Matteo Scapini insegue il sogno salvezza con la maglia del Team Santa Lucia Golosine

693

Domenica scorsa, il nuovo attaccante biancoblù Matteo Scapini, con la sua prestazione tutta cuore e grinta, è stato il migliore del Team Santa Lucia Golosine nella prima partita di ritorno del campionato di Eccellenza che la compagine di mister Andrea Scardoni ha giocato sul terreno del Valgatara. Dopo un primo tempo di grande ritmo, la formazione ospite, con il passare dei minuti, nella ripresa ha prestato il fianco alla truppa locale allenata da mister Jodi Ferrari. Il rigore trasformato al 12° del secondo tempo con freddezza da Maicol Bonetti, per atterramento in area di capitan Carlo Aldrighetti, ha deciso l’incontro. L’1 a 0 finale per il Valgatara rianima la sua classifica ed affossa sempre di più il Team che è in fondo alla classifica, al penultimo posto con 11 punti, a +2 dal fanalino di coda Godigese che chiude la classifica con 9 punti. Malgrado l’amarezza per la sconfitta Scapini è fiducioso: “Abbiamo giocato contro il “Valga” un grande primo tempo, intenso come non mai, ma non siamo riusciti a segnare mancando diverse occasioni da rete. La squadra è viva, ed i ragazzi, come pure il sottoscritto, credono alla salvezza. Rimbocchiamoci le maniche e già dalle prossime sfide bisogna cercare i tre punti per risalire in classifica”.

A Valgatara grande prestazione di Riccardo Olivieri, centrale classe 1994 che ha provato, con le sue giocate a dare manforte al reparto offensivo. “La grinta ed il bene che Riccardo vuole alla squadra lo conosciamo tutti – continua Scapini -, ma è l’insieme che fa la differenza in questa categoria. I miei compagni hanno nella loro testa un’unica cosa: la salvezza. E io dico che se giochiamo come il primo tempo a Valgatara, senza sbavature, non ci saranno problemi”. Domenica il Team S.Lucia Golosine è chiamato alla prova del nove, al Comunale di via Santa Elisabetta, contro il Borgoricco. La squadra padovana ha dieci punti in più dei biancoblu ed è impegnata a cercare di inserirsi in zona play-off. Scapini non fa giri di parole, servono i tre punti: “Contro il Borgoricco, davanti al nostro pubblico, che spero sia numeroso e pronto ad incitarci, proveremo a giocare la partita perfetta, ficcanti e precisi in avanti, fin dai primi giri di orologio e senza attimi di pausa. Una bella vittoria ci rilancerebbe in classifica a ridosso del trenino salvezza. Quest’anno, come non mai, la salvezza è ardua, e non solo per noi ma per altre 8 squadre. A parte le prime 4 squadre nessuno può sentirsi fuori pericolo, ne sono certo”.

Matteo Scapini mette il Sona tra le squadre favorite al titolo, ma anche Castelbaldo Masi, Montecchio Maggiore e Giorgione sono squadre ben attrezzate per la vittoria finale. “La classifica parla sempre chiaro, a mio giudizio, Il Sona va fortissimo ed ha giocatori di categoria superiore ben allenati dall’esperto mister Giuseppe Brentegani, che ha fatto la storia a Bardolino, ma attenti al Castelbaldo del presidente Ottoboni che ancora una volta nel mercato di riparazione ha rimodellato la squadra con l’arrivo di pezzi da novanta, ma fra le favorite metto dentro anche Giorgione e Montecchio, due super compagini”.

Ama il gioco del calcio Matteo Scapini, il quale, prima di arrivare alla corte del Team del presidente Giuseppe Bettini, ha fatto il calciatore professionista in giro per l’Italia. Ogni volta si è misurato con campionati importanti senza timori di sorta. “Dai ne ho fatti di chilometri con la macchina – e ride -, ho conosciuto tanti giocatori e presidenti, e dove sono stato ho sempre cercato di fare la mia parte. Ma tutto è oramai andato in archivio. Adesso ho solo voglia di segnare gol importanti per la causa del Team Santa Lucia, tutti uniti per il sogno salvezza nel difficile campionato di Eccellenza. Insieme, lo ribadisco, si fa la forza, e si puà fare l’impresa!”

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata