7 C
Verona
martedì, 13 Aprile 2021

Per bomber Giovanni Guccione (Bassano) non bisogna sbagliare nemmeno un tempo!

Per il “Conte di Bergantino di Rovigo”, al secolo Giovanni Guccione, classe 1989, difficile abbozzare pronostici sulla carta circa il gironcino a 9 squadre di Eccellenza che attenderà, in veste di una delle favorite alla vittoria finale, il suo Bassano: “Arriviamo carichi perché veniamo da un periodo di inattività, in cui il calcio ci è mancato un mondo. In un mini Torneo come quello disegnato per il girone “A” di Eccellenza è impossibile sbagliare non una partita, ma anche un tempo solo. Non hai più tempo di recuperare chi invece ha innestato fin da subito la quinta marcia”. Le papabili alla vittoria finale del girone A? “Il Montecchio Maggiore e il Vigasio; i “Guerrieri del Tartaro” hanno, è vero, rifatto la “rosa”, ma l’arrivo di mister Alberto Facci potrebbe rappresentare la loro ciliegina sulla torta, perché è uomo carico di esperienza spesa sia in serie D che in Eccellenza”. Qual è il giocatore avversario più quotato? “Matteo Casarotto, punta del Montecchio Maggiore. Non male l’ultimo acquisto fatto anche dall’Arcella: Hakim Calgaro, panzer di sicuro terrore nelle aree avversarie”.

Dell’ultima squadra inserita nel girone A – al posto del Giorgione -, e ci riferiamo dello Schio, hai delle notizie? “So che ha avuto giocatori in uscita, ma altrettanti di valore in entrata. Gli scledensi stanno tenendo un mercato vivo e li metterei tra i papabili alla conquista del titolo. Ma, attenzione, questo mini Torneo potrebbe vedere alla fine spuntarla benissimo una outsider, una che non godeva dei favori dei pronostici”. Non hanno ancora stabilito di inserire i play off accanto alla vincitrice; la quale salirà direttamente in serie D… “Così facendo, rischi che una squadra che magari ha perduto le prime due partite molli, o perda la giusta concentrazione e motivazione. Io avrei stabilito gare di play off interne, cioè scontri fratricidi e diretti tra la 2^, la 3^, la 4^ e la 5^ classificata. E, chi vinceva quest’altro ancora più piccolo Torneo godrebbe del diritto di essere ammessa in serie D. Oppure, ma secondo me manca il tempo, avrei introdotto play off incrociati tra squadre meglio classificate dei due gironi del Triveneto: che so, la seconda di un girone contro la quinta dell’altro, la terza contro la quarta e così via. Ma, a mio modesto parere, non c’è stato il tempo necessario da parte della Figc per organizzare questa appendice di stagione”.

La società F.C. Bassano 1903 del Presidente Fabio Campagnolo, che era già forte di suo, a gennaio 2021 ha visto arrivare anche l’ex Caldiero, Legnago Salus e CastelbaldoMasi Mattia Falchetto (1994) e l’attaccante esterno ex Sedico e Union San Giorgio, Ayoub Bounafaa classe 1995. Da pochi giorni ha anche ingaggiato il giocatore serbo Milos Nikolic, difensore centrale classe 1990 ex Montecchio, Chiampo e Sarego che questa estate era passato alla Belfiorese. Presi anche il terzino classe 2003 Andrea Caron, ex Cittadella e Luparense, e l’attaccante Stefan Miloradovic, classe 1996 ex Montebello arrivato dal Cornedo. Tutte pedine importanti messe a disposizione di mister Francesco Maino.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
pioggia leggera
7 ° C
7.2 °
6.7 °
93 %
1.5kmh
90 %
Mar
8 °
Mer
12 °
Gio
10 °
Ven
13 °
Sab
14 °