7 C
Verona
martedì, 13 Aprile 2021

Oggi si decide se si potrà ripartire con i campionati di Eccellenza

Il Consiglio Federale si riunisce oggi venerdì 5 marzo per decidere se si potrà ripartire almeno con il campionato di Eccellenza. Il nodo cruciale sarà se questo tipo di categoria sarà proclamato di interesse nazionale come lo sono già la serie A, B, C e D. Ma soprattutto, come già chiesto in precedenza dalla Lega Nazionale Dilettanti, se la Figc verrà incontro alle società per il costo dei tamponi molecolari che le stesse dovranno far fare ai propri giocatori delle prime squadre. Non dimentichiamo che a causa delle varianti inglesi, brasiliane e africane del virus il numero dei nuovi contagiati è destinato a crescere ancora sensibilmente. Molti si chiedono se in tempo di Covid 19, con i giocatori che da tempo non si allenano e che quindi sono costretti alla ripresa con una nuova preparazione atletica, con la possibilità di andare incontro a infortuni muscolari, se è proprio necessario ripartire con i campionati? I campionati dalla Promozione fino alla Terza categoria sembra che non riprenderanno e che se ne riparlerà forse a settembre o ottobre di quest’anno, ma il C.R.V. non ha comunque ancora deciso ufficialmente per l’annullamento della stagione 2020-21. Abbiamo provato a chiedere il parere a tre addetti ai lavori delle nostre squadre di Eccellenza, il presidente dell’A.C. Garda Vittorino Zampini, il direttore generale del Villafranca Mauro Cannoletta e il mister del Valgatara Jodi Ferrari.

Presidente Zampini, a suo parere il campionato di Eccellenza deve riprendere e portare alla conclusione almeno il girone di andata ed eventualmente fare anche i play off e play out? “Io ho sempre detto, in modo categorico, assolutamente no! Stiamo vedendo nel mondo lavorativo e nella nostra quotidianità gli effetti catastrofici di questo terribile virus. E’ sornione è subdolo e ti colpisce quando non te l’aspetti. Devi stare sempre attento e non abbassare mai la guardia. Ci sono stati in Italia vari intoppi nella vaccinazione a macchia di leopardo. Capisco che c’è tanta voglia di giocare e di riprendere l’attività sportiva, ma a mio parere, ora non è il caso di farlo. Aumentano ancora una volta le zone rosse e arancioni. E’ un bel casino, se ripartano lo fanno solo per soldi. Ormai ci si sta abituando alla mascherina e per certi versi non riesci più a riconoscere chi ti sta a fianco. Penso che ritorneremo alla vita normale non prima del 2022, il virus che ci ha cambiato radicalmente è tutto non è più come prima”.

Di parere opposto mister del Valgatara Jodi Ferrari: “Io invece sono fiducioso e favorevole alla ripartenza del campionato. L’avevo detto anche in tempi non sospetti e quindi ribadisco che secondo me l’Eccellenza può ripartire rispettando le norme di sicurezza. Ne va della salute fisica dei giocatori che vogliono riprendere a giocare ed allenarsi. Personalmente io sarei contento di tornare a lavorare sul campo. Mi auguro che decidano un format interessante con la chiusura del girone di andata per poi fare i play off e play out. Io penso che in sicurezza si possa di nuovo assaporare il profumo dell’erba e la gioia del calcio giocato. Certo non sarà facile ma almeno dobbiamo provarci”.

La parola passa ora a Mauro Cannoletta, d.g. del Villafranca che milita assieme a Valgatara e Garda nel girone A di Eccellenza. “A mio parere è il peggior momento per poter riprendere a giocare! Adesso inizia il quinto mese da quando i campionati si sono fermati. Il numero dei contagi è in aumento ogni giorno quindi come si fa a pensare di poter tornare a giocare a pallone? Da tempo nelle società è stato dato il rompete le righe e non si fa più attività sportiva sui nostri impianti. Nessuno si assumerà le responsabilità di ripartire con il protocollo sanitario adottato dalla Figc e inoltre tutti i giocatori più forti delle società di Eccellenza sono stati ceduti nel mercato invernale a società di serie D. Gli organi predisposti non hanno detto nulla per molto tempo ed è stata data poca importanza a ciò che fa la Lega Dilettanti e ai campionati di Eccellenza. Io dico che è uno schifo…Mettiamocela via! Vediamo di organizzarci per tempo con la nuova stagione sportiva 2021-22 e di cancellare la stagione attuale. Quest’anno è andata in questa maniera e nessuno, davanti alla forte diffusione mondiale della pandemia, ha voglia di rischiare. Arriveranno tempi migliori e nuova linfa per ripartire. Io ribadisco il mio no alla ripartenza, in tutti i sensi!”

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
pioggia leggera
7 ° C
7.2 °
6.7 °
93 %
1.5kmh
90 %
Mar
8 °
Mer
12 °
Gio
10 °
Ven
13 °
Sab
14 °