7 C
Verona
martedì, 13 Aprile 2021

Massimiliano Mezzina (Camisano): “Da un girone così corto puoi aspettarti di tutto!”

Per il centrocampista offensivo dei vicentini del Cereal Docks Camisano, il talentuoso Massimiliano Mezzina, classe 1998, da dei gironi corti come quelli creati di recente per l’Eccellenza del Triveneto puoi veramente aspettarti di tutto. “Certo, Montecchio Maggiore, Bassano e Vigasio partono con i favori dei pronostici, ma trattandosi ogni volta di stare attenti a non commettere il minimo sbaglio, la corsa può coinvolgere anche chi non è più gettonato, chi non è in pole position, ma magari punta molto sul nulla da perdere e sul tutto da guadagnare”. I biancazzurri vicentini di mister Federico Molinari, al loro 2° anno consecutivo in Eccellenza, non danno per scontato proprio nulla: “Sul mercato” aggiunge l’ex Caldiero, l’ex enfant prodige delle giovanili del L.R. Vicenza e del Padova, Mezzina, “noi non abbiamo cambiato quasi nessun giocatore. Un altro motivo che potrebbe deporre a favore della nostra serenità è il fatto di essere sicuri, comunque andrà a finire, di non retrocedere. Noi arriveremo al famoso 18 aprile, giorno della liberazione calcistica, ben organizzati e ben allenati. Le sfide contro le big sicuramente ci esalteranno”. I biancazzurri del presidente Mauro Fanin vantano una media della “rosa”, che sfiora i 20 anni: “Più che la corsa, come dici tu, Andrea, farà la differenza l’energia, la voglia di arrivare”.

A cosa dovete prestare maggior attenzione? “Ma, più che noi, dovrebbero essere in guardia le big: chi è sfavorito in un gironcino così corto potrebbe arrivare in alto. Quindi, è tutto da vedere, tutto da giocare. Il giocatore più forte che incontreremo? L’ho già detto in un’altra intervista che mi hai concesso: Giovanni Guccione, formidabile punta del Bassano, con il quale ho avuto la fortuna di giocare a Caldiero”. Vi siete allenati sempre? “Abbiamo saltato, finora, in tutto una settimana e mezza, sudando per due, tre volte, però, non sempre”. Per chi, dei vostri, potranno essere una buona vetrina queste 8 gare? “Per Lepore Scianca, classe 1997, seconda punta, ex Bassano. Ottimo tecnicamente e fisicamente attrezzato”. Voglioso di tornare a giocare delle gare ufficiali? “Giocare in questo periodo, in cui la curva pandemica è ancora purtroppo alta, significa per noi atleti un bel privilegio, ed è quindi ancora più bello. Sulla modalità decisa dalla Federazione non mi esprimo perché quasi la metà delle squadre che erano regolarmente partite lo scorso settembre hanno lasciato, non hanno voluto partecipare a questo mini Torneo”.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
pioggia leggera
7 ° C
7.2 °
6.7 °
93 %
1.5kmh
90 %
Mar
8 °
Mer
12 °
Gio
10 °
Ven
13 °
Sab
14 °