15.5 C
Verona
martedì, 7 Luglio 2020
More

    Samuele Avanzi (Sona): “Solo il Corona Virus poteva fermare la nostra cavalcata vincente!”

    E’ molto dispiaciuto, per il blocco del calcio causato dal contagio del CoronaVirus, il difensore classe 1991 Samuele Avanzi arrivato questa estate a vestire la maglia rossoblu del Sona di mister Giuseppe Brentegani, attuale capolista del girone A di Eccellenza. In tempi di Covid-19 dover stare fermo non è facile, ma la salute viene prima di tutto ed il calcio può sicuramente aspettare: “Più che il calcio giocato -sostiene il simpatico Samuele Avanzi – mi mancano le battute con i compagni e la grande intesa che quest’anno si era creata nello spogliatoio del Sona. Momenti belli che sono stati interrotti per un virus subdolo che ha fatto subito sentire la sua pericolosità causando vittime in tutto il mondo. Sono preoccupato sopratutto per i nostri nonni, che hanno le difese immunitarie basse e fanno molta fatica a guarire dal virus. Io tifo per loro!”

    Quest’anno il Sona del presidente Paolo Pradella e del bravo e capace direttore sportivo Andrea Brentegani, nonchè figlio del mister, dopo le 22 gare giocate era meritatamente primo nel girone A di Eccellenza con 49 punti, quattro in più dei vicentini del Montecchio Maggiore di mister Matteo Girlanda che stavano inseguendo senza mollare un colpo i rossoblu: “Sarei curioso di sapere come si sarebbe conclusa la stagione! Noi siamo la regina del torneo ed è davvero bellissimo stare la davanti a tutte. Questo grazie ad una squadra quadrata e coesa che stava praticando un ottimo calcio. Poi è venuto questo maledetto virus che ha fermato il nostro passo trionfale…un vero peccato!”

    E’ sempre stato fin dai suoi primi passi calcistici un difensore statuario dai movimenti solidi e dalle giocate precise. Samuele è cresciuto nelle giovanili del Chievo Verona della famiglia Campedelli, poi dieci anni passati vestendo la maglia rossoblu del Villafranca tra serie D ed Eccellenza, giocando sempre al massimo dei giri e guadagnandosi anche i gradi di capitano. “Gli anni passati al Villafranca sono stati molto belli e pieni di adrenalina e grandi soddisfazioni. Ma era venuto il momento di cambiare aria e ora sono arrivato in una società ambiziosa, quella del presidente Paolo Pradella e dei suoi validi collaboratori. Ho trovato in mister Brentegani una grandissima persona ed un ottimo tecnico. Qui c’è gente genuina che ha tanta voglia di arrivare in alto”. Ci sarà tempo per vedere ancora Samuele Avanzi in campo, ma ora la partita da vincere è quella contro il CoronaVirus..

    Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

    © Riproduzione Riservata

    Leggi ancora ...

    pagine visitate
    123.690.598
    visitatori online
    163

    Ultimi articoli

    Il Minerbe 2014 sogna di tornare…Real!

    L'anno zero del calcio in una delle più prestigiose piazze calcistiche della bassa veronese, Minerbe, è scoccato l'anno scorso grazie all'iscrizione di...

    Il Sona Calcio si rifà il trucco ed è pronto al debutto in serie D

    Tanta umiltà e la grande voglia di giocarsi le carte salvezza nel migliore dei modi, sono gli ingredienti del nuovo Sona Calcio...

    Mister Paolo Corghi: “Non vedo l’ora di iniziare col Villafranca del nuovo pres. Roberto Cobelli”

    E' un mister, Paolo Corghi, che mastica calcio fin quando era piccolo e lo ha praticato dai 9 fino ai 40 anni....

    Si è spento a 91 anni Ennio Morricone, il Re delle colonne sonore

    Si è spento questa notte all'età di 91 anni Ennio Morricone, compositore, musicista e direttore d'orchestra italiano che vinse l'Oscar, per la...

    La Polisportiva Quaderni ringrazia e saluta Sara Olivieri. Il nuovo presidente è Nicolò Turrina

    Dopo oltre 30 anni da dirigente, di cui 8 di presidenza e 5 da vice presidentessa, Sara Olivieri lascia la Polisportiva Quaderni...

    I Nostri Social

    Verona
    pioggia leggera
    15.5 ° C
    20 °
    8.3 °
    64 %
    7.2kmh
    86 %
    Mar
    23 °
    Mer
    28 °
    Gio
    30 °
    Ven
    31 °
    Sab
    24 °