5.4 C
Verona
domenica, 29 Novembre 2020

PescantinaSettimo batte in rimonta il Castelbaldo Masi

Vittoria con il cuore per i ragazzi di mister Gianni Canovo che, grazie ad un secondo tempo giocato da protagonista, smorzano un Castelbaldo più veloce e concreto nella prima frazione della contesa. Ne viene fuori una gara giocata al piccolo trotto con due compagini che si sono fronteggiate senza paura. Parte bene la formazione ospite che prova a mettere in bolla, la confusa manovra dei giocatori di casa che comunque controllano, pur soffrendo a tratti, le spinte offensive del Castelbaldo. Al 11° spreca malamente Capato per gli ospiti biancorossi con la sua rasoiata che termina a lato della porta difesa dal giovane portiere di casa Boschini. Al 20° l’arbitro ferma momentaneamente la partita costretto per un piccolo guaio muscolare alle cure a bordo campo della massaggiatrice del Pescantina. Cinque minuto dopo, in un azione convulsa ed assai movimentata, l’arbitro fischia un rigore dubbio a lungo contestato dal capitano dei padroni di casa Cristian Carigi, poi trasformato con freddezza da Luca Lavagnoli per il Castelbaldo. Al 33° di nuovo avanti il Castelbaldo Masi, ancora con Lavagnoli, ma stavolta il suo tiro da fuori area è alle stelle, e sempre lui al 44° manca ancora da fuori area l’appuntamento con il raddoppio.

Dopo aver bevuto il The negli spogliatoi il Pescantina si sveglia e torna più che agguerrito che mai in campo e sente che può raddrizzare la sfida. Al 50° tira debole e centrale Paiola del Pescantina sul portiere Xhani che para con facilità. Al 55° Castro del Castelbaldo mette giù in area senza troppe pretese l’accorrente Cappelletti, per il signor Fabio Squarcina di Venezia è rigore che viene trasformato dal neo entrato, appena da un minuto, Federico Franchini che pareggia per la truppa di casa. Più passa il tempo e più il Castelbaldo esce di scena e il Pescantina passa a condurre le danze. Al 65° Francesco Tome si lancia come un fulmine in area di rigore e tira un preciso diagonale che si insacca in porta alle spalle di Xhani. Dopo il sorpasso il Pescantina sente che la vittoria è vicina. Il Castelbaldo prova ad ubriacare la difesa di casa che non cede e regge bene. Nei minuti finali e ancora il Pescantina che può triplicare con Savoia ma la sua conclusione trova l’intervento miracoloso del portiere ospite Xhani che nega la gioia del gol al difensore del Pescantina. Finisce con i giocatori felici che corrono sotto la tribuna a festeggiare tre punti importanti per il morale e per la classifica. Esce invece senza parole mestamente il Castelbaldo preoccupato per la battuta d’arresto in campionato.

PescantinaSettimo: Boschini, Ambrosi, Rossignoli, Savoia, Carigi (Franchini 54′), Maccarone, Ceretta (36 st Bonato), Paiola, Tomè, (37 st Bonamini), Cappelletti, Filippini. All. Canovo
Castelbaldo Masi: Xhani, El Tahiry (Anostini 70′), Bazzani, Falchetto, Colman Castro, Marcolini, Giordani, Gusella, Lupu, Lavagnoli, Capato (57 Guglielmetti). All. Corestini.
Arbitro: Fabio Squarcina di Venezia
Reti: Lavagnoli su rigore 25° pt, Franchini su rigore 10° st e Tomè 20° st

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

Il Sona del d.s. Caio Ferrarese insegue il sogno salvezza

Il Sona calcio, al suo primo anno in serie D, vuole portare a casa la salvezza nel difficile girone "B" lombardo in...

E’ giusto chiudere il campionato dopo solo il girone di andata?

Nell'ultima intervista fatta al presidente della Figc veneta Giuseppe Ruzza, il primo dirigente ipotizzava di riprendere i campionati dei dilettanti l'anno prossimo...

Simone Dal Degan, collaboratore di mister Parlato a Trento: “Esperienza per me unica!”

Per la prima volta, dopo tantissimi campionati, il calcio non lo vede protagonista in campo, soprattutto come negli ultimi anni da leader...

Il ricordo di Maradona attraverso le parole dei mister e giocatori dilettanti veronesi

E' stato sepolto accanto alla tomba dei genitori "il Pibe de oro" Diego Armando Maradona, scomparso da poco per un'arresto cardiaco. Abbiamo...

L’Ambrosiana di mister Chiecchi, tra stop e rinvii, fatica a trovare il giusto passo

Vuole tornare a correre per la salvezza con più ritmo e continuità, . Negli anni da roccioso Il mister rossonero continua dire...

I Nostri Social

Verona
foschia
5.4 ° C
8.3 °
0.6 °
87 %
1kmh
100 %
Dom
11 °
Lun
8 °
Mar
7 °
Mer
5 °
Gio
7 °