3.1 C
Verona
giovedì, 21 Gennaio 2021

Max Mezzina elegge il Vigasio la più forte squadra di Eccellenza!

Verona è la seconda città per Massimiliano Mezzina, centrocampista tecnicamente molto dotato, classe 1998, residente a Vicenza. A settembre la “città di Giulietta e Romeo” lo ha visto laurearsi nella triennale in Economia Aziendale, con il massimo punteggio, Facoltà che dipende dall’Ateneo scaligero, e percorso che lo stesso atleta vuole completare impegnandosi a conseguire anche la Magistrale. Verona, poi, ricorda a Max la splendida parentesi vissuta all’ombra di Giunone, due stagioni in Eccellenza con la casacca giallo-verde del Caldiero, che lo hanno visto contribuire alla conquista della storica promozione in Serie D, titolo arrivato dopo la conquista della Coppa Regionale di categoria, dopo i rigori ad oltranza contro il Mestre nella finalissima disputata il giorno della Befana del 2019 in campo neutro, esattamente allo stadio “Mercante” di Bassano del Grappa. Da due campionati a questa parte, Mezzina è il metronomo, l’ispiratore, e a volte anche finalizzatore, dei Cereal Docks Camisano, compagine vicentina guidata da mister Federico Molinari, e che si pone come primario obiettivo il raggiungimento della salvezza.

“Peccato che il campionato si sia fermato” commenta Massimiliano “perché eravamo riusciti, come migliori secondi, a superare il primo turno di Coppa Italia di Eccellenza. La classifica è bugiarda in quanto come gioco ci siamo davvero, è che pecchiamo nell’ultima fase, quella della finalizzazione a rete. Ma, nei 4 incontri ufficiali sostenuti non abbiamo mai demeritato, giocando alla pari con tutte le nostre avversarie. Il nostro è un gruppo ringiovanito rispetto all’anno scorso, la cui età media sfiora i 20 anni”. Se ne sono andati alcuni “senatori”, il cui bagaglio esperienziale pesa soprattutto nelle prime gare della stagione: “Il girone “A” è comunque molto equilibrato, perché, tolto il San Martino-Speme, tutte possiamo concorrere o per la salvezza o per i play off. No, per la vittoria finale dove vedo favorite, prima di tutto, il Vigasio, il Bassano, la matricola Schio e il Montecchio Maggiore”.

L’avversario più forte del vostro girone? “Giovanni Guccione: sì, è un ex Caldiero, e, pur non avendogli ancora giocato contro, so benissimo che è una punta molto forte e decisiva sotto rete”. Sei cresciuto nelle giovanili del L.R.Vicenza e del Padova, ma finora il club che ti ha dato maggior soddisfazioni, in termini di traguardo calcistico, è il Caldiero… “E’ una società seria, in cui tutto viene programmato e tutto ben organizzato. Sta facendo bene anche quest’anno in serie D. Sì, ammetto che al lunedì seguo le vicende dei “termali”. Un po’ di rammarico ti resta perché solitamente quando una squadra vince cambia poco. La società, il mister, il diesse hanno fatto le loro scelte, la storia continua a dar loro ragione, meglio così. Comunque, a Caldiero sono stato molto bene, ho vissuto un’esperienza importante, con tutti i suoi alti e i suoi bassi, ma che ha arricchito la mia crescita di calciatore e di atleta”.

Al Sona calcio, in serie D, arriverà l’ex interista Maicon: cosa potrà dare ai rosso-blu di mister Marco Tommasoni un campione di tal nome? “I giovani moltiplicheranno l’impegno, le energie per farsi notare dall’ex triplete nerazzurro. E’ un giocatore che può fare la differenza, lo puoi impiegare in qualsivoglia zona del campo, porterà qualità, stimoli, attenzione negli allenamenti, in una parola, alzerà il livello di esperienza e di qualità della squadra”. Quando riprenderemo a giocare i campionati dilettantistici secondo te? “Allenarsi in solitaria non è mai un allenamento completo, come quando ti eserciti, ti confronti in un gruppo. Si dice che si arriverà a completare al massimo un girone, con l’appendice dei play off e dei play out dopo. Tale format mi ricorda i play off dell’NBA cestistica, con poche gare in programma e l’obbligo solo di vittoria. Speriamo di ripartire in fretta!”

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
pioggia leggera
3.1 ° C
5.6 °
-0.6 °
87 %
0.5kmh
75 %
Gio
7 °
Ven
9 °
Sab
8 °
Dom
7 °
Lun
7 °