Matteo Speri (Valgatara) suona la carica: “A Borgoricco scenderemo in campo per vincere”.

464

E’ un centrocampista dalle vedute cristalline, Matteo Speri, in forza quest’anno nei rossoblu del Valgatara di mister Jodi Ferrari che milita nel campionato di Eccellenza. A qualità e quantità per dettare i giusti tempi in mezzo al campo, sa far velo nelle ripartenze degli attaccanti coprendo bene il reparto difensivo. Speri, in campo come nella vita, ha le idee chiare. La stagione scorsa, prima di essere chiamato dal nuovo direttore sportivo Fabrizio Gilioli, giocava a Caldiero già da tre stagioni ed aveva conquistato prima il salto dalla Promozione fino all’Eccellenza e successivamente l’anno scorso la promozione storica in serie D dei termali. Ma prima di Caldiero, il giocatore ha indossato le divise di Ambrosiana, Vigasio e Villafranca, sempre tra Eccellenza e serie D.

Il suo Valgatara, guidato da mister Jodi Ferrari, domenica scorsa, in una gara che doveva finire in pareggio, visto la parità dei valori e del gioco espresso in campo dai blaugrana e dai rivali padovani dell’Abano, ha perso la partita con un gol in contropiede segnato al 90° minuto dal furetto neroverde Torregrossa. “Un vero peccato, – dice Speri – il risultato più giusto era il pareggio, ma nel calcio non è mai finita fino al triplice fischio, e loro, nell’ultima occasione utile, hanno segnato un gol importantissimo per risalire la classifica visto che si trovano al terz’ultimo posto. Non ci resta che rimboccarci le maniche e pensare alla prossima trasferta in casa del Borgoricco”.

Matteo Speri, che lavora nel campo immobiliare e segue l’affitto di appartamenti da parte dei turisti a Verona, si trova benissimo a Valgatara: “E’ una famiglia ed una società piccola ma di grande prospettive, fatta di validi giocatori e dirigenti che sanno quello che vogliono. Siamo partiti umili ma coesi, senza fare proclami, ma vogliamo dire la nostra del difficile campionato di Eccellenza, cercando di correre più degli altri, divertendo e divertendoci. Jodi Ferrari, il nostro mister, è molto bravo e possiede vedute lontane, arriverà molto in alto. Prima di essere compagni di squadra, siamo un gruppo di amici che vogliono regalare a questa meravigliosa società dei buoni risultati”.

Con 14 punti raccolti dopo 10 turni di campionato il Valgatara del presidente Silvano Caliari è lontano dalla parte calda della graduatoria a +10 dal fanalino di coda Godigese. A 10 punti anche dalla vetta, ma Speri ci conferma che il Valga si guarda prima di tutto alle spalle. “In Eccellenza, nessuno ti perdona niente, devi sempre cercare di alzare l’asticella, e noi possiamo farlo. E’ un campionato con valori interessanti e con squadre di buon spessore. Noi abbiamo fiducia nei nostri mezzi e non vogliamo fermarci mai perché il campionato non aspetta nessuno”. Domenica prossima partenza alle ore 9.00 per andare in trasferta, si sale sul pullman in direzione Borgoricco, per affrontare la squadra locale che ha due punti in più in classifica della brigata di Speri e soci. “E’ una squadra tosta che domenica scorsa ha fornito una buona prestazione a Garda pareggiando per 2 a 2. Noi faremo di tutto per non farci trovare impreparati in casa loro e scenderemo in campo per vincere”.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata