Mercante” di Bassano del Grappa preoccupa, non poco, la sconfitta dei “giallo-rossi del ponte” di mister Francesco Maino, sconfitto dopo i due magri pareggi ottenuti nelle due precedenti uscite. Passa il Villafranca del virgiliano coach Paolo Corghi, 0 a 2, e questo grazie ai due rigori trasformati dall’esperto attaccante classe 1990 Christian Scariolo. Bassano, che può accampare la scusa di 4-5 importanti assenze, tra cui Alex Montagnani da Boschi Sant’Anna e Francesco Peotta da Alte di Montecchio. Ma, è certo che il bottino fino ad ora racimolato dai bassanesi è poca cosa rispetto a quanto si prospettava alla vigilia del torneo per gli alto-vicentini. Al “Gino Cosaro” di Montecchio Maggiore, i bianco-rossi monscledensi di “patron” Romano Aleardi rimangono nella corsia di sorpasso, con i 5 punti raccolti nelle 3 gare fino ad ora giocate. Frutto anche della vittoria di misura – 1 a 0 – ottenuta ieri a scapito di quel Camisano di mister Federico Molinari, che gioca con grande dinamismo e freschezza dei suoi giovani, e che vuole vedere ribadita la vittoria già riscossa a spese del Valgatara la settimana scorsa.

Per l’undici montecchiese di mister, l’osteopata, classe 1985, Alberto Stefani decide bomber Matteo Casarotto, classe 1998, bravo a trasformare il calcio di rigore concesso ai vicentini dopo un quarto d’ora di gioco. Ha riposato ieri l’F.C. Valgatara di mister Jody Ferrari che è in attesa e spera di vedersi riconoscere la vittoria a tavolino contro il Camisano per la questione dei tamponi. Domenica prossima, 9 maggio, sarà lo Schio ad osservare il turno di riposo, mentre saranno imperdibili gli scontri Vigasio-Bassano e San Martino-Speme-Montecchio Maggiore. Completeranno il tabellino le partite Camisano-Arcella e il derby veronese Villafranca-Valgatara.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
forte pioggia
25.3 ° C
28.5 °
23.6 °
80 %
1.6kmh
23 %
Mar
25 °
Mer
31 °
Gio
33 °
Ven
34 °
Sab
33 °