9.2 C
Verona
mercoledì, 12 Maggio 2021

Il Villafranca di mister Corghi non si pone limiti

Ambizione, competenza e voglia di valorizzare i giovani del proprio settore giovanile, questi i propositi del Villafranca del presidente Roberto Cobelli nella nuova vetrina del campionato di Eccellenza. Domenica scorsa i “castellani” hanno conquistato un prezioso pareggio per 1 a 1 in terra vicentina sul terreno dello Schio. Aveva aperto le marcature al 39° del primo tempo il giovane Davide Cordioli per i blugrana con una botta dal limite che ha fulminato il portiere di casa Bortignon. Poi, nella ripresa, la compagine allenata dal nuovo mister Beppe Camparmò ha avuto una reazione raddrizzando la partita al 9° minuto con Lovato che direttamente da calcio di punizione, e grazie ad una beffarda deviazione di un giocatore rossoblù, ha trovato il pari che resterà fino alla fine della contesa. Buona la prova dei blaugrana di mister Paolo Corghi che portano a casa un prezioso punto da un campo difficile. Il tecnico del Villafranca però non è contento per niente del risultato finale: “Abbiamo sfoderato a Schio una buona prestazione, fatta di ritmo e di grande intensità. A mio parere potevamo portare a casa l’intera posta se fossimo stati un po’ più cinici sotto rete. Ma se da una parte, dopo tanti mesi di stop forzato per la pandemia, la forma per entrambe le squadre era quella che era, dall’altra penso in questo mini girone possiamo senza dubbio fare bene. Siamo una società di carattere e di blasone e l’ambizione non ci manca di certo. Possiamo volare alto nelle prossime 7 gare di campionato ma dobbiamo credere di più nella nostra forza”.

Domenica il Villafranca riposerà e guarderà con attenzione le prove delle sue rivali. “Siamo un bel gruppo e con la testa siamo già alla prossima battaglia, di nuovo in trasferta, il 2 maggio contro il Bassano, squadra che sulla carta è tra le favorite alla vittoria assieme al Montecchio ed al Vigasio. Ma quello che vorrei ribadire e che in campo le cose, per ogni squadra del nostro girone, possono essere sempre molto complicate. A mio parere ogni partita è una finalissima dove tutto può succedere. Sono tutte avversarie toste e ben messe in campo. Tutte le partecipanti a questa nuovo Torneo di Eccellenza si sono molto rinforzate sul mercato. Vincerà chi dimostrerà sul campo di avere più energia e temperamento delle rivali. Qualità, quantità e ottime geometrie di gioco potranno fare la differenza. Sperando, e facciamo gli scongiuri del caso, di non avere casi di giocatori positivi o vari infortuni”. Mister Corghi sa di avere una squadra regolata al meglio nei suoi ingranaggi: “Crediamo nei nostri giovani che sono tutti di valore. Devono credere nei loro mezzi ed allenarsi con dedizione, modestia ed il massimo impegno. Gli altri giocatori, quelli dotati di maggiore esperienza, possono irrobustire, con la loro grande personalità, il nostro impianto di gioco. La società vuole fare bene ed io pure, ma bisogna trovare subito l’alchimia giusta. Ci aspettano 7 gare dove siamo chiamati a dimostrare l’appartenenza alla maglia di questa società di blasone nei nostri dilettanti. I nostri tifosi vogliono nuove soddisfazioni e noi faremo di tutto per accontentarli”.

Gli fa eco il direttore generale Mauro Cannoletta: “I nostri giocatori ci hanno sempre manifestato, anche in tempi non sospetti, la loro voglia di ripartire anche in tempo di pandemia. Noi della società, visto il protocollo, abbiamo voluto tornare a giocare ma sempre con la massima sicurezza e facendo i tamponi ogni settimana. Riteniamo che la ripresa dell’Eccellenza, con questo nuovo format molto corto, sia una bella opportunità che è da cogliere al volo. In campionato non ci poniamo limiti, vogliamo far vedere in ogni partita tutto il nostro spessore. Poi sarà il campo, alla fine delle otto partite, a dare il suo verdetto”.

La nuova rosa di Eccellenza di mister Paolo Corghi:
Portieri: Marco Adami 2002, Tommaso Anderloni 2000
Difensori: Federico Abbate 2002, Davide Foroni 1994, Diego Guardini 2003, Cristian Guerrini 1999, Giacomo Pizzini 2003, Alex Sabaini 1989, Luca Taddeo 1988
Centrocampisti: Andrew Amoh 1998, Stefano Bortignon 1983, Piero Chinellato 1993 (ex Spinea), Davide Cordioli 2000, Jacopo Fornari 1996, Filippo Vicentini 2001
Attaccanti: Nicolò Cannoletta 2001, Filippo Marcantoni 2001, Ibrahim Pape 1989 (dalla Promozione Bresciana), Marco Ratti 2000 e Cristian Scariolo 1990.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
nubi sparse
9.2 ° C
13 °
2.2 °
88 %
6.7kmh
75 %
Mer
18 °
Gio
18 °
Ven
16 °
Sab
17 °
Dom
20 °